Domenica 20 Gennaio 2019
   
Text Size

ISCRIZIONI ASILO NIDO COMUNALE ANNO EDUCATIVO 2018-19

asilo-comunale-giardino

asilo-nido-gioia-del-colle“I genitori che intendono iscrivere i propri figli, di età compresa tra i 13 ed i 36 mesi, (nati dal 1° gennaio 2016 – al 31 luglio 2017), devono presentarne richiesta, esclusivamente, presso il Protocollo Generale del Comune. Possono presentare domanda sia le famiglie residenti sia quelle non residenti, che abbiano, però, uno o entrambi i genitori che prestino attività lavorativa nel territorio del Comune di Gioia del Colle.

La tipologia di frequenza è così articolata:

MEDI E GRANDI (dai 13 mesi)

- dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 14,30

posti disponibili: n. 8 (OTTO)

I modelli di iscrizione e la relativa modulistica, sono a disposizione sul sito istituzionale, www.comune.gioiadelcolle.ba.it/asilo_nido e presso il Nido d’Infanzia, sito in Via Mascagni.

Le domande di iscrizione devono pervenire al Protocollo Generale del Comune, sito in Piazza Margherita di Savoia, 10, anche a mezzo pec, al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro le ore 12,00 di mercoledì 25 luglio 2018.

Le famiglie potranno visitare la struttura ed essere facilitate nella compilazione della modulistica nella giornata di OPEN DAY, martedì 17 luglio 2018, dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Le graduatorie, distinte per residenza, verranno redatte dal Comitato di Gestione. Si attingerà alla graduatoria dei non residenti dopo aver esaurito quella dei residenti. Le graduatorie provvisorie, saranno in visione sia presso la sede del Nido d’Infanzia, sia sul sito istituzionale, a partire dal 30 luglio 2018.

Gli eventuali ricorsi, indirizzati al Direttore Welfare e Servizi Sociali, Rosa Fedora Celiberti, potranno essere presentati presso il Protocollo Generale del Comune, entro le ore 11,00 di lunedì 6 agosto 2018.

Le domande pervenute fuori termine, verranno prese in considerazione, per la copertura dei posti che si rendessero vacanti, dopo aver esaurito le graduatorie definitive”.

Comune di Gioia del Colle

Scarica il Modello Iscrizione

 

Commenti  

 
#28 Gianni 2019-01-17 19:45
I 3 consiglieri che hanno fatto cadere l'amministrazione Lucilla hanno molte responsabilita', relegando il paese ad una amministrazione commissariale, di fatto, lo si paralizza!
 
 
#27 Mina 2019-01-15 19:32
Alba È proprio vero che bisogna ringraziare i tre che ci hanno provocato questo macello visto che l'anno scorso il nido funzionava anche il sabato e il riscaldamento funzionava in tutte le scuole primarie e materne. Ma cosa gli è passato per la testa, a quei tre!
 
 
#26 Alba 2019-01-15 13:13
Il nido comunale quest'anno e' ridotto in condizioni pietose. Ci voleva una amministrazione commissariale per non dargli il giusto slancio e le dovute attenzioni. Ringraziamo ancora una volta i tre consiglieri........che ci hanno regalato tutto questo!
 
 
#25 BIANCA 2019-01-14 22:13
X Vitina, Giulio e altri
E' ben evidente che non avete contezza del funzionamento della macchina amministrativa pubblica dove esiste la gerarchia con ruoli e livelli di responsabilita' differenti. Ma credete che i 120 (circa) dipendenti comunali abbiano ognuno una autonomia gestionale? Di essi le persone che "decidono" sono una decina, gli altri eseguono, ciascuno in funzione delle proprie competenze, le direttive dei "Capoccioni". Chi non vuol capire e' chiaramente in malafede o prevenuto. Fine della discussione.
 
 
#24 Orlando 2019-01-14 19:03
Intanto sposterei la coordinatrice ai servizi sociali. Trovo la soluzione migliore per iniziare ad abbassare i costi!
 
 
#23 Giulio 2019-01-13 14:29
Se la coordinatrice niente fa e niente puo' fare, perche' non si pensa a spostare la sua figura presso i servizi sociali, da cui il nido comunale dipende?
Si otterrebbe in questo modo uno sgravio dei gia' esorbitanti costi del nido comunale, in quanto la retribuzione della coordinatrice non graverebbe piu' sul capitolo del nido ma su quello dei servizi sociali, si darebbe piu' dignita' alla figura della coordinatrice, a sentito dire imbavagliata nel suo ruolo senza possibilita' nemmeno consultiva presso la dirigente, e si potenzierebbe un servizio sociale sempre in carenza di organico!
Non ci vuole molto per capirlo, men che meno un commissario prefettizio!
 
