Sabato 26 Settembre 2020
   
Text Size

SI ALZA IL SIPARIO SULLA TRE GIORNI ASSOCIAZIONISMO

tutti-per-gioia-pp

obiettivo-gioia-logoConto alla rovescia per “Tutti per Gioia, Gioia per tutti”,  il primo meeting dell’associazionismo gioiese organizzato da Obiettivo Gioia. Divertimento, musica, esperienze e formazione gli ingredienti di una manifestazione destinata a diventare un appuntamento fisso del ‘sapere’ made in Gioia del Colle.

Tre giorni intensi di cultura, informazione e folklore locale dove oltre 20 associazioni del territormeeting-associazioni-17io promuoveranno una serie di eventi con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza a partecipazione in maniera attiva alla vita della comunità.

Venerdì 17 il via con le danze, a ritmo di musica dal vivo che renderà ancor più magica l’atmosfera. Poi sabato 18, il cmeeting-associazioni-18lou dell’evento con i work shop d’informazione e formazione che si svolgeranno nella Scuola Elementare “Giuseppe Mazzini”.

Alle ore 9,30 Francesco Pira introdurrà i lavori sul tema "Donare il sangue nell'era di Facebook", mentre alle ore 16,30 il presidente Giovanni Fraccalvieri affronterà il tema della solidarietà nel dibattito "Tendere una mano con un sorriso". Relatori d'eccezione grazie alla presenza di Giorgio Gasparro (esperto in clownterapia dell'associazione 'VIP'), Donatella Giordano (psicologa della comunità Fratello Sole), e don Vito Campanelli (presidente nazionale ANSPI). Alle ore 17,30 due dibattiti in contemporanea. Il primo è "Protagonisti: noi cittadini". Al microfono di Anna Maria Longo interverranno Francesco Giannini (presidente Osservatorio ospedale Paradiso), Vito Vinci (presidente Libertà e Giustizia), Fra Ettore Marangi (attivista ambientale) e VitDi-Pinto---tecnico-volley-tonno-callipo_6o Micunco (delegato ACLI).

In contemporanea, sempre alle 17,30 sarà lo sport il grande protagonista del dibattitoCrescere nello sport”. Ppiero_giannicoiero Giannico, giornalista ed esperto in comunicazione, oggi addetto stampa della Lega Pallavolo Serie A Femminile, modererà un tavola rotonda che potremmo definire... d'oro. Ospiti illustri del calibro di Vincenzo Di Pinto (già allenatore della nazionale spagnola Mondiali in Giappone nel 1998, protagonista delle più belle pagine della pallavolo gioiese e nell'ultima stagione autore della salvezza di Vibo Valentia in A1) Patrizia Castellaneta (campionessa nazionale di Tiro con l'Arco), Giuseppe Castellaneta (presidente Iron Lion Team di triathlon), Michele Girardi (allenatore di judo, tra cui Lupiero_longocia Tangorre, campionessa d’Europa nel 2009 e riserva alle Olimpiadi di Pechino del 2008) daranno vita ad un confronto su esperienze, mondi, emozioni, di come vivere lo sport anche a livelli di eccellenza, partendo dalla palestra di quartiere fino ai grandi palcoscenici di tutto il mondo.

Gran finale alle ore 19 con il sindaco Piero Longo che risponderà alle domande graffianti di Patrizia Nettis, condirettore di GioiaOggi e prima donna giornalista professionista di Gioia del Colle. La tavola rotonmeeting-associazioni-19da punterà a tracciare le linee di sviluppo dei rapporti tra istituzioni ed associazioni del territorio, partendo dall’esperienze di collaborazione di questi ultimi anni.

Domenica mattina, poi nel centro Sportivo Padre Semeria attività ludico formative per bambini e ragazzi, e visita guidata al castello di Gioia, alla (ri)scoperta della nostra storia, mentre nel pomeriggio stand di presentazione ed eventi di varie associazioni in via Roma. Anche per domenica sera gran finale con tanta buona musica, di Keccorè e Scomodamente,  e divertimento assicurato.

