Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

Con “Due Paesi, due misure” il Rossini apre a INDIEsposizioni

indiesposizioni

Franco Arminio Torna da domenica 3 febbraio alle ore 21.00 nella splendida cornice del Teatro Rossini di Gioia del Colle, per la seconda edizione, Il progetto INDIEsposizioni, ideato e curato dall’associazione “Ombre”.

INDIEsposizioni è un’iniziativa atta a promuovere la cultura musicale indipendente italiana in contesti alternativi. Una rassegna musicale, dei workshop, presentazioni di libri, proiezioni ed un webradio, in un palinsesto multidisciplinare organico in grado di raccontare la scena musicale indipendente Italiana.  

Il progetto INDIEsposizioni costituisce una positiva contaminazione tra il teatro - spazio entro il quale l’associazione opera a Gioia del Colle dal 2009 - e la musica ‘indie’. L’aspirazione è far incontrare,nell’atmosfera di una sala teatrale,arti e pubblici diversi, favorendo così quell’osmotica alchimia di idee, gusti e scoperte che rende l’arte il tempio della magia.

Il calcio di inizio sarà dato da Franco Arminio ed Enantino, “folk singer” della Murgia con lo spettacoloDuedomenico laera in arte Enantino Paesi, due misure” uno spettacolo creato appositamente per il teatro di Gioia del Colle.

Franco Arminio è un noto poeta, scrittore e regista ma soprattutto è il “paesologo”. Collabora con “il Manifesto”,” il Fatto quotidiano” e “La Repubblica”. Roberto Saviano lo ha definito «uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato il terremoto e ciò che ha generato». È il direttore artistico del Festival della paesologia "La Luna e i Calanchi" di Aliano.

Enantino, di Noci, scrive testi in dialetto utilizzando idiomi antichissimi e provenienti dalle più diverse aree del sud barese, ne recupera le storie della gente comune, i luoghi comuni e le leggende rendendo omaggio ad un tempo che è appartenuto ai nostri antenati. Dietro i versi coloriti del cantautore c’è una ricerca minuziosa, uno studio approfondito della dialettologia ed un chiaro riferimento ad i grandi nomi del nostro cantautorato come Matteo Salvatore.

Dall’incontro con una sensibilità ed una mente altissima come Franco Arminio, ne viene fuori uno spettacolo sublime e coinvolgente.

A fine spettacolo, il giornalista Michele Casella intervisterá Arminio per Pool Mag.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI