Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

Ioha AEStaS 2020 - Concerti, cinema all’aperto, cena in bianco e altro

117293192-3469082739791813-549004889993691243-n

cinema-sotto-le-stelleSono tre le proposte cinematografiche che Giampaolo Giannico ha proposto per la seconda edizione di “Cinema sotto le stelle”, evento inserito fuori programma in Ioha AEStaS 2020, in quanto la proposta delle proiezioni insieme al concerto dedicato a Ennio Morricone che si terrà il 29 agosto nello stesso anfiteatro, sono pervenute a cartellone ultimato, tanto da richiedere una integrazione.

CINEMA SOTTO LE STELLE

Giovedì 20 agosto nell’auditorium di Piazza Pertini, in via della Fiera nei paraggi dell’ex campo sportivo si è inaugurata la rassegna con due bellissimi film di animazione. Il primo, “Mani rosse” - film d’animazione in stop-motion e 2D di Francesco Filippi - è stato prodotto nel 2017 dal regista gioiese Michele Fasano con la sua società, la SATTVA FILMS srl. Racconta in trenta minuti la storia di Ernesto, 12 anni, un ragazzino intelligente, ma anche iper-protetto, solo. Un giorno scopre dei meravigliosi murales rossi, realizzati da una misteriosa ragazza di nome Luna, poco più grande di lui. Lei ha il potere speciale di emettere dalle mani un vivido colore rosso, con cui esprime il suo talento. Ma dietro questo dono c'è una dolorosa realtà: il padre di Luna, Furio è un uomo violento. Quando il legame tra i due adolescenti diventa amicizia, Luna improvvisamente scompare. Ernesto dovrà tirare fuori tutto il suo coraggio per salvare la vita a quella strana ragazzina di cui si è innamorato.

Il secondo film, “La mia vita da zucchina”, di Claude Barras, racconta di Courgette, un bimbo di nove anni che si ritrova in un orfanotrofio, qui dovrà stringere amicizia tra bambini cresciuti in situazioni difficili. Il film ha ottenuto una candidatura a Premio Oscar, una candidatura a Golden Globes, una candidatura a BAFTA ed ha vinto un premio ai European Film Awards e ai Cesa.

Il 27 agosto ci sarà la proiezione di “Fantastic mr. Fox” ed il 2 settembre “Millennium actress” un film del 1999 per la regia di Satoshi Kon.

CONCERTO DEDICATO A ENNIO MORRICONE

Il 29 agosto, nello stesso auditorium si terrà un concerto in onore dell’indimenticato Ennio Morricone; a proporlo il trombettista Luigi Tannoia con altri Andrea De Luca alla tastiera, Filippo Paradiso al contrabbasso e Simone Le Noci alla batteria. In programma alcuni dei brani tra i più suggestivi della produzione musicale del grande maestro da poco scomparso. A questi eventi gratuiti ed aperti al pubblico fino a un massimo di 250 persone nel rispetto delle norme covid, l’assessorato alla Cultura e l’Amministrazione hanno concesso il patrocinio gratuito, sostenendo le spese del service e della Siae.  

PALIO DELLE BOTTI CON “SCUDI, STENDARDI E PERCORSI”
Porte-Palio-2020-invito

Il 6 settembre 2020, alle 19:30 sul sagrato della chiesa di Sant’Antonio, si illustrerà l’evento, a cura dell’Associazione Palio delle Botti-Gioia del Colle, denominato “Scudi, Stendardi e Percorsi”, manifestazione propedeutica al Palio che si terrà nel 2021 e nata da uno studio storico da cui è emersa la presenza a Gioia del Colle di quattro porte medioevali di ingresso, tramite le quali si accedeva a quattro rioni/quartieri. Durante la manifestazione si presenteranno gli scudi che saranno allocati dove, nel Medioevo, sorgevano le porte per rimanervi in maniera permanente. L’Amministrazione per la realizzazione di Stendardi e Scudi realizzati a cura dell’Associazione Palio delle Botti ha stanziato1.000 euro.

CONCERTO DELL’ENSAMBLE DE “I MUSICI PUGLIESI”

Il gruppo, costituito da musicisti di età compresa tra i 18 e i 28 anni, nasce dall’omonimo progetto formativo a firma dell’ente Associazione Formazione, realizzato in collaborazione con l’Associazione Musico-Culturale Aulos e finanziato dalla Regione Puglia. Il tour costituito da 15 concerti oltre Gioia ha toccato le città di Noci, Cisternino, Putignano, Molfetta, Mottola, Ostuni, Palagianello, Locorotondo, Ginosa, Giovinazzo, Bitritto, Alberobello e Ruvo di Puglia.

In concerto si potranno apprezzare musiche scritte o appositamente rielaborate e dedicate a I Musici Pugliesi da autorevoli e affermati compositori quali Marco Somadossi, Lorenzo Della Fonte, Marco Tamanini, Angelo Inglese, Damiano D’Ambrosio e Giuseppe Ricotta nonché da giovani autori pugliesi, già affermati o alla loro prima esperienza compositiva e meritevoli di essere promossi e valorizzati quali Walter Farina, Giovanni Minafra, Pasquale Magnifici, Giuseppe Creatore, Francesco Coppola e Fabio Castiello.

