Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Consiglio Comunale su Bilancio - debiti e nuovi gettoni di presenza

consiglio comunale

municipio Convocato il Consiglio Comunale di Gioia del Colle per il giorno 22 novembre 2019 alle ore 09:00 e, nel caso non si raggiunga il numero legale, in 2° convocazione il giorno 25/11/2019 alle ore 09:00, nella sala consiliare di Palazzo San Domenico, per la trattazione dei seguenti argomenti:

1. Proposta: Oggetto: Approvazione verbale della seduta del 11 novembre 2019.

2. Proposta: Oggetto: “Interpellanza avente ad oggetto: “Contestazioni della Corte dei Conti in sede di istruttoria rendiconti 2016 – 2017 ed integrazione istruttoria rendiconto 2015: valutazioni ed iniziative degli organi di governo”.

3. Proposta: Oggetto: “Mozione avente per oggetto: “Misure di applicazione del principio di trasparenza”.

4. Proposta: Oggetto: “Mozione avente per oggetto: Sollecitazione alla presentazione del nuovo dup 2019 – 2023″.

5. Proposta: Oggetto: “Indirizzi in materia di indennità e gettoni di presenza di cui al dm n. 119 del 4/4/2000”.

6. Proposta: Oggetto: “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 (art. 175, comma 2, del d.lgs. N. 267/2000)”.

7. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art. 194, comma 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, decreto di liquidazione del ctu n. Cronol. 6193/2019, emesso dal g.o.t. del tribunale di Bari – 2^ sez. Civile, in data 14 giugno 2019, nella causa n. 6013/2015 di r.g., tra il comune di Gioia del Colle c/Tailor broker & Advisor s.r.l”.

soldi-revoca-accordo-bonario8. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art.194, c.1, lett. A), d.lgs. 267/2000, a seguito sentenza n. 2391/18 resa dal g.d.p. di Bari sul ricorso tra Lorusso Caterina e il comune di Gioia del Colle”.

9. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio., art. 194 c. 1 lett.a, d.lgs n. 267 /2000 in forza della sentenza del g.d.p. di Bari nel contenzioso tra Cuscito Leonardo e il comune di Gioia del Colle”.

10. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio a seguito decreto del tribunale di Bari per l’onorario del c.t.u. ing. Vito Pignataro nel contenzioso civile Pinto-Mallardi c/comune di Gioia del Colle e AQP”.

11. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex articolo 194, comma 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, a seguito sentenza n.2502/2018 resa dal giudice di pace di Bari sul ricorso tra Ingravallo Crescenza e il comune di Gioia del Colle. Ricorso avverso verbale n. 21780/2016/2008”.

12. Proposta: Oggetto: “Riconoscimento debito fuori bilancio, ex art. 194, c. 1, lett. A) d.lgs. 267/2000, a seguito sentenza n. 279/2019 resa dal giudice del t.a.r. per la Puglia nel ricorso tra Francesco Castellaneta e il comune di Gioia del Colle”.

13. Proposta: Oggetto: “Proposta di concessione della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita on. Liliana Segre”.

 

Commenti  

 
#14 Filippo28 2019-11-21 20:50
Paese mediocre, amministrato da sempre con l’intento di introitare un po’ di denaro, una raccomandazione, un po’ di potere per impettirsi durante le vasche serali. Risultato? Un paese mediocre, con potenzialità enormi. I paesi limitrofi migliorano, penso a Noci, Locorotondo, San Michele ecc, e Gioia? Mediocrità
 
 
#13 Gettonato 2019-11-21 17:38
Non capisco veramente più i miei paesani. Abbiamo un presidente del consiglio contestato aspramente da un consigliere di minoranza per quanto riguarda la sua attività sui social, abbiamo un sindaco che si prende la solidarietà per un brutto messaggio NON destinato a lui, abbiamo un amministrazione che non produce, abbiamo strade e marciapiedi impercorribili, abbiamo il verde da curare e alberi da potare, abbiamo i lavoratori della COOP in grave difficoltà, abbiamo un paese allo sbando e questi vogliono aumentarsi il gettone di presenza?
 
