Sabato 24 Agosto 2019
   
Text Size

L'UE: principali organi e legame con i diritti umani

L'UE: principali organi e legame con i diritti umani

L'UE: principali organi e legame con i diritti umani L’incontro che si terrà in Largo Scarpetta il 13 agosto alle ore 18.30 e che avrà come relatrice Ilaria Antonicelli, laureanda in scienze politiche, relazioni internazionali, diritti umani, verterà sull’analisi della complessa architettura istituzionale dell’Unione Europea, dei suoi processi decisionali e del legame di questa organizzazione con i diritti umani. L’Unione Europea, in base agli studi condotti, si classifica come una realtà che sta affrontando notevoli sfide, ma che lancia segni positivi nell’ambito della democrazia internazionale, come la possibilità, per l’individuo, di acceder ai processi decisionali, al ruolo decisivo che le ONG, i gruppi di interesse economico e le federazioni partitiche vanno assumendo. Sulla base dell’analisi politologica, l’Unione Europea può essere riconosciuta come un sistema politico, seppur non ancora democratico e non del tutto conforme allo “stato di diritto”, e come un forum nel quale gli stati possono coesistere e permettere alla democrazia di svilupparsi e sopravvivere. A questo proposito, è rilevante anche la crescita del ruolo delle autorità locali e regionali in un sistema di multi˗level governance. L’efficacia dell’azione dell’UE dipenL'UE: principali organi e legame con i diritti umanide in larga misura dalla volontà degli Stati membri, soprattutto quelli più forti, ad affrontare le criticità presenti nel mondo attuale, mettendo da parte l’interesse nazionale e permettendo all’organizzazione di sviluppare quel sistema di multi˗level governance del quale si è parlato nell’incontro precedente, lunedì 12 agosto.

In questo contesto si è parlato di relazioni internazionali, disciplina considerata autonoma rispetto alla scienza politica che ha come scopo l’analisi dei rapporti che intercorrono fra gli Stati e fra questi ed enti di diversa natura, quali le organizzazioni internazionali e attori non statali, come le ONG. Lo scopo dell’incontro, organizzato dalla biblioteca “LIBeRI di volare˗ Rosa Protino Vinci” relazionato da Ilaria Antonicelli, è stato quello di capire come gli Stati hanno reagito ai mutamenti strutturali apportati dall’ordine bipolare e a quelli intercorsi in seguito al 1989, che ne ha segnato la fine. Tra questi mutamenti ritroviamo l’internazionalizzazione dei dritti umani, avviata con la Carta delle Nazioni Unite e la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, e la globalizzazione, che hanno spinto gli individui a rivendicare i propri diritti in ogni contesto culturale e politico. A fare da padrone dopo il 1989 è il filone analitico della global governance e della democrazia internazionale, volto all’affermazione del paradigma universale dei diritti umani e a scardinare i principL'UE: principali organi e legame con i diritti umanii del realismo statocentrico.

La scena internazionale si è arricchita di nuovi attori e il nuovo assetto che si delinea al crollo del bipolarismo ha creato l’esigenza di basare le relazioni fra gli stati su valori umani universali, esigenza che, tuttavia, non è stata ancora del tutto recepita da molti detentori del potere. E’ intervenuta durante l’incontro la prof.ssa Piera De Giorgi, responsabile del programma Erasmus per il Liceo Scientifico di Gioia del Colle, un programma in grado di promuovere la mobilità degli studenti in Europa, creando una vera e propria rete tra Università appartenenti a Stati differenti. Un’opportunità fondamentale per gli studenti di tutta Europa non solo dal punto di vista formativo, ma anche di un notevole arricchimento personale, che porta l’individuo a comprendere la cultura di un paese differente da quello in cui risiede abitualmente e a sviluppare la capacità di conviverci.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.