Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

"PIZZA GIOIA" REGINA DEL PALIO DELLE BOTTI

festival della pizza

pizza gioia Pizza Gioia - iniziativa sorta per promuovere il connubio tra mozzarella gioiese e pizza in occasione del Palio delle botti con cui si è virtualmente gemellata - ha il suo logo, scelto tra i tre proposti attraverso votazione su face book.

Un logo che sarà adottato dalle diciannove pizzerie che hanno accettato di proporre ai clienti nelle serate del 4 e 5 agosto una pizza rigorosamente a base di mozzarella gioiese di altissima qualità, un test per scoprire il gradimento di questo prodotto seguendo delle linee guida suggerite dal promotore dell’iniziativa, Filippo Speranza, operatore finanziario esperto in marketing e comunicazione cofondatore con Vincenzo Lamanna di Gioia2024.

E sono ben diciannove le pizzerie che hanno risposto con entusiasmo all’idea di “testare” Pizza Gioia e far partire questo bel progetto destinato nel tempo a creare un vero e proprio “marchio di qualità”, un tratto distintivo di promozione del territorio e della sua economia, nel momento in cui le pizzerie decideranno di proporre la mozzarella di un determinato caseificio e portarne il nome nei loro menù e nelle gare nazionali, con tutte le varianti che la fantasia suggerirà ai loro pizzaioli.

Una iniziativa che per altro si avvia proprio mentre si chiude a favore della “Mozzarella Dop di Gioia del Colle” il ricorso intentato dal consorzio della “Mozzarella Dop Campania”, la cui pretesa di detenere l’esclusiva della denominazione “mozzarella” è stata ritenuta infondata dai giudici.

Non è, quindi, escluso che a breve Pizza Gioia possa far concorrenza alla nota Pizza di Bufala e conquistare palati e mercati oltre il campanile.Filippo Speranza

“Pizza Gioia nelle notti del palio è solo un test iniziale, il preambolo di un progetto più duraturo per la città e precursore rispetto alla creazione di un vero e proprio prodotto tipico che sia elemento attrattivo per un turismo gastronomico di eccellenza ed inserito in contesti ben più ampi, tra cui. Matera 2019. La mia più grande soddisfazione è stata ascoltare gli operatori del settore affermare che finalmente nasce un gruppo di categoria dove esporre proprie idee ed esigenze. Da questo clima costruttivo è emerso in maniera naturale tutto il buono dell’imprenditoria sana e disponibile a promuovere Gioia e le sue eccellenze. I ristoratori gioiesi sono stati percepiti come emettitori di gettito per le casse comunali e non come importanti ed essenziali promotori delle nostre eccellenze gastronomiche. Questa iniziativa dà modo di mettere in luce quanto sia importante il loro apporto per lo sviluppo di tutta l’economia ricettiva della città. A loro va un grande grazie ed il mio plauso personale al quale mi auguro possa seguire quello di tutti i gioiesi…” commenta a caldo Filippo Speranza.

Di seguito ed in ordine alfabetico l’elenco degli esercizi che hanno aderito al progetto, nei quali poter gustare Pizza Gioia il 4 e 5 agosto, durante il Palio delle botti: Al Castello, Angolo Divino, Fellini, Il Mago Della Pizza, Joda’ Pub, La Lira, La Vecchia Gioia, L’epi D’or, Lo Snoopy, Manhattan, Marabu’, Montursi, Pub Artois, Queen’s, Red Pepper, Romoletto, Royal Pizza, Stargate e Su X Giù.

Per il Queen’s pub “…questa iniziativa ci permette di valorizzare i nostri prodotti, la nostra cultura e la nostra amata gioia. Siamo felici di farne parte!”

“Bellissima iniziativa! - per Sabrina di Suxgiù - Siamo contenti di farne parte con tutte le altre pizzerie di Gioia, grazie!”

