Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Bacco nelle gnostre: il programma della XIX edizione

bacco delle gnostre

bacco delle gnostre Sabato 9 e domenica 10 novembre a Noci la diciannovesima edizione di Bacco nelle gnostre omaggia i sapori e le tradizioni, aggiungendo un pizzico di spettacolarità la danza aerea di Res Extensa che vedrà domenica alle 20 in via Aldo Moro volare nel cielo Elisa Barrucchieri.

In Piazza Garibaldi il Piatto di Bacco, il Panino di Bacco e specialità casearie: burrate, caciocavallo stagionato in grotta e treccine preparate al momento dai sapienti mastri casari. Lungo l’estramurale, pettole, panzerotti, primi piatti della tradizione, carni alla brace e tanto altro.

Tra le cantine di Puglia anche le Tenute Chiaromonte, Cantine Viglione e Polvanera.

Per le sbacco delle gnostretrade musica, teatro di strada, danze aeree, dialoghi sui davanzali, mostre nei chiostri, escursioni urbane e rurali.

L'evento promosso ed organizzato dal Parco letterario Formiche di Puglia, che nessuno è riuscito ad imitare, difende e promuove le peculiarità del territorio, in collaborazione con il Comune di Noci e l'Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

Partner dell’iniziativa è Woom Italia srl, che già riveste un ruolo importante per le politiche attive del lavoro, la formazione e la valorizzazione del capitale umano. Di seguito il programma nei dettagli.

IL PROGRAMMA

SABATO 9 E DOMENICA 10 NOVEMBRE

Alle ore 9.30, 11.30, 15.30 “Sulle tracce di Bacco”, visite guidate nel centro storico di Noci, tra gnostre e cantine, storia e tradizioni a cura delle guide abilitate Lorenzo e Antonio Intini (anche in lingua inglese e francese, necessaria la prenotazione al numero 3890568459).

Alle ore 15.00 “Cercavo un noce” laboratori di ecoturismo sostenibile per bambini a cura dell'Associazione MurgiAmbiente (necessaria la prenotazione al numero 3281154033 o 3881154805).

Dalle ore 18.00 in Piazza Garibaldi: apertura del Ristorante all’aperto de Il Falco Pellegrino: lo show cooking di Natale Martucci e la degustazione del Piatto di Bacco (bacco delle gnostremafaldina verde su crema di fave bianche, guanciale e cavolo riccio croccante) e del Panino di Bacco (pane di grano arso con cavolo riccio, stracciatella, guanciale e pomodori secchi); novità 2019 la lavorazione in diretta dei mastri casari e la degustazione delle specialità pluripremiate a marchio Deliziosa: treccine, caciocavallo stagionato in grotta e burrata con crostone di pane, pomodorini e basilico; la selezione di frutta e verdura dell’Azienda Agricola Lama Chiara e le castagne fragranti di Fruttattiva.

Lungo l’estramurale e in piazza Plebiscito: apertura dei banchi di degustazione dei migliori Vini di Puglia somministrati dai sommelier dell’AIS Puglia e degli stand della tradizione culinaria locale. Anche quest'anno l’offerta enogastronomica di Bacco è ricca e gustosa: pettole, focacce, panzerotti, carni alle braci, primi piatti fumanti, street fbacco delle gnostreood, caciocavallo impiccato, pizza, pasticceria e cioccolato per allietare ogni palato.

Nel centro storico: le mostre “Scatti di poesia” e “Quasi venti, Le bottiglie di Bacco”; il temporary store di Inchiostro di Puglia, le natività di Felice Gioia, “L’arte tra le mani delle donne”, creazioni artistiche artigianali di Valeria Cuda, Graziana Miccolis, Caterina Ruggero e Maria Miccolis; “Hortus Divinus, la natura si fa arte”, raccolta iconografica di antiche stampe botaniche, a cura di Nicola Pugliese. In Largo Torre e Largo Rotolo, torna il Medioevo con “Vox populi” rievocazione storica messa in scena dall’Associazione Porta Barsento: danze di corte, cibo medioevale, arti e mestieri a rianimare il centro storico.

Nel Chiostro di San Domenico “I giorni della fotografia”, promossa dall’associazione Artiemiele, la bellezza dei territori di Puglia e Basilicata in mostra.

Gli spettacoli di Bacco: i gruppi e le street band scandiscono il ritmo della festa, coinvolgono gli ospiti, animano le piazze e l'estramurale di Noci.

