Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Festival Bari in Jazz fa a tappa a Gioia con il “Fil rouge Quintet”

Fil-Rouge-Quintet_musicastrada_2-1024x683

bari-in-jazz-bg6 Il 18 luglio la XIV edizione 2018 del Festival Metropolitano Bari in Jazz iniziata il 15 giugno scorso, farà tappa a Gioia del Colle alle ore 21 in Piazza Rossini conFil rouge Quintet”.

Il progetto Fil rouge Quintet” nasce nel 2015 dall’intesa emotiva di due donne, la cantante e la pianista, che traducono rispettivamente in versi e musica il loro “mood” malinconico e allo stesso tempo grintoso ed energico. Il tutto è colorato dall’incisività della tromba, dai ritmi cadenzati della batteria e dalla profondità delle note del contrabbasso.

Il loro primo album “L’Inconnue” - la sconosciuta che è in ognuno di noi - è uscito nella primavera del 2016 ed ha ricevuto buone recensioni dalla stampa italiana (La Repubblica, La Nazione, Corriere Fiorentino).

La musica tocca le sonorità, i timbri e i colori più disparati: riecheggiano melodie mediterranee con inevitabili richiami alla musica araba e maghrebina. Si muovono i ritmi latini della bossanova e del tango. Non mancano influenze underground legate al funk e all’hip hop, non ultimi il blues e lo swing.

I testi, scritti principalmente in francese, lingua dell’anima della cantante parlano della campagna alsaziana, delle persone incontrate durante un viaggio lungo un anno, delle vite complicate e complici di amicizie nate in una Strasburgo invernale irradiata da una luce decisa e bianca come la neve. E ancora, parlano di amori difficili, di una vita, che durano oltre la malattia e l’oblio. E poi, atmosfere nebbiose del lungo Senna, evocate dalle immagini di un film di Jean Gabin o da un racconto di Maupassant.

Line up: Maria Teresa Leonetti – voce | Manuela Iori – piano | Nicola Cellai Fil-Rouge-Quintet_musicastrada_2-1024x683– tromba | Ettore Bonafè – batteria e percussioni | Michele Staino – contrabbasso.

Il Festival metropolitano interamente dedicata alle figure femminili nella musica e nel jazz, nel canto, nella composizione e nell’arrangiamento, nell’uso dei vari strumenti e stili musicali, si è rivelato una vetrina d’eccellenza per le grandi artiste e quelle emergenti, promuovendo anche nuove creazioni.

Si sono già esibiti l’artista francese Anne Paceo, Tricia Evy, Chiara Civello, molto apprezzata negli States, la brasiliana Rosàlia De Souza, Noa e il gruppo americano Tank & The Bangas.

Gli appuntamenti di questa edizione del festival che si concluderà il 22 agosto a Fasano con Fiorella Mannoia, sono ospitati a Bari, Acquaviva delle Fonti, Alberobello, Conversano, Fasano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Gravina in Puglia, Laterza, Monopoli, Polignano a Mare, Turi e Matera.

Gli ultimi due appuntamenti in programma dopo Gioia sono il 24 luglio alle 21 in Piazza Duomo a Giovinazzo Melissa Laveaux e il 22 agosto in piazza Ciaia a Fasano Fiorella Mannoia, quest’ultimo a pagamento. [https://www.bariinjazz.it/programma-2018/]

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI