Lunedì 23 Novembre 2020
   
Text Size

“Una Gioia più ‘Green’ è possibile con l’uso delle bici”

settimana-mobilità-sostenibile

logo-prodigioRidurre il traffico cittadino, ridurre l’inquinamento, liberare spazi urbani da destinare alla socialità, questi sono i temi trattati dalla mozioneGioia del Colle bike friendly” presentata nell’ultima seduta di consiglio comunale. Promotore della iniziativa è l’ex consigliere comunale del movimento Prodigio, Vito Capodiferro che insieme ai consiglieri Milano e Ferrante hanno predisposto il testo che successivamente è stato opportunamente condiviso con l’associazione Gioia in bici e perfezionato dalla quarta commissione.

La mozione, letta dal primo firmatario, il consigliere Colacicco, ha come peculiarità la definizione di un dettagliato programma che si può riassumere in 10 punti:

● L’istituzione di strade scolastiche (strade in prossimità di una scuola in cui viene bloccato temporaneamente il traffico degli autoveicoli in modo che tutti possano raggiungere la scuola in sicurezza. Il blocco del traffico è solo temporaneo.
● Parcheggi di testata (parcheggi dove si lascia l’auto e si prendono le bici che sono assicurate a rastrelliere con alti standard di sicurezza)
● Istituzione di zona 20 e 30 (strade urbane il cui limite di velocità è ridotto per consentire una migliore convivenza tra tutti gli utenti della strada, specie pedoni e ciclisti)
● Istituzione ZTL centro (limitazioni al traffico allo scopo di mantenere il decoro urbano e la tutela di eventuali beni culturali o architettonici).
● Realizzazione di strisce avanzate di fermata (in corrispondenza di un incrocio con semaforo si realizza uno spazio riservato alle biciclette posto davanti alla linea di arresto dei veicoli a motore che permette ai ciclisti di aspettare il verde Mobilità-sostenibile-più-biciclette-grazie-all%u2019informaticain una posizione più visibile agli altri veicoli)
● Recepire le indicazioni europee sul c.d. “senso unico eccetto bici” (sono strade a doppio senso ciclabile. La circolazione a doppio senso è consentita solo alle bici mentre alle auto è consentita la circolazione in un unico senso su strade urbane con limite 30kmh).
● Realizzazione di corsie ciclabili di emergenza (da non confondere con le piste ciclabili, già in uso altre nazioni, inserite nel lato destro della strada; sono valicabili dalle auto e spesso realizzate a lato dei parcheggi evitando, dove non è impossibile, di eliminare la sosta dei veicoli).
● Conferenze divulgative sull’educazione stradale
● Ripulire i marciapiedi presenti per consentire la pedonalizzazione
● Organizzazione di un tavolo tecnico coinvolgendo anche rappresentanti delle associazioni, rappresentanti della scuola e i rappresentanti degli studenti e dei genitori.

Per stessa ammissione dei firmatari la mozione punta molto in alto indirizzando lo sguardo su quel cambiamento culturale necessario per il nostro paese il cui spazio urbano è fortemente sbilanciato a favore delle auto nonostante la presenza di un cospicuo numero di ciclisti urbani.

L’atto di indirizzo non ha certamente le velleità di trasformare Gioia del Colle nell’arco di qualche settimana in un paese nord europeo bensì quello di porre un punto di partenza e degli obiettivi da realizzare gradualmente. Diverse sono però le azioni che possono essere avviate nell’immediato cosi come una serie di interventi leggeri a basso costo e di rapida attuazione.

Sicuramente il primo passo riguarda l’organizzazione di un tavolo tecnico coinvolgendo la commissione comunale competente, tecnici comunali del settore mobilità, rappresentanti delle associazioni, rappresentanti della scuola e i rappresentanti degli studenti e dei genitori.

La mozione è stata accolta favorevolmente e votata all’unanimità. Tocca ora al sindaco e alla giunta comunale dare impulso propulsivo alle proposte discusse e accolte in consiglio comunale”. 

Movimento Pro.di.Gio.
Progetti di Gioia

 

Commenti  

 
#3 felice 2020-11-18 16:14
Non è il manto stradale,è la maleducazione dei ragazzi ragazzini,e qualche adulto che sfrecciano in tutti i sensi mettendo in pericolo adulti e auto,controsenso compreso. Mancava questa adesso.Invasi da biciclette che faranno casino.
 
 
#2 Sconsolato 2020-11-17 21:30
Gioia alla deriva
 
 
#1 Angela 2020-11-17 14:26
Eccellente proposta, peccato che con il manto stradale che ci ritroviamo a Gioia, camminare in bici sia una pratica molto pericolosa!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.