Lunedì 16 Settembre 2019
   
Text Size

III Edizione Premio Presìdi del libro “Alessandro Leogrande”

Alessandro Leogrande

logo presidi del libro “L’Associazione Presìdi del libro promuove la terza edizione del Premio Presìdi del Libro “Alessandro Leogrande”. Ai consueti riconoscimenti, “Libro dell’anno” e “Lettore dell’anno”, si aggiunge il nuovo “Premio Alessandro Leogrande” dedicato al giornalismo letterario di inchiesta, genere in cui Alessandro Leogrande eccelleva e per il quale, già nel 2012, si aggiudicò il prestigioso Premio Kapuściński.

Per il Premio “Libro dell’anno” si contendono il titolo: Giosuè Calaciura (Tram di Natale, Sellerio), Paolo Giordano (Divorare il cielo, Einaudi), Nadia Terranova (Addio fantasmi, Einaudi), Daniele Semeraro (Ana Macarena, Castelvecchi) e Mariolina Venezia (Rione Serra Venerdì, Einaudi).

A scegliere il vincitore di questa sezione saranno i lettori, che venerdì 1 e sabato 2 marzo si recheranno negli oltre 60 seggi allestiti nelle librerie e nelle biblioteche pugliesi.

Anche Gioia del Colle avrà i suoi seggi di voto, approntati dal Presidio del Libro locale nelle due librerie cittadine, La librellula e Minerva. Chiunque potrà esprimere la sua preferenza compilando una scheda contenente la lista dei titoli e così partecipare all’estrazione del “Lettore dell’anno”, riconoscimento assegnato a 5 votanti che si aggiudicheranno tutti i libri scritti da Alessandro Leogrande.

È questa la fase in cui auspichiamo che in tanti si rechino alle “urne letterarie”. IPremio-2019-il-libro-dell'annol Presidio del libro di Gioia del Colle sostiene la candidatura di Nadia Terranova, ospitata il 13 dicembre scorso in collaborazione col Liceo Classico P. V. Marone, che ha suscitato l’entusiasmo dei lettori gioiesi e sta facendo breccia in quelli italiani. Anche la critica, peraltro, riconosce il pregio di Addio fantasmi che porta a casa la candidatura al prossimo Strega. In ogni caso, si tratta solo di una segnalazione e il lettore può valutare in tutta libertà le proposte in lizza.

Il nuovo “Premio Alessandro Leogrande” è il riconoscimento assegnato dai responsabili di Presidio ad un’inchiesta letteraria selezionata tra cinque titoli indicati da una giuria tecnica. Giada Ceri (La giusta quantità di dolore, Exòrma), Pietro Del Soldà (Non solo di cose d'amore, Marsilio), Marco Grasso e Marcello Zinola (La strage silenziosa, Rubbettino), Vanessa Roghi (Piccola città, Laterza) e Lorenzo Tondo (Il generale, La Nave di Teseo) sono in gara per aggiudicarsene la prima edizione.

La premiazione si terrà il 7 aprile al Teatro Fusco di Taranto, la città dove Alessandro Leogrande nacque e dove mantenne sempre la sua residenza nonostante l’avesse lasciata giovanissimo”.

Presidio del Libro di Gioia del Colle

Orietta Limitone

premio presidi libro dell'anno 2019

Commenti  

 
#1 brunella.lottero@lib 2019-02-23 12:52
ma è prevista anche una votazione online?

La Redazione
NO. Solo personalmente presso i seggi allestiti nelle località che hanno aderito al progetto.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.