Suonano: Tammorra Felice, Sossio Banda, Folka Sud, Skanderground, Taranta Fil, Mimì Nobile e Taranta Gypsy, Colfischiosenza, Gruppo Folk La Murgia, Qui quo quattro, Gli Sbandieratori di Carovigno, Mario D’Elia, The Dreamers, Bedixie Band, Quattro per quattro, Banda S. Cecilia Sgobba, Piripicchio.

Affascinanti gli spettacoli di strada con Simone Monè e Michele Baldassarre; Il Gibacco delle gnostreullare e la Regina di Bacco faranno capolino dai davanzali con rime scanzonate e racconti inediti sulla storia di Noci.

Alle 18.30 in piazza Plebiscito, sede Pro Loco: “L’eccellenza delle donne del vino”, master class di degustazione vino a cura di Associazione Donne del Vino Delegazione Puglia e AIS Puglia.

DOMENICA 9 NOVEMBRE

Alle ore 9.00 “Bacco nell'oasi naturale di Barsento”, per scoprire la chiesa recentemente restaurata, passeggiando per il tratturo medioevale fino all'esplorazione della Grotta del Sapone. A cura di Puglia Trek&Food (necessaria la prenotazione al numero 3490767071).

“La pedalata di Bacco”, ciclopasseggiata alla scoperta dell’agro e delle masserie nocesi. A cura dell’Associazione La Matta (con possibilità di noleggio bici, necessaria la prenotazione al numero 3930080870).

Alle ore 11.00, nel Chiostro di San Domenico: “Un robot nelle gnostre”, dibattito sul libro “Ada, Alan e i misteri dello IoT, come la tecnologia può aiutare l’uomo” (Guerini ed.), a cura di Nicola Intini, Pierpaolo Pontrandolfo, Raffaella Miscioscia, Corrado La Forgia, Sapina De Santis.

Dalle ore 12.00 il team de Il Falco Pellegrino in collaborazione con l'Agricola Lama Chiara continua a preparare i primi piatti della tradizione nel ristorante all'aperto di Piazza Garibaldi. Per gli avventori della domenica anche Bacco Delizioso, le specialità casearie a marchio Deliziosa. Banchi aperti anche nei caratteristici ristoranti del borgo antico di Noci.

Dalle ore 16.00, la festa rientra nel vivo sin dalle prime ore del pomeriggio con la riapertura di tutti i banchi di degustazione, l'intrattenimento degli artisti di Bacco, il corteo medioevale dell’Associazione Porta Nuova.

Alle ore 20.00 e alle ore 21.00, nel cielo di via Aldo Moro: “Il soffio di Bacco”, l’imperdibile arte di Elisa Barucchieri e della RexEstensa Dance Company. Danze aeree, racconti sospesi, voli acrobatici per uno coinvolgente spettacolo.

bacco delle gnostre

Commenti  

 
#2 Uffa 2019-11-11 10:57
Quando Elisa Barucchieri è stata a Gioia del Colle a gestire il teatro non è stata apprezzata più di tanto. Ora a Bari è la star di tanti eventi, compresa la Festa di San Nicola, e a Noci l'anno chiamata per rilanciare un evento ormai trito e ritrito. Il resto non è stato niente di meglio del passato, anzi. Si tratta di un evento che mi sembra decaduto, niente che non si possa fare in modo migliore anche a Gioia, se solo vi fossero persone capaci a gestire queste cose. O meglio, ci sono, ma sono soffocate e messe nell'angolo dai soliti noti. Povera Gioia, adesso più che mai per queste manifestazioni non è aria.
 
 
#1 Nicola S. 2019-11-09 10:57
Pure a Gioia del Colle si fanno sagre di ogni tipo e in ogni momento dell'anno e che non hanno niente a che vedere con tutto quello che si organizza nei comuni limitrofi... o no?
La verità è che a cominciare dai commercianti e dico tutti i commercianti, non amano questa città ma, se ne servono per fare esosi ricavi vendendo i loro prodotti a prezzi più cari di almeno il 50% rispetto ai comuni che ci circondano e non si degnano di offrire una piccolissima parte dei loro lauti guadagni alla Pro-Loco o ad altri comitati organizzatori di eventi per far rinascere questo paese caduto ormai nell'oblio e anarchia più totale; ma, la colpa, è anche dei nostri amministratori di ogni appartenenza politica che si sono succeduti da almeno un ventennio ad oggi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.