Martedì 16 Agosto 2022
   
Text Size

MICHELE ANGELILLO APPRODA AD ARTEPADOVA-video/foto

mostra-michele-angelillo-03

 

michele-angelillo-mostraProssimo approdo per Michele Angelillo - architetto ed artista che ogni anno sceglie per le sue mostre location suggestive, coniugate alla perfezione con il tema proposto - ArtePadova.

L’artista ha, infatti, scelto di confrontarsi con gli espositori della storica mostra mercato dal 1990 dedicata all’Arte moderna e contemporanea.

ArtePadova verrà inaugurata giovedì 10 novembre alle ore 18.00 ed aperta al pubblico da venerdì 11 a lunedì 14 novembre, all’interno dei padiglioni 6, 7, 8 michele-angelillo-mostra2e 78 del quartiere fieristico di Padova, dove “l’arte moderna e l’arte contemporanea saranno, come di consueto, protagoniste, grazie a classici e intramontabili capolavori dei grandi maestri del Novecento, accompagnati dalle opere degli artisti più quotati nell'odierno mercato dell'arte tra cui Accardi, Afro, Arman, Baj, Balla, Boetti, Burri, Carrà, Christo, Clemente, De Chirico, De Pisis, Dorazio, Fontana, Guttuso, Haring, Hartung, Klee, Magritte, Mathieu, Matta, Morandi, Picasso, Pistoletto, Rosai, Rotella, Santomaso, Sassu, Schifano, Sironi, Soffici, Soldati, Tamburi, Vasarely, Vedova e michele-angelillo-mostra3Warhol.”

Michele Angelillo esporrà nel padiglione n. 6 - stand 102 - dedicato all’arte accessibile e per questo motivo denominato “Under 5000″.

La mostra consentirà all’artista gioiese di sperimentare nuovi approcci comunicativi con un pubblico eterogeneo e critico, essendo ben 22.000 i visitatori che mediamente visitano la fiera d’arte.

Di recente Michele ha anche inaugurato il suo sito: www.micheleangelilloweb.it, nelle michele-angelillo-mostra7cui pagine è possibile ammirare le sue opere, in particolare la sua ultima produzione su juta “vissuta” con oli, stucchi e cere e “cuciture” di casuale arte.

“I temi, quasi prevalentemente riconducibili alla figura umana - si legge nel sito - spaziano da una attenzione inizialmente esclusiva verso l’universo femminile, in molte delle sue sfaccettature, fra cui la maternità, allo studio di figure maschili nella produzione intermedia. Il cromatismo, che si definisce con la pratica ed il costante esercizio negli anni, si caratterizza sempre più per purismo, essenzialità, nelle molteplici dimemichele-angelillo-mostra5nsioni della matericità così come nel contrasto pittorico vivace e semplice allo stesso tempo, reso dai contrasti di colore. I giochi di luci ed ombre, le composizioni ordinate, talvolta persino geometriche, scevre da manierismi ricercati, puntano costantemente all’intimismo ed al lirismo.”

L’artista presente sul Catalogo di Arte Moderna, n. 39, editoriale Giorgio Mondadori, ha al suo attivo numerose collettive e ben sette personali: “Orizzonti del Pensiero“ - luglio 2003 nella Galleria Artensione, “Medi-terraneo“ – ottobre michele-angelillo-mostra62004 nell’ipogeo di Arco San Nicola, “Muse allo Specchio” – giugno 2006 nell’atrio di Palazzo Nico, portata anche a Noci in luglio, “Il Canto delle Sirene” – giugno 2008 nell’ex chiesetta di santo Stefano a Polignano a Mare, “Fuori-terra” – luglio 2008 nella tenuta Patruno Perniola (http://www.gioiadelcolle.info/2008/09/02/da-il-canto-delle-sirene-a-fuori-terra/ ) e “Tangopintura” – settembre 2010 nell’ex complesso Distilleria Fides (http://www.gioiadelcolle.info/2011/04/01/michele-angelillo-alla-fides/).

Ultima “collettiva” il mese scorso nel Chiostro di Palazzo San Domenico, in occasione della “Giornata del Contemporaneo” organizzata dall’AMACI (http://www.gioianet.it/cultura/1843-visioni-anima-te-avventuroso-viaggio-contemporaneo.html).

Deja vùè l’opera con cui Michele Angellillo partecipa a “CAT 2011, concorso organizzato michele-angelillo-mostra8all’interno della stessa manifestazione e riservato a 50 artisti tra cui ne saranno selezionati 15; ai primi 5 verranno accordate menzioni speciali e premi.

Nella foto gallery tutte le opere che l’artista porterà ad ArtePadova, “luogo d’incontro e di lancio di valori civili, economici e culturali, che trovano nelle forme contemporanee delle arti visive, un laboratorio di informazione, acquisizione e partecipazione più vivo e stimolante, intimamente collegato alle crescenti richieste estetiche ed etiche, di tutta la società e di ciascun individuo che la costituisce”.

 

Commenti  

 
#1 Antonella Lozito 2011-11-10 14:41
complimenti Michele :D
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.