Venerdì 20 Settembre 2019
   
Text Size

NOTTE SAN LORENZO. POCHE LE STELLE. TANTA LA GIOIA-foto

notte san lorenzo 2013

Nella notte più attesa dell’notte san lorenzo 2013estate, quella di San Lorenzo, organizzata dalla Pro Loco, dall’UNPL e dall’Assessorato alla cultura e al turismo di Gioia del Colle, la nostra cittadina non si è scoraggiata davanti al tempo ventoso e coperto, ma ha atteso festosa di vedere qualche stella cadere per poi esprimere un desiderio.

Fitto e serrato il programma della festa, che si è snodata come di consueto, tra Corso Vittorio Emanuele, i suoi vicoli e i suggestivi archi gioiesi, che regalano scorci suggestivi e esteticamente molto belli.

Largo Paradiso, ad esempio, si è trasformato in piccolo ma suggestivo teatro, un teatro sotto le stelle, dove il palcoscenico era costituito da un tappeto su cui troneggiava uno splendido pianoforte a coda.

Salah Addin Roberto Re David vi ha presentato “Storie scritte sulla sabbia”, sua ultima produzione musicale di grande spiritualità. In tre diversi momenti della serata ha regalato toccanti improvvisazioni al pianoforte, alternandole con riflessioni e conversazioni su mistici a lui cari e sulle religioni musulmana, ebrea e cattolica, cui ha dedicato un inno sperando che in un non lontnotte san lorenzo 2013ano futuro possano ritrovarsi unite.

Cornice quanto mai in “sintonia” con le musiche e ad esse ispirate, i quadri di Francesco Grillo, raffiguranti suggestivi paesaggi desertici nella mostra “Cercatori”.

Nell’Arco Cimone si sono esibiti i maestri dell’Accademia Mezzogiorno proponendo con grande bravura brani classici ed esecuzioni di Piazzolla. Si sono alternati Vincenza Romano al violino, Alessandro Giusto e Anna Romano al pianoforte, Marilisa Maselli al flauto traverso, Marco Pasculli alla fisarmonica, Gianluca Montanaro e Francesco D’Aprile alla chitarra, Matteo Milano al clarinetto e Angelo Martemucci al trombone.

Momenti di musica e poesia sono stati affidati ad Angelica Mastromarino e Antonio Surico.

Nel frattempo Corso Vittorio Emanuele si è riempito del consueto mercatino, con bancarelle traboccanti di opere artigianali in cuoio lavorato a mano e decorato a fuoco, in legno, panno lenci… In bella mostra anche bijoux creati con tubi di gomma e bulloni o pinotte san lorenzo 2013etre naturali e resine.

A ridosso del Castello sotto un gazebo gli splendidi burattini in cartapesta, ispirati a personaggi delle favole, creati da Lea Gallizzi e interamente lavorati a mano, vestiti inclusi, accanto ai sassolini dipinti dai suoi figli.

Anche la Biblioteca Comunale offre il suo contributo adibendo il suo atrio ad una piccola mostra di saponi artigianali in fogge artistiche.

Un inno alla nostalgia ma anche alla storia è rimandato dal proiettore che riflette, a metà corso, le immagini di Gioia nel passato e la risposta gioiese è davvero entusiasta.

Non manca la possibilità di degustazioni di vario tipo nei vari scorci del centro storico. Una vera festa di paese che sembra finalmente comunicare vitalità e voglia di fare.

E se di stelle, alla fine se ne sono viste poche, poco male, il divertimento non è mancato.

Commenti  

 
#1 Angela C. 2013-08-11 23:03
Bravissimi tutti i musicisti! Hanno reso magica la serata!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.