Giovedì 24 Settembre 2020
   
Text Size

Celebrazione 25 Aprile, dalla “Bottega” un invito al sindaco

25 aprile 2020

25 aprile 2020In occasione del 25 aprile, festa della liberazione con cui si celebra la vittoria dell'Italia migliore sulle forze del male del nazifascismo, l'Associazione “Città di tutti - La Bottega” ricorda a tutti che in questo periodo di restrizioni non saranno possibili assembramenti attorno al monumento dei Caduti durante la consueta cerimonia tenuta per ricordare i valori fondanti della nostra Repubblica nata dalla Resistenza.

Per questo motivo, perché si dimostri ancora una volta che la democrazia è più forte e sa difendersi da ogni attacco anche senza il ricorso alle armi, in giorni in cui in tutto il mondo cantano Bella ciao per esprimere solidarietà all'Italia, per ripristinare un minimo di normalità in attesa di tempi migliori invitiamo il Sindaco, in rappresentanza di tutta la comunità, a deporre una corona ai piedi del monumento dei Caduti insieme ad un militare a distanza di sicurezza. Inoltre, accogliendo l'appello dell'A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani Italiani), invitiamo i cittadini a partecipare al flash mob previsto per le ore 15,00 del 25 aprile, e chi vorrà e potrà farlo ad intonare la canzone Bella ciao dal proprio balcone o che la trasmetta con i dovuti mezzi tecnologici.

Sarebbe un bel gesto dall'alto contenuto simbolico che per qualche minuto ci restituirebbe una parvenza di normalità”.

Ufficio Comunicazione “Città di tutti – La Bottega”

 

Commenti  

 
#4 studentesco 2020-04-24 14:27
Forse il termine "revival" può servire a ricordare quando (forse, ma forse) funzionavano le sinapsi prima di rimanere definitivamente isolate (ahimè, ancor prima dell'avvento del COVID-19). Casi così hanno fatto si che gli studiosi rinunciassero al loro lavoro.
 
 
#3 BASITO 2020-04-24 08:16
A CHE CI AZZECCA ... non potevi darti nick migliore !
 
 
#2 Angelino 2020-04-23 13:47
Vedo che c'è sempre qualcuno che tenta di sminuire o far dimenticare il 25 aprile. Grazie a quella storia lui e i suoi simili vivono in una società libera.
 
 
#1 A CHE CI AZZECCA 2020-04-23 11:08
La Bottega teme di essere dimenticata in questo periodo d'isolamento, per questo tenta un "REVIVAL" con le solite c.....e!

La Redazione
Una celebrazione nazionale, come quella della Liberazione dell'Italia dal Nazifascismo, che si rispetta da 75 anni, è la "solita c.....a"? Qui c'è qualcuno che volutamente dimentica la STORIA e mezzo milione di italiani morti a causa loro, di cui oltre 150 mila civili inermi tra donne, nonni e bambini. Anche queste sono "c.....e"?
Saluti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.