“Potrebbe essere un buon trampolino di lancio per aprire nuovi orizzonti, offrendo il meglio dei nostri prodotti gioiesi…” a detta de L'epi d'or.

“Grande iniziativa per valorizzare i nostri prodotti: festival pizza vito laterzaEvviva l'Unione fra noi pizzaioli!” è il commento di Maria dello Stargate...

“È giunto il momento tanto atteso per dare voce e anima ai prodotti della nostra terra - esulta il titolare di Angolo diVino -...prendiamoci la D.o.p.".

“Una iniziativa grandiosa per far svegliare Gioia e valorizzare i nostri prodotti tipici, per me i migliori in assoluto…” afferma Vito Laterza del Manhattan che da sempre utilizza prodotti locali nel suo ristorante-pizzeria.

“Grazie per aver proposto questa bellissima iniziativa, ve ne siamo grati e appoggiamo con interesse di valorizzare il nostro territorio…” dichiara la signora Maria del ristorante-pizzeria Montursi.

“Per valorizzare un prodotto - per Snoopy - bisogna essere tutti uniti. Gioia non lo vuole capire qui abbiamo ottimi prodotti basterebbe un po’ di collaborazione…”.

“Solo da una ricca tradizione possono nascere prodotti d’eccellenza e Gioia del Colle ne è la dimostrazione…” a detta de La Vecchia Gioia.

In attesa di scoprire il “gradimento” di Pizza Gioia da parte dei turisti che invaderanno le pizzerie sabato e domenica prossimi, rilanciamo il ben augurale slogan coniato nei giorni scorsi su “la voce del paese” che già “porta bene” a giudicare dagli esiti della sentenza del Tar per la nostra mozzarella: che Pizza Gioia sia!

 

Commenti  

 
#22 Dipendente 3 2018-08-09 14:40
A Dipendente. Amico C'è la privacy lo sai vero soprattutto per questi atti. Quindi smetti di menare il can per l'aia e se mister 240 commissioni fossi proprio tu? Esci fuori allo scoperto invece di penalizzare i tuoi amighi.

La Rdazione
La privacy su cosa? Su attività pubbliche svolte da conglieri comunali pagate con soldi pubblici?
Saluti
 
 
#21 Dipendente 2018-08-09 12:20
E fosse la volta buona che la finite. Allora speriamo che gli organi a cui hanno spedito si attivino immediatamente.
 
 
#20 dipendente3 2018-08-07 18:09
a dipendente.
la vecchia amministrazione ha trovato e spedito!
 
 
#19 Dipendente 2018-08-07 06:53
Dipendente 2
Qui ci sono i verbali e non è come proprio come dici tu.
La precedente amministrazione ha perso 1 anno in cerca di qualche appiglio contro i precedenti amministratori. Ma non ha trovato nessuna irregolarità
Qualcuno a loro vicino ha forzato la mano andando anche pesantemente.
Quindi dipendente2 non raccontare frottole
 
 
#18 Valentina 2018-08-05 16:29
Come si vede che è cominciata la campagna elettorale. Fatte con l'amministrazione in carica precedente avrebbe avuto un peso. Adesso no, mi sembra propaganda. E chissà quante altre belle iniziative organizzeranno fino alle prossime elezioni. Ricordatevi però che la gente non si lascia più prendere in giro.
 
 
#17 Alfonso 2018-08-04 16:14
Signorelli e Speranza
Io vado a Per sè che non ha aderito!
 
 
#16 Dipendente2 2018-08-04 15:57
A@dipendente. Il tuo amico...se li è fatte da solo le commissioni,........dovrebbe essere smascherato e non coperto da chi era a conoscenza di quella grave irregolarità e quindi faresti bene a consigliargli....... a chiedere scusa ai cittadini.
 
