Giovedì 01 Ottobre 2020
   
Text Size

Parte in San Domenico la “Lotteria di Pasqua 2020”-ANNULLATA

uova-pasquali-PP

cupola presbiterio San Domenico “La chiesa di S. Domenico è una testimonianza di fede, di storia e di cultura, le cui radici affondano nel passato della nostra comunità. Essa ha rappresentato e lo rappresenta ancora oggi l'anima del convento di San Domenico, ora sede del Palazzo di Città. Piccola ed accogliente chiesa che è la casa di Maria, ma anche di tutti quei fedeli che zelano la recita del S. Rosario. Luogo sacro che in questi ultimi anni, grazie al contributo di tanti benefattori, ha potuto portare ai vecchi splendori il dipinto dei Tre Santi Domenicani, la scultura lapidea di San Francesco di Paola ed i quadri della Madonna di Pompei e della Madonna del Rosario adornato dai medaglioni dei Misteri (quest'ultimo restituito al culto grazie all'azione filantropica del Rotary Club Acquaviva - Gioia del Colle, nell'anno di presidenza del dott. Marzio Pastore).

Chiesa alla quale la Confraternita, nella prima parte dello scorso anno, ha dato voce alle sue campane, impresa (perché di impresa si tratta per una comunità piccola, come quella di San Domenico) che è stata possibile realizzare grazie al contributo di grandi e piccoli benefattori.

Gesti di generosità che al momento vorremmo indirizzare ad alcune opere murarie, onde eArrivo vescovo Cacullivitare rischi che con il passare del tempo possano lasciare segni preoccupanti sull'intera struttura. Infatti, alzando gli occhi al soffitto, ci siamo resi conto che una ispezione ai tetti della chiesa va fatta, sopralluogo che deve concretizzarsi quasi sicuramente con la sistemazione del tetto, poiché le prime avvisaglie di umidità sono evidenti nella cupola che sovrasta il presbiterio e non solo.

E qui d'accordo con noi è stato il nostro Padre Arcivescovo, Mons. Cacucci, il quale pur avendo magnificato il nostro organo: "Un peccato non sentirlo suonare", sosteneva nel corso della visita pastorale, ha condiviso con noi l’esigenza di dare priorità al tetto.

Ed è appunto a questa urgente necessità che finalizzeremo i nostri sforzi da subito. Infatti, la "Lotteria di Pasqua 2020", che partirà il 01 marzo, prima domenica di quaresima, mira a raccogliere fondi da destinare a questa importante necessità. Impegno gravoso per noi, che da circa dieci anni oltre ad aver ridato lustro alla festa della nostra Titolare, è riuscita a portare a termine progettazioni di restauro che hanno restituito maggiore bellezza a quella che più volte il nostro Padre Arcivescovo ha definito: "Una piccola bomboniera".

E proprio per questo che la Confraternita del SS. Rosario, nell'elevare la Supplica a Maria, rivolge un accorato appello non solo ai devoti della Vergine, ma a tutti i gioiesi residenti e non, i quali, sapranno ancora una volta contribuire a salvare, con la Chiesa di San Domenico, la storia religiosa e artistica di questa piccola chiesa e le tradizioni più genuine di Gioia del Colle.

Intanto, dalla prima domenica di quaresima, per chi è intenzionato a farlo, sarà possibile acquistare i tagliandi della Lotteria di Pasqua 2020. Si può contribuire anche direttamente presso la segreteria della nostra Confraternita o utilizzando il codice IBAN IT41 I053 8541 4800 0000 6291 100”.

Confraternita SS. Rosario

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.