Lunedì 22 Ottobre 2018
   
Text Size

Festa Madonna del Rosario. Nel segno della continuità. Programma

Post Supplica

madonna del rosario in famiglia“E’ in trepidante attesa tutta la comunità che si raccoglie intorno alla Beata Vergine Maria del Santissimo Rosario per i giorni di festa ormai alle porte. Si svolgeranno come di consueto la prima domenica di ottobre i solenni festeggiamenti per la Titolare della Rettoria della chiesa di San Domenico. “Nel corso degli anni - afferma il neo presidente della Confraternita, Francesco Tuseo-Ferrer - è stato fatto un grande lavoro dal mio predecessore, Andrea Mongelli, non solo per conservare la bellezza della nostra chiesa e stringere intorno a noi sempre più associati attraverso una serie di iniziative encomiabili, ma anche per rinnovare annualmente la Festa della Titolare. Il mio impegno sarà nel segno della continuità con quanto fatto da Andrea nella certezza di poter contare sicuramente sul suo sostegno continuo e sul suo aiuto”. Anche quest’anno il programma religioso e civile si presenta estremamente ricco ed interessante. Si partirà il 28 con la novena alla Vergine guidata dal Padre Spirituale don Tonino Posa o dal suo vice don Innocente Mondelli; il triduo solenne, che avrà inizio il 4 ottobre sarà presieduto da don Biagio Lavarra; le Santissime messe di domenica 7 ottobre (ore 8:00 e 10:30) verranno presiedutBeppe Juniore da don Innocente e don Tonino e da Mons. Domenico Ciavarella, Vicario generale della Arcidiocesi Bari-Bitonto, alle ore 18.00, chiamato ogni anno a chiudere la parte squisitamente religiosa della festa. Intanto, lunedì 8, sempre alle 18:00, in San Domenico sarà celebrata la S. Messa di ringraziamento alla B.V. del SS. Rosario, mentre continuerà fino al 31 ottobre il Rosario in famiglia che da diversi anni è diventato un punto di riferimento imprescindibile per la Confraternita.  

Di spessore sarà pure il programma civile, il quale prevede per il giorno 6 le note della Bassa Musica per le vie del paese e in serata un concerto nella piazza antistante il Municipio a cura dell’artista salentino Beppe Junior. Il 7, il Maestro Concertatore Rocco Eletto dirigerà il Premiato Concerto Musicale di Gioia del Colle “Paolo Falcicchio”. Mentre le luci, sempre nel segno della continuità, saranno della premiata ditta F.lli Faniuolo di Putignano.                  

Confermati rispetto agli anni precedenti sia il lancio della corona del Rosario fatta di palloncini a conclusione della Supplica, sia i fuochi pirotecnici a fine festa, a cura della ditta “Gioiese Fireworks” del Cav. Martino De Carlo. Mentre budget permettendo, stiamo accarezzando l’idea di ripristinare un’antica tradizione: il lancio di piccole mongolfiere. Una novità sarà rappresentata dalla sostituzione della riffa con la vendita di grotte in cartapesta per l’addobbo dei presepi, realizzate dalle mani sapienti di due confratelli il cui ricavato verrà utilizzato e per l’allestimento del presepe all’interno della chiesa e per dare un aiuto concreto a due famiglie bisognose. “Mi sento in dovere – chiude il Priore - di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione e realizzazione della festa (sponsor e fedeli compresi). Festa, mi auguro, che ancora una volta diventi fulcro di alta sacralità e nello stesso tempo un momento di spensieratezza e divertimento per tutti”.

Confraternita SS. Rosario

Manifesto Rosario 2018 ok

Commenti  

 
#1 Don Chisciotte 2018-09-24 15:28
Per portare il santo a spalla è necessario fare un corso di formazione oppure è sufficiente un praticantato con dominus?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI