Martedì 18 Febbraio 2020
   
Text Size

"IMPEDIRE LIBERTA' RELIGIOSA EQUIVALE A OFFENDERLA"

liberta-religiosa-pp

liberta-religiosa-relatoriLibertà religiosa, via della pace”. Un meeting di grande attualità e di spiccato interesse sociale e culturale, organizzato dal Lions Club “Monte Johe” e dal Gruppo di Volontariato Vincenziano di Gioia del Colle, nell’ottica di perseguire l’obiettivo comunNicola-Manobiancae di divulgare una cultura di solidarietà e di rispetto dei diritti umani.

L’incontro, tenutosi presso il Liceo Classico P.V. Marone sabato, 12 marzo, riprende la riflessione avviata da Papa Benedetto XVI nell’omelia dello scorso 1° gennaio, in seguito all’attentato terroristico di matrice islamica avvenuto ad Alessandria d’Egitto contro la comunità cristiana.

A salutare i presenti e a coordinare gli interventi il cerimoniere Nicola Manobianca. A introdurre gli ospiti il Presidente GVV Anna Fortunato e il Presidente Lions Lello Pastore. Entrambi illustrano le finalità delle associazioni che presiedono, il cui comune denominatore si individua nell’intento di tendere una mano ai bisognosi e di incoraggiare una cultura di pace e amore, che passi innanzitGiuseppe-Micuncoutto attraverso il dialogo.

Il prof. Giuseppe Micunco, direttore dell’Ufficio Diocesano Laico, tutela tenacemente il diritto dell’uomo di esprimersi liberamente nel suo culto a Dio. Dio è al contempo Logos e Agape, ossia Razionalità e Amore, che coesistono in Lui così come nell’Uomo, creato a Sua immagine e somiglianza. L’Uomo, pertanto, aspira necessariamente a conoscere e ad amare Dio. In questo bisogno è la sua natura e, quindi, la sua dignità. Il culto di Dio non può che rispondere a un “atto interno volontario e libero”, slegato da qualsiasi coercizione. Il Dio dei Cristiani, quello dei Musulmani, degli Ebrei e persino dei Buddhisti, rispondono tutti all’identico bisogno dell’Uomo di relazionarsi con un’Entità suPadre-Onofrio-Cannatoperiore e spirituale.

Abbiamo solo dato a Dio nomi diversi”, sottolinea il prof. Micunco. Riconoscere la libertà religiosa significa rispettare la dignità dell’Uomo. Impedirla equivale a offenderla. “La via della pace”, conclude Micunco, “è di amare i nemici, non di opporre violenza a violenza”.

liberta-religiosa-pubblicoPadre Onofrio Cannato, missionario vincenziano, individua nei concetti di prodigio e fragilità le due caratteristiche della totalità umana. Ripercorrendo la sua esperienza diretta in Perù, contrappone all’opulenza e al consumismo dei Paesi avanzati la povertà e gli stenti della popolazione peruviana. A seconda dei casi, quindi, muta radicalmente il contesto in cui nasce e si sviluppa una cultura di libertà religiosa. Ma a prescindere dalla religione, che divide gli uomini invece di avvicinarli, è la fragilità costitutiva dell’Uomo che accomuna tutti. L’Uomo è un prodigio, perché creato da Dio “negli aspetti più particolari e belli, quasi a sfidare la bellezza degli angeli in cielo”, ed è fragilità, perché la povertà è connaturata alla sua persona, soprattutto quando rinuncia a Dio o si impone al Suo posto. Per avvicinarci gli uni agli altri prescindendo dalla religione “dobbiamo far cultura della nostra povertà”, afferma Padre Onofrio, “che è terreno comune a tutti”.Irene-Martino

Conclude la prof.ssa Irene Martino con alcune letture tratte dalla prima enciclica pubblicata da Papa Benedetto XVI, “Deus caritas est”, ossia “Dio è Amore”. È, questa, una riflessione sul concetto cristiano di amore. A differenza dei sentimenti, vulnerabili ed instabili, l’amore è assoluto e interessa l’Uomo nella sua totalità.

È irriducibilmente diadico, in quanto Eros, amore bramoso tra Uomo e Donna, e Agape, volontà di rinunciare a se stesso in favore dell’altro, di cui si desidera l’assoluta felicità. Corpo e spirito operano, quindi, in intima unità. Quanto più entrambi trovano il giusto equilibrio nell’unica realtà dell’amore, tanto più si realizzerà la sua vera natura. L’enciclica rappresenta anche una critica all’odierna mercificazione dell’Eros e all’erronea accezione che ad esso si attribuisce nella società attuale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.