GALLERIA NARTIST, MARCHIO INTERNAZIONALE MADE IN GIOIA

nartist-pittura-dal-vivo-pp

francesco-nicastri“Tutte le arti contribuiscono all’arte più grande del mondo che è quella di vivere”. È questo il motto del logo Nartist, creato con passione da Gianfranco Nicastri con la collaborazione di Marco del Bufalo che riveste il ruolo di Amministratore Delegato, e Francesco Potano, Vicepresidente.

Un’idea originale – i cui germi risalgono a 7 anni orsono – basata sulla voglia di dare un’opportunità all’arte e agli artisti partecipanti al progetto, tra i quali Mario Pugliese, Sergio Gatti, Pompeo Colacicco, Valerio Pastore.nartist-decorazioni

Ed è a Gioia del Colle, città natia di Gianfranco Nicastri, che si è avuta, in prima assoluta, domenica, 14 novembre 2010, in Via Ricciotto Canudo 131/b, l’inaugurazione dell’accogliente e singolare Galleria Nartist.

In esposizione ci sono delle piccole telepre-numerate ed autenticate dagli artisti stessi, perché siano degli oggetti unici e irripetibiliapplicabili a capi di abbigliamento (jeans, camicie, tshirt etc. etc.) o complementi d’arredo (poltronenartist-jeans, divani etc. etc.). Il fine è quello di creare una concreta sinergia fra industria – privilegiando il made in italy – e arte, cercando di creare delle vere e proprie gallerie itineranti, dei veri e propri quadri in movimento. Tutto ciò tramite un sistema coperto da un brevetto internazionale per invenzioni industriali.

Le tele, inoltre, raffiguranti i soggetti più disparati, dai miti senza tempo come Marilyn Monroe o John Lennon fino ad arrivare ai simboli politici, sono intercambiabili.

nartist-unotre-musicaBello il proseguo della serata presso la suggestiva sede di Spazio Unotre, location messa a disposizione da Mario Pugliese, dove Gianfranco Nicastri invita i suoi ospiti a comunicare tramite l’arte: “Vi assicuro che l’arte è al centro della vita, delle nostre vite. Parlatemi attraverso pennellate e colori … Vi invito a disegnare e a scrivere sulle magliette della Nartist qualunque cosa vi passi per la mente, senza timori, senza alcun freno inibitorio”!

E così le pennellate in libertà creano calore attorno, il tutto alimentato da una splendida colonna sonora data da due lodevoli musicisti, Roberto Re David e Antonio Lo Re. Per maggiori informazioni sulla Galleria Nartist e sui progetti futuri consultare il sito www.nartistgallery.com.