 
#12 Perla 2019-11-21 16:00
Ricordiamo che l'assessore Pitarra ha devoluto il suo compenso a borse di studio,ha finanziato progetti con le Associazioni di volontariato Sociale e per il festival Gioia Bambina.
 
 
#11 Coerenza sottozero 2019-11-13 14:09
#10 Zileni sta con Mastrangelo ormai, per quanto riguarda la coerenza!
 
 
#10 Mario della Prichicc 2019-11-12 22:33
RITORNATE!Colacicco come leader,Cuscito come guru,Lucilla come sindaco-immagine RITORNATE!
La città rivuole Rosa Addabbo,Alessandro Derosa,Zileni e qualche altro perchè necessita di coerente e dialogante compagine politica,.Bando alle ciance,RITORNATE!
A volte ritornano...
 
 
#9 Incompetente 2019-11-12 16:49
Ma non eravate i competenti? Ma ce l'avete un programma? Mo non è che ora dopo tanti danni che state facendo volete spillarci soldini per aumentarvi oneri? Ma non è ora di togliere il disturbo? Mannaggia quei tre traditori che un Amministrazione seria, onesta, appassionata ce l'avevamo. Che nostalgia!
 
 
#8 Perla 2019-11-12 10:20
Manca passione e competenza ,
la loro immobilità si sta riversando direttamente sul nostro paese.Quanto durerà questo stato di impasse?
 
 
#7 Candido 2019-11-12 10:02
Sarò contro-corrente ma secondo me pagare il gettone di presenza a chi rinuncia al suo tempo e alla sua attività lavorativa per amministrare la cosa pubblica è necessario, anzi è una conquista della democrazia.
Altrimenti andrà a finire che la politica la faranno solo "imprenditori e professionisti che non hanno bisogno di 4 spicci".
Chi ritiene di non averne bisogno potrà sempre rinunciarci.
Detto questo, mi sembra evidente che l'attuale presidente del consiglio comunale non è in grado nemmeno di tenere una assemblea condominiale.
 
 
#6 Leoluca 2019-11-11 19:52
........BRUTTA FIGURA DI MASTRANGELO E LA SUA GIUNTA! CONSIGLIO COMUNALE RINVIATO!
PAGANO I CONTRIBUENTI, CHIARAMENTE! ETNA DIMETTITI, PIU' CHE LA BIBBIA, STUDIA I REGOLAMENTI...........!
 
 
#5 pulcinella 2019-11-10 12:22
Quanta fame arretrata c'è a Gioia...
 
 
#4 rabbrivido 2019-11-09 20:30
Buonasera, bhe non credo che vi saranno aumenti per cio' che concerne il gettone di presenza, la maggior parte sono tutti imprenditori e professionisti che non credo abbiano bisogno di 4 spicci di gettoni di presenza, salvo che qualcuno non abbia come professione e quindi sbocco lavoratore quello di politico e pertanto anche quei 4 spicci possono servire per fortificare il bilancio famigliare o almeno per poter comprare un crocifisso da mettere in casa considerando che per qualcuno aimè è un complemento d'arredo.
 
 
#3 Vesuvio 2019-11-09 20:06
Gioia allagata! Invece dei gettoni di presenza, che riproprli sembra una buffonata, devolveteli per pulire le caditoie!
Molte strade sono intesate! Che schifo!
Ed a proposito di compensi, Mancino rinuncio' al suo!
Etna no, ed ha speso 37 danari per il crocifisso. Ne mancano 3
 
 
#2 Analista 2019-11-09 19:00
Quindi l'Amministrazione Lucilla aveva risparmiato a più non posso, ed ora arriva Mastrangelo che pian piano ripristina le indennità. Che bella amministrazione!
 
 
#1 Dulcis in fundo 2019-11-09 18:59
E a cosa pensa l'Amministrazione Mastrangelo? A rimettere i tanto agognati gettoni!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.