Sabato 31 Ottobre 2020
   
Text Size

Partecipazione e commozione per Margherita Rebuffoni Toffa/foto

MGA-Margherita-Rebuffoni-Toffa-Lorella-Cuccarini

MGA-le-due-ricercatrici-pugliesi-vincitrici-delle-borse-di-studio "Grande partecipazione all’evento di ieri “Cancer Survivor” organizzato dal Magna Grecia Awards a Gioia del Colle con protagonista Margherita Rebuffoni Toffa (premiata con il MGA), madre di Nadia, la giornalista prematuramente scomparsa alla quale è dedicata questa edizione del MGA. Intervenuti il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, il prof. Franco Locatelli (premiato con il MGA), il coordinatore operativo della Rete Oncologica Pugliese e Direttore dell’U.O. Oncologia medica dell'Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti (BA) dott. Giammarco Surico (premiato con il MGA), il chirurgo d’urgenza nonché co-conduttore di“Tutta salute” dott. Pier Luigi Spada (premiato con il MGA) e il conduttore e attore Corrado Tedeschi (premiato con il MGA). Assegnate due borse di studio da 5.000 euro istituite dall'AReSS ad altrettante ricercatrici pugliesi, vincitrici del bando di ricerca per iniziative in grado di migliorare la qualità di vita dei pazienti oncologici: un progetto rigIl-magistrato-Catello-Marescauarderà lo sviluppo di una app da mettere a disposizione dei medici per il monitoraggio domiciliare della leucemia mieloide cronica mentre con l’altro si intendono individuare le relazioni tra pazienti con alterazioni metaboliche e il microambiente tumorale che possano favorire insorgenze tumorali nel colon.

Stasera, lunedì 27 luglio, tappa a Castellaneta: alle 20 “Oltre la toga”, la narrazione della giustizia italiana con il magistrato e scrittore, attuale sostituto procuratore presso la Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) Catello Maresca, intervistato dal saggista e conduttore Paolo Del Debbio. A seguire il racconto di una Napoli che rinasce grazie allo scPaolo-Del-Debbiorittore più popolare italiano del momento, Maurizio De Giovanni (premiato con il MGA). Alle 21,30 “La moda passa, lo stile resta: dialoghi sulla bellezza” con il racconto di sei storie di successo. Dal poliedrico musicista e creativo Saturnino Celani (premiato con il MGA) al modello e attore Alessandro Egger (premiato con il MGA AD MAIORA), dalla giornalista e scrittrice Silvana Giacobini (premiata con il MGA) al camiciaio “made in Ginosa” dei reali di tutto il mondo Angelo Inglese (premiato con il MGA), fino al direttore creativo della storica maison di alta moda Gattinoni Guillermo Mariotto (premiato con il MGA). Presente anche la famosa influencer tra i nativi digitali, Elisa Maino, e l’irriverente youtuber di successo Yuri Gordon.

Alle 20 di domani, martedì 28 luglio a Gioia del Colle è il turno della musica con “Dentro me ti scrivo: i cantautori omaggiano Mango”, con la partecipazione di Anastasio (riceve il premio Mango), la cantante Arisa (premiata con il MG110175819-3482269541807124-775736396769031577-nA) volontaria della fondazione Rava, la cantautrice Manupuma, il polistrumentista Clyde (premiato con il MGA Ad Maiora), il pianista Michele Ranauro, il cantautore Giovanni Caccamo, il cantautore Pierdavide Carone (premiato con il MGA). Due ospiti d’eccezione: la cantante, musicista e compagna di vita proprio di Mango Laura Valente e il cantante e scrittore Matteo Maffucci.

Arisa interviene al MGA in veste di volontaria della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus, che aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia, Haiti e nel mondo. La Fondazione, in prima linea nell’emergenza Covid-19, ha supportato anche le mamme e i loro bambini con il Progetto Maternità Covid-19, che ha permesso di allestire nei Reparti Maternità di alcuni ospedali nelle città di Milano, Roma, Reggio Emilia, Torino e Agrigento, percorsi dedicati alle mamme affette da Coronavirus. Arisa sostiene il Progetto donando l’intenso brano “Nucleare”, scritto dalla cantautrice Manupuma. L'autore della musica e produttore del brano è Michele Ranauro.

