Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

SCIOPERO GENERALE LAVORATORI TERZO SETTORE

scioper-o-terzo-settore-pp

centro-studi-erasmo-logoL’adesione allo sciopero generale del 6 Maggio 2011, anche del Centro Studi Erasmo di Gioia del Colle, è l’occasione per il Coordinamento dei Lavoratori del Terzo Settore - nato negli ultimi mesi a Bari - di scendere in piazza e comunicare le proprie istanze alla città, alle istituzioni, ai lavoratori.

terzo-settore-grida-basta--300x225Il Coordinamento aggrega lavoratori e lavoratrici “stabili”, precari e “intermittenti”, soggetti attivi a vario titolo nella produzione di servizi in cooperative sociali, associazioni culturali, di promozione sociale, associazioni di volontariato, professionisti direttamente contrattualizzati da Enti Pubblici (Regione, Provincia, Comune), che finora hanno rappresentato forze isolate e frammentate a causa dell’assenza di una tradizione sindacale e che attualmente pagano in termini di ulteriore impoverimento e indebolimento l’attuale scenario socioeconomico e che, ogni giorno, sentono venire meno il loro presente e il loro futuro a causa del progressivo peggioramento d5805fb3fdaelle condizioni di vita e di lavoro.

Nel 2005 l’Istat ha calcolato che il numero di lavoratori pugliesi (dipendenti e non) delle organizzazioni del Terzo Settore (cooperative sociali, associazioni culturali, associazioni di promozione sociale e di volontariato, fondazioni, consorzi, ong) era pari a circa 30.000. Oggi, a causa dell’aumento del numero delle organizzazioni, raggiungiamo circa le 35.000 unità. I dati quantitativi aiutano ad offrire una visione sintetica della potenzialità rivendicativa che questo settore è in grado di generare.

Il Fondo nazionale politiche sociali (FNPS) per il 2011 è pari solo a 250 milioni di euro, di questi la Puglia riceverà non più di 17 milioni di euro, con una riduzione del 75% rispetto ai valori 2008 e 2009. In prospettiva ciò determinerà, a partire dal 2012, una minore disponibilità SCIOPERO_GENERALE_DEL_6_MAGGIOcomplessiva per i servizi che i Comuni realizzano ormai solo con i finanziamenti dei Piani Sociali di Zona.

I tagli alla spesa sociale minano profondamente le già fragili situazioni dei lavoratori del Terzo Settore contro cui il Coordinamento vuole pronunciarsi, ovvero: contratti flessibili, massima precarietà, basso riconoscimento retributivo dovuto anche ai contratti collettivi nazionali, sistematici ritardi delle retribuzioni, straordinari non programmati e non retribuiti, progressivo peggioramento delle condizioni lavorative, aumento costante dei carichi di lavoro, riduzione degli organici, progressivo aumento della concentrazione di risorse nella mani di pochi a scapito della maggioranza dei lavoratori e delle piccole organizzazioni.

Il Coordinamento aderisce allo sciopero generale di venerdì 6 Maggio per presentarsi a livello territoriale, per entrare in contatto con le altre parti sociali in lotta a livello locale e pCgil-sei-maggio-sciopero-generaleer rivendicare:

  • Il riconoscimento dello status di lavoratori prima ancora che "operatori”;
  • La puntualità nelle retribuzioni e l’aumento dei salari;
  • La riduzione del tempo di lavoro in favore del tempo di vita;
  • Il puntuale trasferimento delle risorse finanziarie dalle Amministrazioni Pubbliche agli enti attuatori;
  • Salario garantito per tutti i disoccupati;
  • Scioperi generalizzati e permanenti supportati da piattaforme che attacchino con forza le misere condizioni a cui lavoratori e disoccupati sono sottoposti.

cgil_sciopero_6maggio_555Il Coordinamento intende diventare uno spazio permanente per le rivendicazioni di lavoratori e lavoratrici, di precari, di disoccupati, inoccupati e inoccupabili, al fine di condividere e costruire strumenti e strategie di lotta e di attacco a questo stato di cose.

Per ulteriori informazioni:

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Blog: http://coordinamentoterzosettore.wordpress.com/;
Facebook: coordinamento lavoratori terzo settore.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.