Martedì 02 Giugno 2020
   
Text Size

IL PRESEPE VIVENTE PIU’ GRANDE E SUGGESTIVO DEL MONDO

presepe-matera.jpg-pp

presepe-matera-presentazionIl 28 e 29 dicembre 2010, l’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, UNPLI, realizzerà insieme al Dipartimento Attività Produttive della Regione Basilicata un evento di straordinaria importanza: il presepe vivente più grande e più suggestivo del mondo.

Un inno a quanto l’uomo ha saputo creare nel corso dei millenni, uno speciapresepe_damore_nei_sassile trattato su ciò che dovrebbe costituire la pietra miliare di ogni società civile, una sinfonia del bello e del buono custodito nei cuori di ognuno.

La location scelta è di straordinaria bellezza, i Sassi di Matera, patrimonio dell’umanità e primo sito al mondo come Paesaggio Culturale. Uno scenario che sembra sassi_di_materarealizzato apposta per un evento di questa portata. È quello che hanno pensato il presidente dell’UNPLI, Claudio Nardocci, l’architetto Tomangelo Cappelli, responsabile del progetto“Amore/Philos” dell’Assessorato al Turismo della Regione Basilicata, e il Presidente delle Pro Loco della Basilicbig_matera_natale07ata, Antonio D’Elicio.

Il Presepe vedrà la partecipazione di circa mille figuranti provenienti da molte realtà italiane. Già si è attivata la macchina organizzativa per contattare le varie Pro Loco dell’intera penisola che possono vantare in questo ambito un’indiscutibile esperienza. Il presepe potrà avere in tal modo una forte valenza di carattere nazionale ed big_matera_natale09internazionale, considerato il riconoscimento UNESCO al Sito di Matera.

Per la realizzazione dell’evento ci si avvarrà anche della preziosa collaborazione dell’associazione culturale “La Scaletta” che in passato ha avuto il merito di salvare i Sassi dalla distruzione. L’A.p.t. Basilicata ha sottolineato come “in uno scenario quale è quello del turismo contemporaneo sempre più caratterizzato da proposte evenemenziali e dunque basato su nuovi stimoli e motivazioni al viaggio l’iniziativa del Presepe più grande e suggestivo del mondo costituisce un invito alla scoperta della città e dei suoi tesori culturali e paesaggistici”.

big_matera_natale04Il Senato della Repubblica italiana e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea hanno ufficialmente patrocinato l’iniziativa. Da evidenziare poi le iniziative che daranno maggiori visibilità alla manifestazione: L’importante collaborazione con Rai International, seguita in tutto il mondo da milioni di italiani, sarà lo strumento per dare ancor di più uno spessore internazionale alla manifestazione di Matera.

La rivista “Famiglia Cristiana”, la più letta d’Europa, con un milione di copie pubblicate, sta seguendo da vicino le varie iniziative delle Pro Loco con articoli settimanali e ha garantito uno speciale in occasione del “Presepe”, evento che chiuderà in maniera grandiosa un altro grande progetto UNPLI: “Custodiamo la nostra storia”.big_matera_natale05

“Custodiamo la nostra storia” in sintesi estrema è una serie di iniziative il cui scopo è quello di valorizzare il nostro territorio anche e soprattutto attraverso una proposta di legge per il riconoscimento, la promozione e la valorizzazione della cultura popolare e delle associazioni Pro Loco. La proposta come Legge di iniziativa popolare, sarà accompagnata da 50 mila firme.

L’impegno e la presenza delle Pro Loco promotrici di questo evento in migliaia di piazze italiane contribuirà a far da cassa di risonanza a tutti glbig_matera_natale12i avvenimenti collegati, in particolar modo al Presepe di Matera.

Sotto il profilo organizzativo si sta procedendo in maniera celere e scrupolosa, grazie al know how che l’Unpli ha acquisito in tutti questi anni. È stata realizzata una valutazione delle azioni cercando di coinvolgere per lo più le risorse locali. Un giudizio positivo è emerso sulle performance delle organizzazioni coinvolte, in base ad un’analisi ex-post di progetti già realizzati. Alla luce delle considerazioni espresse e dell’big_matera_natale10esperienza acquisita, si è valutato poi l’impatto strategico, organizzativo ed economico di questo progetto.

Un aspetto fondamentale è certamente la gestione integrata delle risorse umane provenienti da tutta Italia e dal mondo intero grazie al ruolo delle Pro Loco (diffuse su tutto il territorio) e alla collaborazione con l’Arcidiocesi di Matera-Irsinia.

Il Presepe d’Amore nei Sassi di Matera sarà così un momento di straordinaria unicità, che permetterà a persone di diversi luoghi di venire a contatto e collaborare in una condivisione di valori autentici.

Commenti  

 
#1 asdfg 2010-12-04 12:03
Vi ricordo che 27-28 e 29 dicembre ci sarà anche a gioia del colle il presepe vivente dei giovani delle parrocchie, non mancate
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.