 
#15 Dipendente 2018-08-04 15:14
Una Commissione è composta da 5 consiglieri e quindi non è un solo uomo o donna ad aver fatto quelle 240 Commissioni.
Negli anni Mastrovito Longo e infine Povia tutte e dico tutte le Commissioni in si adunavano 2 volte a settimana e in un anno si raggiungevano le 70/80 adunanze. Quindi perché parlate di una sola persona? Forse si vuol colpire qualcuno gettando fango?
Giulio lei e i suoi amici durante l’ultimo mandato Lucilla perché non avete pubblicato tutte le Commissioni degli ultimi dieci anni?
La risposta te la do io, perché so chi sei, non le avete pubblicate perché è meglio gettare fango, insinuare nella gente il sospetto.
Buon proseguimento a tutti
 
 
#14 Gino 2018-08-04 06:01
Ma perché spostare il dialogo sulle beghe delle politica.
Proviamo tutti a fare i complimenti a questi ragazzi e alle pizzerie gioiesi
Gli avvelenatori di pozzi come Giulio andrebbero isolati
 
 
#13 Annika 2018-08-03 23:54
Stoppini Lei da buon giornalista dovrebbe fare un semplice accesso agli atti e pubblicare il tutto così si porta a termine questo strazio.
Magari pubblichi anche gli incarichi dati durante l’amministrazione Lucilla così Giulio sarà contento ????

La Redazione
Sulla prima parte abbiamo già risposto. In merito alla seconda, a quali incarichi ci si riferisce? Interni o esterni? In quale area?
Saluti
 
 
#12 Annika 2018-08-03 23:32
Bravo Giulio perché non fai quel nome? Anche tu Stoppini potresti farlo o no? Che problema c’è? Non dirmi che avete paura di tirare fuori un nome vero?

La Redazione
Quei documenti li abbiamo chiesti, li avessimo avuti avremmo già provveduto alla loro pubblicazione. Ma non disperiamo di ottenerli, prima o poi, così la si finisce con questa soap opera. Di chi e di che cosa dovemmo poi aver paura?
Buon pomeriggio, a tutti.
 
 
#11 Giulio 2018-08-03 18:26
Sig Speranza, dalla sua risposta che sul fatto delle 240 commissioni, anche lei non sa cosa rispondere se non il solito "CHI HA DATO HA DATO A DATO, CHI HA AVUTO HA AVUTO HA AVUTO, SCURDAMMOCE O PASSATO, ECC".
Le dico che quella delle 240 commissioni, il suo amico di Gioia 2024, ex consigliere di Longo, dovra' dare risposta! Perche' solo se una persona segue un buon percorso, lo si vede alla fine!
Saluti! Ci vediamo in campagna elettorale! Per taluni sara' ricca di sorprese!

La Redazione
Quella delle 240 commissioni è diventato un ritornello quasi senza soluzione di continuità. Ci chiediamo e chiediamo, possibile che non si riesca ad avere una situazione chiara e limpida, oltre che alla luce del sole? Il numero delle presenze dei consiglieri o degli assessori e del sindaco sono o non sono dati pubblici se è vero, come è vero, che i loro emolumenti (siano essi gettoni che compensi) sono pagati con soldi pubblici e con determine di pagamento altrettanto pubbliche? Possibile che nessun consigliere o politico sia riuscito a recuperarli? Eppure a loro è prevista la consegna di una copia di tutti gli atti pubblici emessi dall'Ente. O NO?
Buona continuazione di serata, a tutti.
 