 
#22 Vitina 2019-01-12 18:00
Bianca, e quindi la COORDINATRICE cosa fa? Scalda la sedia? Allora la si togliesse da li se la sua figura professionale non serve a niente!
 
 
#21 BIANCA 2019-01-12 16:25
Benissimo! La responsabilita' di tutto e' della cordinatrice, l'unica che, contrariamente alla dirigente dei Servizi Sociali o di altri servizi (Servizio personale ?) non ha alcun potere decisionale, meno che mai di provvedere alla sostituzione del personale assente, motivo della decisione di chiudere le sezioni. Questi sono i fatti. Chi afferma il contrario fa volutamente una mistificazione dei fatti, probabilmente perche' e' piu' semplice scaricare tutto sulla coordinatrice che su coloro che hanno ruoli superiori e soprattutto "DECISIONALI".
 
 
#20 Robertino 2019-01-12 14:43
La figura della coordinatrice in ambito asilo nido comunale, credo sia una figura che, a livello nazionale, sia rimasta solo a Gioia! Ed io pago!
 
 
#19 Gina 2019-01-12 07:32
Ha piu' responsabilita' la coordinatriche che non il commissario, ad onor del vero!
 
 
#18 Xbianca peppe 2019-01-11 17:21
Bianca---Giusè, come al solito, chiacchiere e frutta come quello che ha scritto 'Bianca'.
Come al solito,non ti smentisci mai lavori poco ma ne scrivi di baggianate. Qualche volta, con queste, ti farai parecchio male e te lo farai da solo.smettila che di danni ne hai già fatti tanti.
 
 
#17 Vanna 2019-01-11 16:21
Bianca, ricordiamo che la coordinatrice dell'asilo nido ha funzione appunto di coordinamento del servizio! Quindi, se le cose non funzionano, come non stanno per niente funzionando, la prima responsabile e' proprio la coordinatrice! Non si possono avvisare i genitori di una chiusura di una sezione, il pomeriggio prima che questo avvenga!
 
 
#16 Valeria 2019-01-11 15:02
Molte colpe ritengo siano della coordinatrice! Credo manchi di autorevolezza e non faccia sentire la sua voce nei confronti della dirigente! Come dice il vecchio detto:se pecora ti fai, il lupo ti mangia!
 
 
#15 Aldino 2019-01-11 14:42
Ho letto solo ora il commento n.8 di Bianca. Pertanto la invito a prestare la massima attenzione per quello che scrive a meno che non abbia le prove di quanto ha condiviso e la invito a prestare molta attenzione anche alla biblioteca.
 
 
#14 Flavio 2019-01-11 14:01
Bianca contano i fatti! Con Lucilla sindaco il nido continuava era funzionante e garantiva un servizio migliore del privato! Capisco, Bianca, per chi voterai!
 
 
#13 Lella 2019-01-11 13:53
Con l'amministrazione Lucilla il nido funzionava benissimo. Rette non aumentate innanzitutto, pomeriggi e sabato. Nessun problema!
Bianca dici il falso!
 
 
#12 Falco 2019-01-11 13:48
BIANCA FAI TUTTI I NOMI ALLORA! QUELLO CHE TU AFFERMI NON SOLO E' FALSO, MA GRAVE! NON E' CHE LA REGIONE HA BLOCCATO I PAC, RAGION PER CUI NON SI E' POTUTO CONTINUARE CON LA GESTIONE MISTA ED IL COMMISSARIO ED I DIRIGENTI NON SI SONO PREOCCUPATI DI PORRE RIMEDIO? E MASTRANGELO, CHE TU VOTERAI, COME RISOLVERA' IL PROBLEMA?
 
 
#11 Aldino 2019-01-11 09:38
Ieri alcuni genitori hanno incontrato il commissario.
È stata una delusione, penso abbia ragione Bianca e chi scrive che soltanto un sindaco che ama il suo paese, può fare il bene di questo, dei suoi cittadini e io ci aggiungo, i bambini.
 
 
#10 BIANCA 2019-01-10 22:35
X Lia
No, non si tratta di errore di coordinamento, bensì di precisa scelta politica:
L'ASILO NIDO COMUNALE DEVE MO-RI-RE .PUNTO E BASTA.
 
 
#9 Lia 2019-01-10 19:55
Il pesce puzza dalla testa! Errori di coordinamento!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI