Giovedì 24 Settembre 2020
   
Text Size

FARETTI TRICOLORI A 1800 EURO. “MA ERA NECESSARIO”?

PALAZZO SAN DOMENICO TRICOLORE

PALAZZO SAN DOMENICO TRICOLOREIl Comune di Gioia del Colle dalla tarda serata del 23 aprile è illuminato da 7 proiettori che danno luce ai 7 balconi di Palazzo S. Domenico con i colori della nostra bandiera nazionale che il nostro Sindaco ha provveduto ad acquistare.

Apprezzando tale gesto alla vigilia della Festa della Liberazione d'Italia e delle cerimonie di commemorazione (che noi assolutamente condividiamo) che ricordano la vittoriosa lotta della resistenza militare durante la seconda Guerra Mondiale contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista

Non comprendiamo però, il motivo di questa scelta economica, infatti la spesa di €1.800 in questo particolare momento di difficoltà cittadina, ci sembra poco necessaria.

In considerazione soprattutto della situazione economica locale palesemente deficitaria, infatti il nostro Comune lo ricordiamo, è in esercizio provvisoPALAZZO SAN DOMENICO TRICOLORErio in attesa dell'approvazione del Bilancio che dovrà avvenire entro i prossimi 37 giorni.

Che uniti ai mancati introiti derivanti delle tasse comunali sospese per l'emergenza da COVID-19, lo rendono finanziariamente fragile.

Qualcuno si affretterà a risponderci con un laconico "Quattro soldi di spesa sono..." ma il punto secondo la nostra Associazione è se il tutto fosse realmente utile, se quel denaro non potesse essere impiegato per acquistare le mascherine Chirurgiche da distribuire gratuitamente ai Pazienti Oncologici e fasce deboli, come da noi proposto con una PEC inviata al Sindaco e protocollata in data 19 aprile 2020 che non ha mai avuto risposta:

https://www.facebook.com/360130258002245/posts/527698744578728/

Noi da semplici cittadini ci chiediamo questo...”. [foto Mario Di Giuseppe]

In Movimento per Gioia

Per scaricare la determina, clicca qui.

Commenti  

 
#44 Davide 2020-05-05 06:32
Bravi Mastrangelo, Gallo ed Etna, che si sono aumentati lo stipendio come prima cosa nel loro insediamento a palazzo!
Almeno, non hanno problemi economici a cui pensare in questi tempi, dove purtroppo molti nostri concittadini gravano in condizioni di miseria!
Gli unici problemi a cui questi tre pensano, sono i colori dei faretti, ma comprati con i soldi nostri!
 
 
#43 Vanni 2020-05-02 16:53
Mentre Mastrangelo spende e spande i soldi nostri, i gioiesi piangono miseria!
 
 
#42 Fabiano 2020-05-02 11:41
MASTRANGELO, DIMETTITI! DA QUESTE COSE SI CAPISCE CHE NON SEI LA PERSONA GIUSTA PER GOVERNARE GIOIA!
 
 
#41 Alfonso 2020-05-01 20:46
Mastrangelo, spendere ben oltre 2000 euro per i faretti mi sembra offensivo nei confronti dei cittadini gioiesi!
Avresti potuto pagarli tu, con i soldi tuoi invece che con i nostri, considerando lo stipendio che ti sei aumentato al massimo possibile!.....
 
 
#40 Roberto F. 2020-05-01 08:35
MASTRANGELO LE MASCHERINE SE LE COMPRA O LE HA GRATUITAMENTE DALLA PROTEZIONE CIVILE?
E CON LUI, I VARI ASSESSORI E CONSIGLIERI, COMPRESO VITO ETNA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, LE ACQUISTANO O LE HANNO IN REGALO?
GIUSTO PER CAPIRE CHI SONO I POVERI E CHI, EVENTUALMENTE CON LO STIPENDIO AUMENTATO AL MASSIMO, FA IL FINTO POVERO!
 
 
#39 studentesco 2020-04-30 15:33
Parlando, anzi, scrivendo seriamente: cosa vi aspettavate da questi politici? E dagli altri?
https://www.youtube.com/watch?v=tunMt1ioGgw
Siamo un passetto dii ispirazione. Oggi come ieri.
 
 
#38 Robin 2020-04-30 10:06
LE MASCHERINE IL SINDACO SE LE COMPRA O LE HA GRATUITAMENTE DALLA PROTEZIONE CIVILE?
E CON LUI, I VARI ASSESSORI E CONSIGLIERI, COMPRESO VITO ETNA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, LE ACQUISTANO O LE HANNO IN REGALO?
GIUSTO PER CAPIRE CHI SONO I POVERI E CHI, EVENTUALMENTE CON LO STIPENDIO AUMENTATO AL MASSIMO, FA IL FINTO POVERO!
 
 
#37 Rocchi 2020-04-30 08:57
Ho letto una risposta del sindaco dove diceva che le mascherine il Comune le regala alle persone bisognose. Ma lui ha comperato le mascherine o le ha avute in regalo da Enti? Moltissimi comuni danno le mascherine ai suoi cittadini a Gioia no. a Gioia gli amministratori si sono soltanto aumentato lo stipendio dopodiché non si sono più visti salvo in selfie deliranti.

La Redazione
Avute, donate, da altri.
Saluti
 
 
#36 Indigente 2020-04-29 18:51
DI VERGOGNOSO CI SONO SOLO I SOLDI SPERPERATI MENTRE I GIOIESI FANNO LA FAME!
 
