Lunedì 14 Ottobre 2019
   
Text Size

Nuovo Frecciargento 700 di Trenitalia dedicato alla linea Adriatica

frecciargento FSI

frecciargento FSI Presentato oggi alla stazione di Bari Centrale il nuovo Frecciargento 700 di Trenitalia dedicato alla linea Adriatica.

Il treno migliorerà collegamenti e servizi fra la Puglia, le località della linea Adriatica, Milano, Torino e Venezia, sostituendo le corse ora effettuate con i Frecciabianca e offrendo ai viaggiatori maggiore comfort e più servizi a bordo treno. Un’ulteriore attenzione per chi sceglie il treno da e per la Puglia che può contare ogni giorno su oltre 17mila posti a disposizione sulla rotta tra Milano, Bologna e Bari con 20 Frecce, 10 InterCity e sei InterCity Notte.

Il primo viaggio fra Bari e Milano, via Adriatica, con il nuovo treno sarà effettuato domenica 29 settembre con partenza alle 15.35 dal capoluogo milanese. Quello in direzione Nord, con partenza da Bari, è in programma il giorno successivo, lunedì 30 settembre, alle 5.32. Entrambi i treni manterranno tutte le fermate degli attuali Frecciabianca, servendo quindi le città e i territori che già usufrfrecciargento FSIuivano di questi collegamenti (con fermate in Puglia a Foggia e Barletta) e offrendo alle persone in viaggio maggiori servizi ed elevati standard di qualità e comodità.

L’introduzione dei Frecciargento 700 è parte di un più ampio piano di upgrade dei collegamenti e dei servizi fra Milano, Torino e Venezia verso la linea Adriatica. Entro il primo semestre del 2020 saranno 17 i nuovi convogli introdotti per migliorare significativamente i collegamenti tra Milano, Bologna e Venezia e la Puglia (fino a Lecce e a Taranto). Enormi i benefici anche per la sostenibilità ambientale: Trenitalia punta ad invogliare sempre più persone a scegliere il treno, mezzo ecologico per eccellenza, e il nuovo Frecciargento 700 darà una ulteriore spinta allo shift modale.

Ad illustrare le caratteristiche tecniche e le novità del nuovo Frecciargento 700 a Istituzioni, associazioni di categoria e cittadini il Direttore Long Haul di Trenitalia Paolo Attanasio.

Fra i servizi a disposizione dei viaggiatori a bofrecciargento FSIrdo dei Frecciargento 700: la carrozza FRECCIABistrò per tutti i clienti, il welcome drink in Business e Premium e il portale Frecce con film, cartoni animati, news e tanto altro ancora. Inoltre, è stato installato il Wi-Fi Fast, un innovativo sistema multioperatore per una navigazione veloce e stabile. La tecnologia permette di aggregare la capacità di banda di più operatori telefonici 3G e 4G, consentendo ai passeggeri di navigare a una velocità maggiore e in maniera più stabile e continuativa.

La scelta di Trenitalia (Gruppo FS italiane) di rinnovare la flotta con nuovi treni più performanti rientra fra le azioni per soddisfare le esigenze di viaggio di ogni passeggero, sia in ambito metropolitano e regionale sia in quello ad alta velocità e a media e lunga percorrenza”.[Foto di Edoardo Rizzo]

Alessandra Passeri
Ufficio Stampa FS
Per scaricare o leggere  la nota tecnica, clicca qui

 

Commenti  

 
#5 pasquale donvito 2019-09-22 08:21
Sicuramente la mia osservazione non c'entra niente con l'articolo in oggetto, però vorrei segnalare, a Trenitalia, questo: nella stazione di Gioia per accedere al secondo binario (da dove partono i maggiori treni a lunga percorrenza) si accede esclusivamente tramite il sottopassaggio con scale pericolose e ripide, senza che vi sia la possibilità di usufruire di alcuno scivolo per le valigie, per cui il viaggiatore è costretto a compiere notevoli sforzi fisici per salire le predette scale con le valigie. L'accesso al secondo binario è precluso ai disabili, specie quelli costretti alla carrozzina,nonché alle persone anziane, non essendoci né ascensore (ma si chiede la luna... siamo al sud) né, appunto, uno scivolo.
Faccio appello alla Redazione del giornale perché si faccia promotrice di una istanza cittadina per richiedere a Trenitalia la costruzione di uno scivolo per facilitare l'accesso ai binari serviti dal sottopassaggio.
 
 
#4 Speranza 2019-09-21 16:35
La stazione di San Severo per collegamenti con il Gargano?
 
 
#3 DX 2019-09-20 22:14
"Maggiori comfort e più servizi a bordo": TROPPO GENERICO!. Costava troppo specificare quali "maggiori comfort" e quali "servizi in più" offre rispetto MAGGIORE COSTO DEL BIGLIETTO?? GRAZIE.

La Redazione
Il tutto è precisato nella nota allegata a margine del comunicato. Basta solo cliccare su "clicca qui", e tutti i tuoi, nostri, dubbi avranno una risposta.
Saluti
 
 
#2 Spiedino 2019-09-20 10:48
Spero vivamente che alle belle parole seguano i fatti, due mesi fa Freccia Bianca Bari - Roma, su un percorso di quattro ore è giunto a Bari con due ore di ritardo.
 
 
#1 Antonietta 2019-09-20 08:46
Salve, questi nuovi freccia prevedono anche la tratta Barletta Fano?
Grazie. Cordiali saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.