Giovedì 19 Settembre 2019
   
Text Size

“ROCKERELLA: IL DOCUMENTARIO”. DIALOGO TRA GENERAZIONI

rockerella: il documentario

rockerella: il documentarioIo se conosco la parola felicità, è per la musica non per la vita”. Gianni Rosini

Ed è questa una delle frasi gnomiche e sentenziose che si evincono dal trailer del documentario di Rockerella, presentato alla stampa, martedì 26 novembre, presso il bar/ristorante Mesalibre, sito in via Giovanni XXIII, 53. Gianni Rosini è uno dei dieci protagonisti del documentario che raccontano la storia musicale gioiese.

Una storia ricca, data da un’importante identità musicale autoctona. Una storia dettata dalla mera passione: “Tutti i musicisti intervistati ci hanno insegnato, pur avendo storie umane difficile, che si può riuscire a perseguire una passione […]. Perché, come ha affermato Carmelo Malvaso, la musica non è ostentazione, ma passione […]”, così Vanni La Guardia, che insieme a Gualberto Giandomenico, è l’ideatore del progetto Rockerella, afferma in un momento della conferenza. Ed è attorno alla passione per la musica che ruota il progetto ‘Rockerella’ che, come dichiara Gualberto Giandomenico, “nasce come un srockerella: il documentarioemplice sondaggio su Facebook per contare le realtà musicali attive sul nostro Comune […]”.

Da lì la realizzazione di un festival nel 2012, durante il quale si sono alternati gruppi locali, e l’affiancamento successivo all’Arci Lebowski per il Gioia Rock, ampliando quello che già quest’ultimo apportava sul territorio. A tal proposito il vicepresidente dell’Arci Roberto Lamanna afferma: “Abbiamo deciso di sposare il progetto Rockerella, perché sin da subito abbiamo pensato che sarebbe stato un apporto positivo al Gioia Rock, e non solo […]. Penso che tante realtà dovrebbero iniziare a collaborare tra di loro”. E alla domanda di Maria Cristina De Carlo sul perché si è deciso di creare un documentario, Vanni La Guardia risponde: “Abbiamo deciso di chiudere il cerchio. Di chiudere questo dialogo intergenerazionale con varie interviste, e interessandoci direttamente alle vite di quei musicisti che hanno reso grande una realtà come Gioia negli anni ‘70 […]”.

E continua: “In questo documentario ci ha colpito la grande generosità, come quella di Carmelo Malvaso che si è commosso ricordando quel fervido periodo [rockerella: il documentario…]”. Il ricavato dei biglietti, inoltre, verrà devoluto in beneficienza, nello specifico ad uno spettacolo di marionette rivolto ai bambini segnalati dal ‘Centro Di Ascolto, dal silenzio alla parola’. In proposito Rosanna D’Aprile, che presiede il Centro Di Ascolto, sostiene: “Sono giovani che hanno avuto una grande sensibilità, e ai quali bisognerebbe solo dire ‘grazie’ […]”.

Alla conferenza partecipa anche Piera De Giorgi, sostenitrice dell’iniziativa, che in conclusione dichiara: “È sempre un piacere vedere che qualcosa che nasce dalla volontà poi prosegua e prosegua nei migliori dei modi. […] State restituendo al territorio una memoria che avrebbe potuto perdersi. Aprire un dialogo sulle generazioni è molto importante e lo è ancora di più in questo periodo storico […]”.

L’appuntamento con ‘Rockerella: il documentario’ è fissato quindi per il 6 dicembre, presso il teatro comunale ‘Rossini’, e verrà seguito da performance live di Mario Rosini in duetto con alcune voci femminili di Gioia. Il costo del biglietto è di 7 euro con riduzione a 5 euro per gli under 25 e over 65: il ricavato sarà devoluto in beneficienza. Un’iniziativa da non perdere.

 

Commenti  

 
#3 a.t. 2013-12-04 21:22
domani grande evento,in piazza pinto,bravo alessio,bravo raffaele....

La Redazione
Forse hai fatto male i conti. Domani ne avremo 5, mentre le iniziative programmate partono dal 6, se tutto va bene.
Saluti
 
 
#2 Befana 2013-12-04 10:04
Caro babbo natale, credo che deve tornare a scuola... "ha" ( a inizio frase, forse "ah"), "mo"... ma come scrivi?!?! chiesa o non chiesa, rosanna lavora con chi le pare per la sua associazione... poi trovami uno che non cambia bandiera ogni volta...Siamo un paese che si lascia abbindolare
 
 
#1 babbo natale 2013-12-03 13:54
ha...solo dire grazie,una cena non se la meritano.rosanna,sempre la solita...,mo è diventata amica della de giorgi,prima la voleva .......heeeee,quelli della chiesa sono così.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.