“RESISTERE A MAFIOPOLI”, INCONTRO CON G. IMPASTATO

peppino_impastato-pp

Manifesto_ImpastatoIl 1° aprile 2011, alle ore 17,30, presso il Cinema Vittoria di Cassano delle Murge, Giovanni Impastato, fratello di Peppino eroe dei Cento passi, vittima della mafia, parlerà di quella tragica esperienza familiare che segnò una delle pagine più oscure della storia del nostro Paese. Fu omicidio di matrice mafiosa, come hanno chiarito i Giudici dello Stato nelle sentenze di condanna di Gaetano Badalamenti e Vito Palazzolo, ma oggi Giovanni Impastato è impegnato a far luce sui tanti interrogativi, ancora irrisolti, che si nascondono dietro prove scomparse, indizi cancellati, carte non più ritrovate.

Giovanni Impastato torna a Cassano dopo alcuni anni e reincontra Giuseppe Gentile, oggi Consigliere provinciale di Bari e già Sindaco dell’amena cittadina murgiana per un ininterrotto decennio contrassegnato dall’indomito impegno per l’affermazione della legalità, per la tutela dell’ambiente dai tentativi di sopraffazione speculativa, per le numerose battaglie condotte in nome di quei principi di giustizia, libertà e democrazia che, per definizione, le mafie, di ogni tempo e di ogni luogo, vorrebfunerale_peppino_impastatobero cancellare.

Resistere a mafiopoli non è soltanto il titolo del libro di Giovanni Impastato, ma un imperativo etico per la società civile che deve ritrovare le motivazioni per la rigenerazione di un nuovo spirito pubblico.

L’incontro, moderato da Massimo Melpignano, sarà accompagnato anche dalla visione di suggestive immagini di quella tragica vicenda  nazionale che non può e non deve cadere nell’oblio.