Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

Teresa Ludovico, regista gioiese, 18 anni di successi in Giappone

Teresa Ludovico

Teresa Ludovico "Un asse Italia-Giappone nel nome del teatro, che quest’anno ha festeggiato la ‘maggiore età’ con un nuovo grande successo dello spettacolo Pinocchio, giunto alla sua quarta edizione al Za Koenji Theatre di Tokyo. Ultima produzione made in Japan pensata e diretta da Teresa Ludovico, consulente artistica di Tric - Teatri di Bari, che continua ad attirare i favori della critica e un pubblico sempre più eterogeneo nel teatro pubblico del distretto di Suginami.

Il riadattamento della storia di Collodi, che ha fatto innamorare generazioni di giovani lettori in tutto il mondo, rappresenta l’apice di una collaborazione tra la Puglia e il Giappone, iniziato 18 anni fa grazie al lavoro della regisTeresa Ludovico in Giapponeta pugliese.

Una storia che ha inizio nel 2001, quando nell’ambito dell’evento ‘Italia in Giappone’, fu rappresentato lo spettacolo Bella e Bestia, prodotto dal Teatro Kismet.

“La mia riscrittura e messa in scena piacque moltissimo alla direzione del Setagaya Theatre, che mi chiesero di portarlo in scena nel loro teatro pubblico e organizzarono anche una grande tournèe nazionale” ricorda la regista. Fu subito un successo, perché sperimentò per la prima volta in Giappone la formulaRegina delle nevi dello spettacolo “tutto pubblico”: una produzione che si rivolge contemporaneamente ad adulti e bambini. E da tutti viene apprezzata, visto che ‘Bella e Bestia’ diventa un classico, formando generazioni di attori sotto la guida di Teresa Ludovico.

Per il Setagaya, infatti, la regista pugliese ha curato fino al 2008 la regia e la drammaturgia di altri due spettacoli: ‘La Regina delle Nevi’ e ‘La Principessa Sirena’ che hanno fatto tournée, per quattro anni, in tutti i grandi teatri nipponici e partecipato ad importanti festival in Corea. 

A luglio del 2009 è sempre un suo spettacolo a inaugurare il teatro pubblico Za Koenji Theatre di Tokyo: Il compagno di viaggio”, rimasto in cartellone per 6 anni. Nel 2016 viene portato in scena il Pinocchio, noPrincipessa sirenan a caso in occasione del 190esimo anniversario della nascita di Carlo Collodi. Una produzione osannata da pubblico e critica, arrivata alla quarta edizione a settembre, che per volontà della direzione artistica rimarrà in cartellone per almeno un decennio.

Non solo spettacoli: la passione di Teresa Ludovico per il Giappone si materializza anche in progetti di formazione. “Ogni anno conduco laboratori per bambini, ragazzi e attori nel Paese del Sol Levante – spiega – creando così un legame sempre più forte e duraturo attraverso il teatro”. Anche per la storia di Collodi l’idea è di far apprezzare a tutte le generazioni di pubblico il teatro italiano: nella programmazione del Za Koenjisono stati pensati infatti sia spettacoli mattutini dedicati alle scuole, sia spettacoli serali seguiti dalle famiglie. Esattamente come avviene per il cartellone della stagione di prosa curata in Puglia da Teatri di Bari. “Solo così – ricorda la Ludovico - si può diffondere il concetto di spettacolo ‘tutto pubblico’, pensato per far appassionare non solo uno specifico tipo di spettatore, ma capace di abbattere le barriere come solo il teatro sa fare”.

Natale Cassano
Ufficio stampa Teatri di Bari Kismet – Abeliano

 Laboratori Giappone Teresa Ludovico

Il Compagno di viaggio 1

cartellone teatrale in giappone 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.