Al termine del tour di concerti tutto il repertorio musicale sarà inciso in “prima assoluta mondiale” e distribuito a livello internazionale. Direttore de I Musici Pugliesi è il M° Antonio Tinelli, affermato musicista a livello internazionale e docente titolare della cattedra di clarinetto al Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari nonché direttore della Banda Musicale del CMM del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana.

Per garantire i costi del service audio luci per gli eventi sopraelencati, sono stati stanziati 1.220,00 euro (Del. 152 dell’11/08/2020).

BISBIGLII DELL’ANIMA PROPONE SOCIAL MENTE E “JOHA IN BIANCO - CENA SOTTO LE STELLE”

Nello stesso atto 3-70231659-2528474813841890-1699742013290708992-napprendiamo che è stato concesso il patrocinio a tre incontri organizzati dai ragazzi di “I Bisbiglii dell’anima” denominati Social…mente, Cinematografica…mente, Ambiental…mente che inizieranno il 26 agosto presso il giardino Paolo VI a cornice dell’evento

Ioha in Bianco, giunto alla seconda edizione che si terrà il 5 settembre, cui l’Amministrazione ha contribuito erogando 800 euro.

L’idea vincente è quella di “colorare” di bianco - da sempre segno di purezza - tavolate di famiglia o amici stretti e in continua condivisione di vita, che si possono ritrovare per poter recuperare anche momenti persi in questo anno per cause di forza maggiore e vivere una serata di serenità tra cibo tradizionale e buona musica. Il luogo che ospiterà la cena urbana è "segreto" e sarà svelato solo gli ultimi giorni.

“L’idea - dichiarano i membri dell’associazione - è quella di rivivere la magia dello stare insieme in strada, abitudine che nella memoria richiama antiche tradizioni del nostro territorio: il valore della condivisione vissuta come convivialità, i sapori e gli odori in grado di richiamare e far rivivere forti emozioni. Le tavolate saranno composte da congiunti e familiari e amici facenti parte della normale routine di vita, fino a sembrare, pur nel rispetto della distanza un'immensa ed unica tavolata, nel rispetto dell'Educazione, dell'Ambiente e della Bellezza. Il tutto, ovviamente, sarà accompagnato da tanta musica ed intrattenimento. Inoltre i commensali potranno partecipare alle premiazioni della serata:

- 1 premio: TAVOLATA "IN BIANCO" (Allestimento più bello)

- 2 premio: TAVOLATA PRIMA ISCRITTA
- 3 premio: TAVOLATA POETICA "HO BISOGNO DI ABBRACCIARTI PERCHÉ…”
- 4 premio: MIGLIOR OUT- FIT DONNA (in bianco)
- 5 premio: MIGLIOR OUT- FIT UOMO (in bianco)”

Altre informazioni ed il regolamento sono pubblicate sulla pagina facebook di JOHA IN BIANCO - CENA SOTTO LE STELLE”.

 

Commenti  

 
#6 studentesco 2020-08-25 09:29
la storia è fatta per ripetersi. credevate davvero alle loro parole quando siete entrati nella cabina elettorale?
 
 
#5 Axel 2020-08-24 18:35
Nel degrado totale Mastrangelo pensa alla cultura!......
 
 
#4 Gioie indignata 2020-08-24 18:27
Buonasera,volevo sapere se tutti gli amministratori comunali si sono presi a briga di fare un bella passeggiata x via noci e dintorni.......navighiamo nell'immondizia che vergogna,se questo è il riultato della differenziata vi faccio i miei complimenti, poi ci lamentiamo degli incivili,al tempo che stiamo vivendo un posto di lavoro deve essere un onore averlo,ma a quanto pare anche gli operatori ecologici sono diventati dei dottori.....mi vergogno di essere una cittadina....detto con tutto il cuore,e credo d nn essere l'unica a pensarla così...

La Redazione
Il problema non è la raccolta differenziata, bensì lo spazzamento delle strade in cui le lacune sono ben evidenti. E in questo caso gli operatori ecologici non hanno alcuna colpa se l'organizzazione del servizio non è adeguata all'estensione del nostro territorio. Troppo pochi per far fronte e tutte le necessità.
In questo caso chi di dovere dovrebbe controllare il perchè di questo disservizio e se il servizio reso è rispondente o meno a quanto precisato e sottoscritto dalle parti nel contratto di appalto.
Saluti
 
 
#3 Domenico Palmi 2020-08-24 18:01
Una semplice domanda: come fate voi gioiesi a convivere con una situazione simile? Il paese è irriconoscibile, tra buche stradali, marciapiedi rotti, il parco Pinto è impraticabile, erbacce dovunque e zanzare come elicotteri. Come fate voi gioiesi a sopportare questa situazione?
 
 
#2 marika m. 2020-08-24 17:11
l'amministrazione...... quando contribuisce con 800 euro la cena in bianco e altre manifestazioni (piu' la quota che ogni gruppo paga e gli sponsor)dovrebbe come minimo rendere pubblica la rendicondazione ,parliamo di associazioni no profit no di partite iva che organizzano eventi.L'anno scorso la cena in bianco ha incassato 5 euro per 650 persone esiste una rendicontazione delle spese? Se cortesemente l'amministrazione......... puo' rispondere,grazie
 
 
#1 pd 2020-08-23 17:06
Meno male che a sentire VITO ETNA SOLDI non ne stavano,l'assessore alla CULTURA,si beffa dei problemi della citta'e finanzia soldi a chi dice e vuole lui. COMPLIMENTI !!Uno schifo totale.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.