Ufficio stampa - Donato Colacicco - tel.3476879388 – Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Commenti  

 
#8 tonia scarnera 2011-06-20 00:54
Non immaginate neanche quanto sia bello ascoltare tanti commenti negativi. Tanto più si sparla, tanto più si è consapevoli dell'ottimo lavoro effettuato....e quindi da stroncare al più presto. In ogni caso l'importante è il risultato conseguito. Stasera lo stand di Libertà e Giustizia era gremito di gente, in quanto anello di congiunzione tra i cittadini e le Istituzioni. I cittadini si fermavano spontaneamente per firmare le due petizioni
CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DEL CIMITERO (promossa dal Consigliere Sergio Bellisario Mastromarino e sostenuto da Libertà e Giustizia, come da molti altri cittadini)e per la
REALIZZAZIONE DEI SERVIZI DI QUARTIERE.
Due fattori che toccano il cittadino in prima persona.
Spontaneamente hanno firmato circa 200 cittadini in meno di tre ore.
La gente vede i fatti e non le parole.
Comunque , grazie di esserci sempre, in quanto siete linfa per noi, un ulteriore imput per andare sempre più avanti.
NON SERVE AVERE LE MANI PULITE....SE RESTANO IN TASCA.
e allora....come dice il buon saggio....
non ti curar di loro....ma guarda e passa!!!!
 
 
#7 schizzo 2011-06-18 13:24
dai ragazzi rilassiamoci un po' tutti..io mi sto facendo un sacco di risate guardando la foto del sindaco che hanno usato per questo articolo...possibile che non ce ne fosse una migliore da mettere? sembrano le foto di romano prodi nei servizi di emilio fede al tg4..mamma mia!!
 
 
#6 Giovanni 2011-06-18 12:35
Maditesta dopo aver ascoltato i Maldido :-)
DAvvero bravi gli altri gruppi!!!!
 
 
#5 schizzo 2011-06-18 11:57
spero non si ripeta più il concerto di musica del diavolo di ieri sera su via roma..inascoltabile!!
 
 
#4 echisenefrega 2011-06-17 17:55
Crisi di nervi in atto. Correre subito ai ripari.
 
 
#3 Studentessa 2011-06-17 16:58
Ma lo sapete che siete noiosiiiiiiiiiiiiiii
Ma prima di critacare viene a sentire...
CHE MASSA DI PREVENUTIIIIIIIII!!!!
oVunque in Italia è l'associazionismo che muove e smuove le cose vedi nel terzo settore ma se c'è gente che grida sempre ai complotti...signori non si va da nessuna parte!!!!
 
 
#2 echisenefrega 2011-06-17 11:58
Non è difficile condividere il pensiero scritto da Carla. Tavola rotonda con le associazioni e Gran finale con il sindaco Piero Longo leggo: saranno le associazioni in grado di aprire un dialogo costruttivo per la città? O meglio dire, solo per la loro realtà associativa.
 
 
#1 Carla 2011-06-17 09:49
Come? Come? Mi colpisce il dibattito dal titolo accattivante: "Protagonisti: noi cittadini". Quali cittadini? Vito Vinci? Ex assessore dell'ultima giunta della prima Repubblica? Anna Maria Longo? Vice Sindaco della giunta Mastrovito? Franco Giannini? Presidente del Consiglio Comunale della seconda giunta Povia? Ecco, assieme a relatori che raccontano i cittadini "normali", avrei preferito interventi di, appunto, "cittadini" comuni e non i soliti noti con alle spalle esperienze di potere. "Noi cittadini", come sempre, mai protagonisti sul serio.
Per non parlare del dibattito con il Sindaco. Domande pungenti della Nettis? Come quelle su GioiaOggi? L'unico a Gioia che metterebbe in difficoltà il potere (e per questo mai invitato a moderare) è Stoppini.
Mi auguro che al signor Sindaco le associazioni facciano sentire la loro voce critica, ad un primo cittadino che in questi anni ha strumetalizzato e minimizzato il ruolo delle associazioni stesse.
E che questo momento non si trasfromi in una mielosa vetrina del potere e di quanti ambiscono al potere stesso
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.