Giovedì 19 Settembre 2019
   
Text Size

“L’ASSENZA NON È ASSENZA, ABBIATE FEDE, TOMMASO C’È”

tommaso c'e1

tommaso c'e4A ridosso delle feste tanti amici hanno ricordato Tommaso Catucci nel concerto di Natale a lui dedicato nell’auditorium del Liceo scientifico R. Canudo, il 20 dicembre.

“Tommaso c’è”, questo il titolo scelto per l’evento organizzato dai genitori degli studenti in collaborazione con l’Istituto e il dirigente, professor Rocco Fazio.

“L’assenza non è assenza, abbiate fede. Tommaso c’è” ed è oggi icona del liceo, stigmatizzato in disegni che rubano un sorriso e incuriosiscono. Un ragazzo straordinario, un “chiaro esempio di attaccamento alla vita” come recita l’attestato di merito consegnato ai suoi emozionati genitori. Un esempio davvero, per quanti dimenticano i veri valori della solidaritommaso c'e7età, della fratellanza e della comunità.

Tommaso è in questa comunità e si incarna nell’associazione dei genitori del Canudo e del Virgilio- afferma il dirigente nel suo saluto -, ho aderito volentieri, conoscendo persone straordinarie che hanno organizzato questo evento, ma è solo l’inizio.”

Un’associazione che, come presenta la presidente Orietta Limitone, è nata con grande entusiasmo e propone un arricchimento extra culturale per gli studenti ed un sostegno per le famiglie. Un ringraziamento particolare, però, va alla 5a H dell’anno scolastico 2012-2013 che durante la scorsa estate, prima di salutare definitivamente il liceo, ha lasciato su di una parete del corridoio del Canudo il ricordo di Tommaso in un disegno. tommaso c'e5

Con la sua simpatia ha saldato la nostra classe, rendendo ogni giornata speciale. Tommy era un ragazzo simpaticissimo, pieno di vita… la distrofia muscolare non ha mai spento il suo sorriso… Ricordo la sua dolcezza, i piccoli doni che portava in classe, la sua fede juventina… Grazie a lui noi della H eravamo unitissimi!” Così lo ricorda Stefania Spinelli.

Tommy si è spento all’età di 18 anni, di lui resta quest’opera che lo raffigura nei vari momenti della sua breve vita e in… paradiso.

Dopo la commemorazione, la serata è stata condotta da un effervescente Gianni Rosini, ptommaso c'e2erfettamente a suo agio con un pubblico in prevalenza di adolescenti, pronto alla battuta ma anche a dare consigli.

Per oltre un’ora il musicista ha cantato classici del suo reperto suonando ad occhi chiusi, chinato su una tastiera “a misura” di adolescente, su alcuni pezzi accompagnato dal trombettista Dino Liuzzi con il quale ha improvvisato in autentico stile jazz.

Mattatore per necessità, in attesa di Filippo, il bassista della tribute band dei Beatles “Campi di fragole” capitanata da Marco Lozito, ha infine ceduto tastiera e microfono alla band che tommaso c'e3ha proposto alcuni brani cult dei Beatles cantati da tutti i componenti: Marco - voce e chitarra, Riccardo - chitarra, Filippo - basso, Antonio - percussioni e al violino Nicoletta Montanaro.

Infine spazio ai giovanissimi con la “The Fallens”, band del Canudo formata da Davide (voce), Maurizio (tastiera), Fabrizio (chitarra), Alessandra (basso) e Danilo (percussioni), bravissimi e scatenati il giusto, pronti a proporre i loro idoli.

Nel corso della serata sono stati anche estratti i numeri vincenti dei premi in palio di una lotteria di beneficienza ed offerto ai presenti un ricco buffet allestito dalle famiglie.

Commenti  

 
#1 pasqua c 2014-01-06 19:05
Un ragazzo così è difficile da dimenticare. Ma ringrazio i ragazzi del liceo scientifico x tutto quello che hanno organizzato in suo onore. Grazie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.