Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

PER DIRE NO ALLA VIOLENZA. APPENDI IL ROSSO AL BALCONE

violenza-donne

Giornata-violenza-donne.png Sono seviziate, maltrattate, violate nel fisico e nella dignità, impaurite e minacciate. Le donne tra le quattro mura casalinghe, spesso, sono vittime di violenze inconfessabili. La paura è ciò che le blocca dal denunciare e/o segnalare alle autorità le vessazioni subite sempre più frequentemente dagli uomini che vivono con loro, siano essi mariti, fratelli, padri o parenti. Oppure stalker.

Continua il percorso di sensibilizzazione delle redazioni “La voce del paese” sull’argomento. Ma lo facciamo anche aderendo alla ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’ (lunedì 25 novembre) attraverso atti simbolici, in segno di solidarietà e di sostegno. Chiunque voglia aderire, quest’anno, in occasione dell’iniziativa mondiale, tutti i siti del Nviolenza donneetwork “La voce del paese”, propongono di appendere sul balcone un drappo rosso o di accendere le lucine di natale in anticipo, perché il rosso è il colore della passione ma anche del sangue versato, e le lucine siano di speranza per illuminare l’oscurità delle strade e degli spazi urbani. Un gesto che torna utile in un momento di grande confusione.

GioiaNet, aderisce anche all’iniziativa ‘Una lanterna per…’, momento, invece, di riflessione collettiva di piazza promosso dalle Cignette.

Infine, si può aderire anche su facebook, pubblicandol’immagine delle scarpe rosse che proponiamo qui.

 

Commenti  

 
#2 letizia guida 2013-11-25 14:45
A commento di una giornata colma di molto dolore 2 prose poetiche di Shakespeare
La donna uscì dalla costola dell'uomo,
non dai piedi per essere calpestata
nè dalla testa per essere superiore,
ma dal lato per essere uguale,
sotto il braccio per essere protetta
e accanto al cuore per essere amata

Per tutte le violenze consumate su di Lei,
per tutte le umiliazioni,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato
per la bocca che le avete imbavagliato
per le ali che le avete tarpato, per tutto questo :
“In piedi, Signori, davanti a una Donna !”
 
 
#1 Parità 2013-11-20 22:33
Un drappo rosso o una luce rossa, non è solo il colore della passione o del sangue versato o delle violenze in genere subito dalle donne, ma, è anche segno di prostituzione e di case di tolleranza dove guidare i malati di sesso o sporcaccioni;
tanto è vero che, sulla strada statale 100, sulla strada Gioia-Putignano e su molte altre strade, vi sono dei ceppi coperti ci stoffe di colore rosso.
Per cui, credo che la scelta del colore rosso da appendere sui balconi, è stata una scelta infelice.
Comunque, ritengo che vi siano più uomini che donne ad essere maltrattati dalle proprie mogli o fidanzate e non necessariamente con atti violenti ma, con comportamenti di trascuratezza, menefreghismo e con ben altro e che per dignità propria e amore per la famiglia, non denunziano.
Una cortesia: non additatemi come un maschilista perchè non lo sono affatto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.