Lunedì 12 Aprile 2021
   
Text Size

Variante inglese in Puglia “necessario alzare il livello di attenzione”

e9b0266ab67608067732b68cc5076ad9

lopalco“L’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco comunica che in Puglia è stata completata una terza rilevazione per stimare la prevalenza delle cosiddette varianti “inglese”, “brasiliana” e “sudafricana di SARS-CoV 2 tra la popolazione.

La “Survey” era stata richiesta dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità alle Regioni.

Resi noti i risultati della rilevazione in Puglia, condotta da parte dalla prof.ssa Maria Chironna, coordinatore della rete regionale dei laboratori SARS Cov-2 U.O.C. Igiene – laboratorio di epidemiologia molecolare e sanità pubblica dell’AOUC Policlinico di Bari e dal dott Antonio Parisi, direttore sanitario vicario IZS della Puglia e Basilicata.

Per la Puglia, sulla base del numero e dei nuovi positivi del giorno precedente (il 17 febbraio), sono stati selezionati 59 campioni. Tutti i campioni, provenienti da 7 laboratori della rete regionale, sono stati sequenziati mediante whole – genome sequencing. Complessivamente la variante inglese è stata individuata in 28 campioni (47,5%). Non sono state individuate né la variante “brasiliana”, né la variante “sudafricana”.

E’ confermata – spiega l’assessore Lopalco – la necessità di alzare il livello di attenzione sulla diffusione delle varianti del virus”.

In Puglia, secondo il bollettino epidemiologico odierno, i nuovi positivi hanno raggiunto il 12,5% sul totale dei test effettuati (9000), più del doppio rispetto a quella nazionale (5.9%), 20 nuovi decessi. Sempre oltre i 160 il numero dei ricoverati in terapia intensiva.

 

Commenti  

 
#1 Genitore impaurito 2021-02-27 17:13
Perche' Stea, dirigente scolastico della San Filippo Neri e Losapio, permette agli studenti delle elementari e medie la didattica in presenza praticamente a tutti e non, invece, la DAD come prevista dall'ordinanza di Emiliano, tra l'altro questa non bocciata dal Tar?
Sono in Dad solo le classi in quarantena.
Nei paesi limitrofi, si parte con la DAD.
La didattica "in presenza" e' riservata ai Bes ed altri pochissimi casi autorizzati.
Alla San Filippo Neri Losapio basta dire che il bambino vuole andare in presenza, ed ecco perche' molte classi sono quasi al completo.......
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.