Mercoledì 24 Luglio 2019
   
Text Size

Chiesa San Francesco. Il presidente Candeloro presenta il restauro

restauro chiesa san francesco

restauro chiesa san francescoHanno preso il via i lavori di restauro conservativo che interesseranno tutto l’esterno della chiesa di San Francesco compreso il campanile. Il presidente Carmine Candeloro si ritiene soddisfatto di quest’altro obbiettivo che è stato raggiunto in questo secondo mandato come Amministratore della Confraternita del Purgatorio e insieme all’intero Consiglio Direttivo della stessa, ribadisce come è importante tutelare il nostro patrimonio locale, difatti all’interno della chiesa di San Francesco negli ultimi anni grazie all’impegno degli stessi confratelli e consorelle e dei numerosi fedeli e devoti, sono stati portati a compimento tanti lavori di recupero: le due tele del 1740 del De Filippis rappresentanti il Perdono di Assisi e l’Immacolata Concezione tra Santi, le tele del 1800 di San Rocco, San Giuseppe da Copertino, l’Addolorata tra Santi, San Francesco che riceve le stigmate, le sculture di Cristo Risorto e entrambi quelle di Sant’Antonio da Padova sia quelle in legno (portata in processione) sia quella in pietra del 1500.

">Adesso l’impegno della Confraternita è concentrato su questo “grande lavoro” che riporterà all’antico splendore le mura del Sacro Edificio, progetto avviato nel novembre 2016 ma che per la burocrazia che tutti conosciamo è stato autorizzato a marzo 2019.

La chiesa di San Francesco è un “bene vincolato e tutelato” pertanto il lavoro  progettato e guidato dall’ Ing. Massimo Mastrovito, e dall’Architetto Tarcisio Longobardi è stato autorizzato dalla Soprintendenza ai Beni Artistici  ed Architettonici di Bari con protocollo 0011764 del 18/10/2018.

Il capitolato dei lavori, affidato alla ditta Fabbricaedile di Acquaviva delle Fonti, prevede la pulizia e restauro delle pareti esterne fino a quelle adiacenti a Piazza Luca D’Andrano, i lavori di consolidamento interno della parte superiore del campanile, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione della rampa sull’ingresso laterale di via Flora  e il restauro di entrambi i portoni in legno e ferro battuto.

La facciata principale sarà terminata per maggio mentre tutto il resto entro agosto 2019.

Ringraziamo quanti hanno già contribuito e quanti lo faranno ancora. Presto la piazza del nostro di Gioia del Colle avrà quel tocco di lucentezza in più”.

Confraternita Chiesa San Francesco

restauro chiesa san francesco

Commenti  

 
#1 VitoG 2019-03-27 15:20
Un sentito ringraziamento al presidente Candeloro ed alla confraternita tutta che si impegna attivamente per ridare splendore alla comunità ed alla nostra città - bravi tutti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.