 
#10 Filippo Speranza 2018-08-03 17:21
Buona sera , sono sempre FILIPPO SPERANZA e mi approccio da pochissimo a questo tipo di dibattito del quale inizio a comprenderne le storture.
Mi spiace che non si sia FIERI del proprio nome e cognome tanto da oscurarlo sistematicamente dietro nomignoli di fantasia .Peccato perché già il porsi in anonimato rende sterile tutto il resto.
Sono fiero del mio nome , sicuro di quello che sto facendo per esclusiva volontà di dare una spinta positiva alla MIA CITTÀ , dico mia perché le sono da sempre legatissimo ed ho voluto accantonare importanti proposte lavorative pur di ritornare qui. Rispondo esclusivamente e ripeto esclusivamente per la grande stima che ho per Claudio Santorelli che qualcuno si è permesso di tirare dentro questa..... diatriba politichese alla quale non appartengo. Claudio L ho conosciuto da pochissimo e gli ho parlato del mio progetto , MIO PERSONALE PROGETTO per un test da fare nelle sere del palio e finalizzato al rilancio dei prodotti di eccellenza gastronomica gioiesi.
Claudio Ed io ci siamo subito trovati rispetto all amore per il nostro territorio ed alla efficacia che una simile operazione potesse avere per il bene di tutti ..di tutti.... quindi Pizza Gioia non c’entra nulla con tutto ciò che non sia promozione del nostro territorio. Poi io sono cofondatore di Gioia2024 , convintamente Impegnato con Gioia2024 e non per questo la città doveva essere privata di qualcosa di utile per la sua economia. Quindi sia Claudio che Filippo sono cittadini accumunati esclusivamente dalla volontà di dare ossigeno e visibilità a Gioia del Colle senza bandiere , senza doppi fini se non fare del nostro meglio. Poi può essere che ci si riesca o meno ma L importante è mettere le proprie competenze al servizio del rilancio che tutti attendono. Sono certo che i gioiesi sapranno apprezzare L evento di Claudio grande persona e la mia idea per un due giorni di qualità gastronomica . Un progetto che ha unito una categoria di piccole imprese felici di fare squadra in un clima bellissimo che con le ombre della vecchia opaca politica da inciucio non hanno nulla a che fare. Colgo L occasione per fare ancora una volta un plauso a chi ha aderito a PIZZA GIOIA , mostrando attaccamento al proprio territorio , capacità di coesione e convergenza sui temi comuni ed importanti che tanto potrebbe insegnare alla politica sempre incentrata a sparlarsi addosso. Noi siamo per il Fare , perché il fare si attacca solo col Fare
E francamente chi non si firma forse un po’ in fondo in fondo lo sa che le chiacchiere non contano. In bocca al lupo per il Palio e che Gioia ritorni ad essere città viva e forte come nei miei ricordi !! Io tifo Gioia ... se lo facessero tutti avremmo vinto tutti. ... una persona per bene e popolare prima di facebook disse : chi è senza peccato scagli la prima pietra ! ... non giudicate il passato delle persone ma osservate il loro percorso.
 
 
#9 CITTADINO ONESTO 2018-08-03 10:10
UN richiamo agli organizzatore del PALIO DELLE BOTTI: NON DOVETE FAR SFRUTTURE LA DUE GIORNI CHE ORGANIZZATE CON SOLDI PUBBLICI A MOVIMENTI POLITICI. NON ESISTE QUESTA COSA...... NON ESISTE UN GEMELLAGGIO CON...... LORO ed IL PALIO DELLE BOTTI FATTO CON SOLDI PUBBLCI. BRAVO SANTORELLI CI SEI CASCATO E TI HANNO FREGATO. SEPPUR BELLA INIZIATIVA FATTA DAL SOLITO POLITICO.......... CHE ORA FA IL FINTO CITTADINO ANTI POLITICA.
 
 
#8 Giulio 2018-08-03 06:22
Sig. Speranza, siccome con Gioia 2024 scenderete in politica probabilmente candidando anche un.... ex consigliere come uomini di punta, potrebbe chiedergli e poi farci sapere, cosa ne pensa di quel consigliere comunale di maggioranza che, sotto il sindaco Piero Longo, fece ben 240 commissioni consiliari, all'epoca con il gettone di presenza? Unico e solo!
Perche' sa, signor Speranza, scendere in politica significa non solo pulire qualche tratto di strada e sponsorizzare qualche evento per farsi pubblicita', ma anche dimostrare di avere un rapporto diretto con la cittadinanza che passa attraverso la trasparenza!
 