 
#35 Geometra 2020-04-29 17:16
@architetto. A Castellaneta il Comune regala le mascherine, ad Acquaviva si fanno le sanificazioni, con €1800 quante mascherine si potevano regalare ai gioiesi? E quante sanificazioni? Architetto, siamo adulti, vaccinati, non tutti hanno l'anello al naso e in molti hanno capito benissimo tutto!
Intanto abbiamo un Sindaco completamente assente e un Presidente del Consiglio che si selfeggia dove non dovrebbe e in più si rivela poeta. Si vede che entrambi sono soddisfatti visto che si beccano lo stipendio senza lavorare. Beati loro!
 
 
#34 Dimettetevi 2020-04-29 16:46
MASTRANGELO RISPONDI!
 
 
#33 Architetto 2020-04-29 13:00
Quanto SCIACALLAGGIO VERGOGNOSO dai cittadini. Vergognoso prendersela con la ditta venditrice dei prodotti, la scarsa sensibilità è solo della stazione appaltante che acquista. La ditta non è tenuta a vendere nulla gratuitamente, che vergogna queste accuse gratuite.

La Redazione
Hai ragione, la responsabilità è della stazione appaltante. Infatti, nella Determinazione n. 343 del 22/04/2020, si afferma "l'inderogabilità dell’intervento di che trattasi, al fine di rappresentare la solidarietà nazionale", e tra i tanti "premesso..." è scritto: "...che a tal proposito si è chiesto a fornitore locale di preventivare il costo per l’acquisto di numero sette proiettori, ognuno della potenza di 160 w (nei colori due rossi, tre bianchi e due verdi) da installare sui sette balconi del prospetto principale completo degli accessori necessari al loro fissaggio ed alimentazione elettrica;...".
La domanda è: perchè si è chiesto il preventivo ad un solo fornitore, sempre lo stesso, e non estenderlo ad altri presenti sul mercato locale?
Saluti
 
 
#32 studentesco 2020-04-29 11:56
@buon padre
Le ricordo che la gazza è sempre....tale, non cambia!
 
 
#31 Ciccillo 2020-04-29 10:11
Il 25 aprile eravamo tutti obbligati a stare in casa (non potevamo fare neanche la spesa perché, per ordinanza regionale, i negozi erano tutti chiusi).
Non lavorava praticamente nessuno e, se qualcuno aveva problemi di salute, andava al pronto soccorso e non in piazza Margherita di savoia.
Venute meno tutte le motivazioni per poter uscire, mi domando e chiedo ... chi l'ha vista o chi potrebbe vedere la bandiera di luci ?
 
 
#30 Floryo 2020-04-28 15:14
#Giada. Interessante leggere quanto ha pubblicato. Ha descritto minuziosamente quello che ha venduto al Sindaco per illuminare col tricolore il Comune. Visto che è in vena di chiarimenti potrebbe dire se c'era una persona della sua famiglia candidata nelle liste che appoggiavano Mastrangelo? Poi mi spieghi come mai.....questa amministrazione fa spese importanti sempre nel suo negozio, ignorando gli altri e senza mai invitarli a proporre un preventivo?.....Questa si chiama ricerca di mercato, che esula dalla gara, che può non essere fatta.
In attesa di una risposta!
 
 
#29 Buon padre 2020-04-28 14:47
@studentesco @ imprenditore
Per il primo, molto probabilmente invece dell'uccellino verrà la gazza, chiedile quanto sconto avrebbero questi amministratori se dovessero pagare di tasca loro i riflettori del tricolore.????
Per il secondo, amico caro quel sindaco bravo ragazzo e che rimpiangeremo per sempre non è mai scappato ma tradito e i traditori restano tali per sempre. O no?
Magari riuscissi a pensare un poco prima di parlare e ricorda che la gente come te vale quanto parla. Un centesimo di un centesimo di un centesimo di euro.????
 
 
#28 obiettivo 2020-04-28 09:10
Per Giada:
.........in sintonia con quello che ha scritto #25 Nicola A. 2020-04-27 17:57.
 
 
#27 Coincidenze 2020-04-28 08:21
Sig.ra Giada buon giorno e soprattutto buon lavoro. E' del tutto evidente che nessuno può addebitare all'azienda della sua famiglia alcuna colpa, in quanto da un punta di vista commerciale è suo dovere vendere il prodotto richiesto e soprattutto guadagnarci da tale vendita. Chi crea il sorgere di eventuali equivoci è chi non si rende conto dell'anomalia relativa alla scelta della medesima ditta a cui rivolgersi per l'acquisto di beni da parte di un'amministrazione pubblica. Speriamo che in futuro qualcuno si renda conto a Palazzo San Domenico che oggi con la trasparenza amministrativa ogni atto è reso pubblico e che ogni anomalia viene subito vista, forse qualcuno ha nostalgia dei bei tempi andati, ma appunto sono andati!!!!!
 
 
#26 DX 2020-04-27 21:55
X Redazione: in un momento in cui la sovranità viene calpestata perchè ritenuta un anacronismo, ed in un momento in cui pure in una tragedia come quella che stiamo vivendo, l'Europa ci tratta come NUMERI e non come persone, c'è bisogno di un "tricolore" ben più vistoso e visibile di una semplice bandiera.
(E DEL CROCIFISSO...IDEM!)
 
 
#25 Nicola A. 2020-04-27 17:57
X GIADA, resta un fatto evidente che in questo particolare momento qualunque cifra sia stata spesa per i fari è stato comunque uno SPRECO. Mi piacerebbe che portasse a conoscenza i cittadini se nella sua famiglia, in emergenza economica, Lei darebbe la priorità ad acquistare pane e latte oppure un bene voluttuario. Tenga presente che il Comune è la Nostra Famiglia e nessuno si deve permettere di spendere soldi che sarebbero serviti ad altro scopo emergenziale.-
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.