Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

Riti in onore di Maria Santissima Addolorata. Programma

processione-addolorata

maria addolorata

Commenti  

 
#10 per Dibattito 2019-04-12 09:52
Bandista ognuno segue i riti a suo modo facendo quello che può...la cosa importante è parlarne
 
 
#9 bandista 2019-04-11 21:41
X Religioso
Dici che dobbiamo impegnarci tutti ma tu cosa fai per primo?
 
 
#8 Credente 2019-04-10 15:29
Sarebbe bello vedere il tragitto tra San Francesco e Santa Maria Maggiore popolato di gente, anche fino al rientro in piazza Plebiscito.
 
 
#7 il tradizionalista 2019-04-05 13:11
Sono d'accordo Fedele ma ci vorrebbe anche una buona dose di coraggio, visto il momento storico che viviamo, per proporre un salto indietro nel tempo certamente rischioso ma sicuramente appagante.
 
 
#6 musico 2019-04-05 12:57
Concordo con Fedele. Ma badiamo comunque alle nostre singole responsabilità. Questione annosa...
 
 
#5 Fedele 2019-04-03 22:50
Il clero Gioiese va ringiovanito.. abbiamo sacerdoti over 60.
Ci vuole un po' di freschezze nelle parrocchie e di riflesso nelle confraternite.
Il nostro vescovo ha dimenticato gioia... Purtroppo
 
 
#4 gianni 2019-04-02 16:05
ci vorrebbe un maggior coinvolgimento da parte del clero. A volte guardare al passato aiuta pure soprattutto a livello culturale. Mostre di foto d'epoca, trasmissione di video d'epoca, incontri con simili realtà locali...praticamente quello che stanno facendo in tutti quei paesi dove i riti della settimana santa riescono anxora a sopravvivere e vengono seguiti dalla popolazione
 
 
#3 musico 2019-04-01 11:09
Non mi spiego perchè questa confraternita continua ad affidarsi a servizi bandistici lontani dal nostro paese. Si, è pur vero che Gioia è decisamente in calo da questo punto di vista ma disponiamo di un reprtorio di marce ESCLUSIVAMENTE composte per le nostre processioni da compositori gioiesi o transitati dal nostro paese che hanno fatto storia e la cui opera è stata esportata poi in tutte le altre bande del sud della penisola, ma anche oltre. Credo ci sia un totale disinteresse da parte delle istituzioni ancor prima che da parte di una confraternita che temo debba solo far quadrare i propri registri economici.
 
 
#2 il tradizionalista 2019-03-30 13:59
i tempi cambiano e tutto si adegua. oggi le organizzazioni religiose sono costrette a fare i conti con le risorse umane ed economiche di cui dispongono e vanno più che ringraziate già solo per la grande volontà che esprimono nel salvaguardare riti processionali come quello descritto in questo articolo. continuo ad essere convinto del fatto che in altre località questi riti riescano a sopravvivere anche per via dell'anonimato garantito dai cappucci calati sul volto. io per primo ardo dal desiderio di portare in spalla la Vergine Addolorata cullandola al suono delle "marce di passione", ma il solo fatto di mostrare pubblicamente le lacrime che da me sgorgherebbero mi costringe a rinunciare e attendere che altri come me possano essere salvaguardati nella dimensione intima e nel rapporto uomo-divinità che l'incedere processionale ricrea. ancora per una volta esprimo il mio grazie a chi a gioia si impegna per non far dimenticare queste splendide manifestazioni religiose (e un grazie anche a quei sacerdoti che lentamente e indebitamente ce ne hanno privato nel tempo, invece di cogliere la forza attrattiva che è alla base di questi riti).
 
 
#1 Religioso 2019-03-27 16:17
Una processione che ormai non trova più significato.... Tempo a dietro era la processione dei due passi aventi è uno indietro! Adesso sempre soltanto una formalità.
Eppure il turismo religioso è un qualcosa che qui a gioia non si riesci più a valorizzare.
La settimana della passione in tutte gl'altri paesi è più che sentita, processioni molto suggestive e quant'altro... A gioia la processione della passione di Cristo è diventata misera.
Sicuramente è notevole ciò che sta facendo il sig. Rizzi della confraternita di s.rocco però si può fare ancora molto con l'aiuto di tutti i Gioiesi.
Dobbiamo impegnarci tutti insieme affinché si ritornano le belle tradizionali
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.