 
#7 Gianni 2018-08-02 20:31
Concorrenza alla mozzarella di bufala ????????????????
 
 
#6 Filippo Speranza 2018-08-01 11:49
Evidentemente non sono stato chiaro su entrambi i punti

1) per colloquiare con me si mette nome e cognome !
2) politica e senso civico sono la medesima cosa! Capisco che la gente non sia più abituata e questa semplice ed efficace visione

Godetevi i risultati che un manipolo di cittadini sta mettendo in campo prima delle elezioni,a costo zero , con risultati utili all intera comunità e con L intento di chiedere ai gioiesi di dare il voto a noi per permetterci di fare azioni sempre più importanti e strutturali impossibili senza avere ruoli apicali in amministrazione

Grazie per darmi modo di rispondere a lei ed a tutti ma dobbiamo tutti metterci la faccia quando esprimiamo pareri o giudizi.

Le auguro una splendida giornata come la mia ,e non rispondo più a chi non si firma
 
 
#5 Uomodellastrada 2018-08-01 07:40
Quindi, sig. Speranza, mi conferma che si mettono due vite alle panche di montursi per politica non per senso civico proprio di un cittadino attivo. Sarebbe stato bello vedervi all'opera a Montursi nei mesi passati.
 
 
#4 Filippo Speranza 2018-07-31 22:51
Grazie per il Bravi ... effettivamente stiamo facendo per la città e quindi concordo. Questa domanda sulla tempistica è ricorrente e ci sono ormai diverse interviste in risposta a questo. Posso rispondere per me e lo faccio con assoluta trasparenza e serenità. Le amministrazioni frutto della consultazione elettorale VANNO rispettate e lasciate lavorare in tranquillità finché durano. Quindi nulla di più naturale che iniziare a fare politica nel momento in cui ci siano spazi di espressione . Perché nel nostro caso nessuno si è mai nascosto ne ha indietreggiato di un centimetro nell affermare che questo è il nostro modo di fare politica. La parola “ politica “ ha assunto di recente una accezione negativa per quella che è sempre stata L ‘ arte di governare. Io ho avuto modo di scendere in campo in questo
Momento della mia vita e con la maturità professionale e umana che mi spingono a pensare di poter forse essere una risorsa per la mia comunità. Quindi ora perché ora è il momento giusto per me e Perche ora c’è uno spazio di espressione e di impostazione di una nuova visione senza intralciare il lavoro di altri. Pizza Gioia è uno dei modi adottato per trasmettere un messaggio concreto ed oggettivo. La convergenza su valori comuni , la partecipazione della collettività , l’amore per il proprio territorio e la voglia di promuoverlo permettono di
Avere una forza propulsiva che NESSUN denaro potrà mai comprare. I neuroni valgono più degli euro, l ho detto più volte. Chi ha buone idee genera ricchezza chi non ne ha la spende e spesso non la propria.Quindi non guardiamo ad altro che ai fatti . Spingiamo il dibattito POLITICO sul fare e tutta la comunità ne gioverà. Le promesse elettorali lasciamole a chi non sa fare. Mi auguro di averle risposto e sarebbe bello che chiunque firmasse come faccio io. Non si domandi cosa sto facendo ? Sto facendo la mia politica. Mi piacerebbe occuparmi politicamente del rilancio e della promozione della nostra città . Questa la mia provenienza professionale questo quello che metto a disposizione.
Grazie per avermi dato L opportunità per sgombrare il campo a chi avesse ancora dubbi su modi / tempi / obiettivi.
Le auguro una buona serata. Filippo Speranza Gioia2024.
 
 
#3 Uomodellastrada 2018-07-31 20:20
Bravi tutti quelli che si occupano della propria città, ma come mai questa meritoria spinta nel prendersi cura del paese non c'era prima?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI