Storia e passione per le due ruote: il vespa club presenta “audax”

1° raduno nazionale vespa

2    audax-vespistico Lo scorso 10 settembre in conferenza stampa il Vespa Club di Gioia ha presentatoAudax vespistico federiciano”, una manifestazione per i soli possessori di una Vespa alla scoperta dei castelli abitati da Federico II, proposta dal club gioiese, affiliato al Vespa Club d’Italia il quale porterà ben 130 conduttori in città sin dal 14 settembre nel 70° anno della sua istituzione.

Il programma prevede per sabato - 14 settembre - l’arrivo dalle 16,00 alle 18,00 dei vespisti nello spazio antistante il castello. Dalle 18,00 alle 19,00 nella sala del trono del Castello avrà luogo una piccola cerimonia con declamazione di poesie e mini performance a tema federiciano a cura della Pro Loco, per porgere il saluto di benvenuto agli ospiti e consegnare una targa ricordo 1    IMG_20190910_114227090a nome del Sindaco.

Il percorso, riservato ai veri “audaci” e amanti del mezzo a due ruote, prevede un viaggio da compiere in una sola giornata lungo 330 km partendo da Gioia alle 5.00 del 15 settembre e passando per Gravina, Venosa, Melfi, Lavello, Minervino, Castel del Monte, Altamura, Santeramo con ritorno a Gioia. Si tratterà di una vera e propria gara con mappa, orari imposti e prove di abilità, al termine della quale è prevista una premiazione per le donne e gli Under 18 che vi parteciperanno. 

Presente alla conferenza stampa3    IMG_20190910_121238895~2, oltre al Presidente del Vespa Club di Gioia del Colle Antonia Milillo e al Direttore sportivo della manifestazione Antonio Marangi, il presidente del Vespa Club Italia Roberto Leardi, che ha parlato dell’opportunità di coniugare la scoperta di località particolari e sconosciute dal valore storico con la passione per la Vespa, anche oggetto di attrazione turistica.

È intervenuto anche il Sindaco Mastrangelo, concordando sulle grandi possibilità di conoscenza della città e delle ripercussioni positive sull’economia e sul turismo che manifestazioni come l’Audax portano a Gioia e proponendo anche la calendarizzazione fissa dell’evento, da inserire anche sul sito del Comune per attrarre un numero maggiore di turisti.

Il Presidente della Proloco di Gioia, Alessandro Cortese, che ha adottato l’evento, ha espresso tutto il suo sostegno a iniziative di questo tipo che possano promuovere il turismo e la storia e comunicato di aver previsto anche la presenza di figuranti federiciani durante la riunione nella sala del trono.

Un’iniziativa, quindi, finalizzata alla scoperta delle nostre radici storiche con quello che è stato definito in conferenza stampa come il mezzo più adatto per la visita dei nostri meravigliosi territori e quelli limitrofi.