Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

ROBERTO CAZZOLLA INCANTA CON LA SUA AFRICA-foto

mostra roberto cazzolla gatti

mostra roberto cazzolla gatti Da giovedì 22 agosto e fino a giovedì 5 settembre, l’atrio della Biblioteca Comunale ospita una mostra fotografica dalle intense suggestioni e dal sapore che viene dall’Africa.

Il titolo è «Africa: popoli e natura» di Roberto Cazzolla Gatti. La mostra è stata liberamente ispirata al suo romanzo - saggio “Il paradosso della civiltà”. Roberto Cazzolla Gatti è un artista a 360 gradi del nostro territorio. Lo scrittore 29enne, nato a Noci, è laureato in Biologia ambientale ed evolutiva presso l’Università degli Studi di Bari. Ha inoltre conseguito un Dottorato di ricerca in Ecologia Forestale sulle foreste tropicali africane presso l’Università della Tuscia di Viterbo e attualmente lavora come ricercatore per il Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti Climatici. Dunque un esperto, Cazzolla di analisi della biodiversità, ecologia teoretica e videmostra roberto cazzolla gattio fotografia naturalistica, oggetto appunto della mostra.

La mostra presenta una struttura semplice, fotografie e didascalie ad esse collegate tratte dal suo libro, ma riesce comunque a colpire perfettamente nel segno: scuotere le coscienze di noi occidentali privilegiati, emozionare, talvolta commuovere. I soggetti privilegiati delle fotografie sono infatti bambini africani, affamati, smagriti ma quasi sempre sorridenti. Una didascalia sotto la foto di una bimba africana con il suo tenerissimo sorriso sdentato, fa riflettere e recita: «Basterebbe smetterla di correre, riprendersi la vita, consapevoli che nulla più della stessa vita ha valore e che, anche nelle miserie, c’è un posto per un sorriso».

Una mostra fotografica che non può non lasciare un segno nelle coscienze. I protagonisti somostra roberto cazzolla gattino bambini dagli occhi enormi e interrogativi, sulle spalle delle loro mamme, ma anche in lacrime, bambini che nonostante la fame e la miseria, riescono a rimanere tali e giocano con quello che c’è, come una lunga asta di legno.

Non sono tuttavia solo i bambini ad essere i protagonisti delle suggestive foto di Cazzolla: uomini che lavorano, con il sudore sulla fronte, donne che fanno altrettanto, portando pesantissimi cesti sulla testa ed in più il peso di un bambino sulle spalle, letteralmente. Cazzolla regala, infine, fotografie di paesaggi incontaminati e stupendi, dove la bellezza del mare, del cielo e della terra sembra quasi stridere con le brutture di un mondo tanto povero e affamato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.