Domenica 22 Maggio 2022
   
Text Size

Decessi a Gioia. Comitato salute e ambiente chiede analisi mirate

fumate sperimentazioni

mezzo rilevazione inquinamento “In data 02/11/2020 la Commissione Speciale Sanità ha inoltrato una richiesta indirizzata all’Amministrazione Comunale di Gioia del Colle nella quale sollecita un approfondimento delle criticità ambientali sul nostro territorio, al fine di tutelare la salute pubblica e promuovere uno sviluppo sostenibile.

Il Comitato per la Tutela della Salute e dell’Ambiente di Gioia del Colle sostiene e condivide tale richiesta nonché l’impegno mostrato dai suoi firmatari ritenendo la stessa non più procrastinabile a fronte della pubblicazione degli ultimi dati ISTAT del 2018 sui decessi per tumore nel nostro comune e confermati dai dati di ospedalizzazione forniti da AREss che rilevano per i cittadini gioiesi, nel triennio 2015-2018, un’incidenza per alcuni tumori superiore alle medie regionali e provinciali (21 patologie su un totale di 27).

I sottoscrittori della Commissione Speciale, condividendo le indicazioni del Comitato per la Tutela della Salute e dell’Ambiente di Gioia del Colle, sollecitano la stipula di una nuova convenzione con l’agenzia Arpa Puglia, proponendo in aggiunta ai precedenti monitoraggi (PM10, NO2, OZONO, CO, SO2), analisi mirate ad individuare altri fattori inquinanti come PM 2.5, IPA (benzene, toluene, antracene, ecc ..), diossine, furani, PCB, PCT..

Si richiede inoltre di effettuare rilievi per l’individuazione di potenziali fonti di radioattività ed inquinamento elettromagnetico.

Nella suddettOSP-01-18-e-15-18a richiesta, la Commissione Speciale Sanità propone di istituire una Consulta Comunale per l’Ambiente, composta da esponenti del CC, esponenti della società civile, delle associazioni ambientaliste e dei medici di base.

Come Comitato cittadino sosteniamo pienamente questa richiesta, ribadendo la nostra volontà a far parte di tale Consulta Comunale. Chiediamo pertanto, a sostegno della proposta della Commissione Speciale Sanità, che la Consulta comunale per l’Ambiente sia costituita quanto prima e senza ulteriori indugi.

La stessa Commissione Speciale Sanità propone l’istituzione del referto epidemiologico del territorio comunale.

A tal proposito l’Amministrazione Comunale, con una lettera del responsabile dell’Area Ambiente e Sviluppo dott. Santoiemma, ha richiesto ad Arpa Puglia di effettuare due campagne dARPA-pugliai monitoraggio sui livelli della qualità dell’aria nelle vicinanze dell’Aeroporto Militare e dell’ex ITEA, attuale CCA, Ansaldo Nucleare e Ansaldo Caldaie.

L’Arpa ha risposto dando la propria disponibilità a titolo non oneroso.

In conclusione, in qualità di Comitato per la Tutela della Salute e l’Ambiente, chiediamo all’Amministrazione Comunale di non commissionare i rilievi già a norma nelle precedenti campagne di monitoraggio, ma sostituirli o eventualmente implementarli con quelli sopra indicati e dettagliatamente riportati dalla Commissione Speciale Sanità.

La nostra principale volontà mira a non vanificare i risultati di queste nuove rilevazioni.

I dati epidemiologici sono e restano preoccupanti ed occorre fare tutto il possibile per tutelare la salute dei cittadini individuando ogni possibile criticità.OSP-uomini-2015-18

Vista la costante e crescente preoccupazione dei cittadini in merito alle tematiche di carattere ambientale e sanitario e considerando anche l’emergenza sanitaria legata alla recente crisi epidemiologica, chiediamo all’Amministrazione di poter agire in tempi brevi al fine di pianificare le future attività in tema di monitoraggio della qualità del nostro ambiente.

Ci auguriamo che entro i prossimi 30 giorni il Sindaco e l’Amministrazione Comunale possano convocare alcuni membri e rappresentanti del Comitato per la Tutela della Salute e dell’Ambiente di Gioia del Colle per un incontro ed un confronto sulle tematiche esposte in questa comunicazione”. [ Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ]

Comitato tutela Salute e Ambiente

 

Commenti  

 
#2 Enrico 2021-02-08 19:29
Come dare torto a Uomo della strada?
Amministrazione di poco conto. Gioia merita ben altro andatevene a casa!
 
 
#1 Uomodellastrada 2021-02-07 18:31
Non vorrei sbagliare ma gli impianti come Itea hanno già l'obbligo di analizzare in continuo le emissioni.
Ribadisco un concetto, questa amministrazione merita di andare a casa. Per dare un segnale almeno l'assessore leghista deve dare le dimissioni accompagnato dal promotore del comitato contro Lucilla... Capano.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.