Gli eventi di Gioia del Colle si tengono all’ex Distilleria Cassano (in caso di maltempo al Teatro Rossini), mentre quelli di Castellaneta sul Sagrato del Convento di San Francesco (in caso di maltempo alle Officine Mercato Comunale). Sul sito www.magnagreciaawards.com è possibile consultare il programma e registrarsi per accedere agli eventi.

Ispirato dai valori e dagli ideali della cultura greca, il Magna Grecia Awards è un premio istituito nel 1996 dal regista e scrittore pugliese Fabio Salvatore insieme al papà Franco per valorizzare l’operato di uomini e donne, figli di nuove forme culturali e comunicative; una serie di riconoscimenti pensati e tributati in armoniche suggestioni a chi ha saputo dare un contributo significativo alla società attraverso la propria arte”.

Ufficio Stampa
Sec Mediterranea srl
Per visualizzare la gallery, clicca sul link sottostante.

 

Commenti  

 
#5 Tonino 2020-07-31 10:51
Estate per amministratori e amici!
Andassero al diavolo!
 
 
#4 Megalomane 2020-07-30 10:43
Ma la di Matera che c'entra? Ho letto che è diventata presidente di qualcosa a proposito della cultura, ma non ho capito granché. Chi può spiegarmelo?
 
 
#3 marika 2020-07-30 09:57
infatti non esiste che per prenotare un cittadino interessato debba telefonare all assessore alla cultura o chi per esso,esiste un sito istituzionale dove pubblicizzare l evento e prendere le prenotazioni,se poi il tutto serve a creare consenso elettorale l assessore lo faccia con i suoi soldini........
 
 
#2 DX 2020-07-29 18:03
L'ospite e l'evento sono "opinabilissimi" invece. Questo MAGNA GRECIA AWARDS mi ricorda tanto il MAURIZIO COSTANZA SHOW: UN MINESTRONE fatto con qualunque cosa, per poi farlo sfilare in passerella con "musichetta". Se poi andiamo più indietro nel tempo, allora mi ricorda il programma "Odeon": TUTTO QUANTO FA SPETTACOLO.
(PROPRIO TUTTO!)
 
 
#1 Viva la Columbia 2020-07-28 07:25
Buongiorno. Non discuto sulla scelta degli ospiti, non discuto sull'organizzazione dell'evento perché il giudizio soggettivo è sempre opinabile.C'e' però una cosa che mi lascia sconcertato ovvero la prenotazione dei biglietti. In qualsiasi manifestazione mondiale che voglia definirsi manifestazione ed in qualsiasi città del mondo normale le prenotazioni per eventi si fanno attraverso piattaforme on line di libero accesso a tutti oppure presso un botteghino di libero accesso a tutti. A Gioia del Colle No!Noi siamo diversi e pertanto abbiamo inventato la prenotazioni ne amicale/discrezionale. Si compone il numero dell'assessore alla cultura o di una signora dell' organizzazione e si prenota. ora se i posti sono 300 e l'assessore riceve 300 telefonate ed altrettanto ne riceve la Signora come viene effettuata la scelta? Forse in relazione al rapporto amicale, politico, clientelare, a casaccio, per ceto sociale o capacità reddituale o per altri 100 motivi??? Siamo alla follia o comunque siamo agli antipodi di ogni elementare scelta di buon senso. Questa modo settario di decidere la scelta degli spettatori non appartiene all'essere civile. I costi di queste manifestazioni son a carico della collettività, quella collettività che vita ma soprattutto quella collettività che paga le tasse, quelle tasse che in molteplici casi non sono state versate nelle casse Comunali DAI VIP e non dai Comuni mortali e pertanto abbiate rispetto anche dei comuni mortali in queste occasioni.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.