Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

INTERVISTA A FRANCESCO BOSCO E PATRIZIO SANTO

patrizio_santo_cercami_adesso.jpg___th_320_0

FRANCESCO BOSCO in arte oxoboxFRANCESCO BOSCO

Abbiamo incontrato un talento made in Gioia, un ragazzo che con le sue sole forze, la sua arte vuole dare un indirizzo preciso alla sua vita: fare della musica la sua vita. Francesco Bosco, classe 1997 studiando tanto e affrontando sempre nuove sfide ha cominciato così a muovere i primi passi nella musica tra i banchi del Liceo “Marone”, componendo strofe in rima su temi di forte attualità come le morti bianche con “Bianco mortale”, Premio Giuria Inail.

La capacità di restituire stati d’animo in parole e musica è stata perfezionata negli anni, certo siamo solo all’inizio di una promettente carriera cantautorale, ma le basi affinchéquesta si realizzi ci sono tutte. Oggi è autore insieme ad Alessio Coppola del brano “Cercami adesso” prodotto dall’etichetta discografica OndesonoreRecords di Francesco Altobelli, interpretato da Patrizio Santo, giovane cantautore abruzzese. Un brano che conquista al primo ascolto, perché “nella vita siamo alla ricerca continua di un pizzico di felicità, lottiamo quotidianamente superando ostacoli apparentemente insormontabilli. Viviamo di sguardi che ci donano gioie, paure e dolori, a volte non riusciamo a farne a meno, altre li evitiamo nella speranza di ritrovarli presto…”, citazione del produttore Francesco Altobelli che è riuscito a condensare il significato del brano in un pensiero così profondo.

Ciao Francesco, partendo da questa frase ti chiediamo cos’è la musica per te?

La musica per me è tutto e spero sarà sempre al mio fianco nella mia vita un po’ come può esserlo la famiglia. Ha tantissimi significati che mi spingono ad utilizzarla come veicolo per arrivare a quante più persone possibile,lanciando messaggi in cui credo.

Quali sono i tuoi ascolti, le tue influenze musicali?

Sicuramente, scrivendo, mi tengo super aggiornato. Ascolto davvero di tutto, non ho mai avuto e non ho pregiudizi su alcun genere. Chiaramente ciò che ascolto di più, essendo il mio genere di riferimento, è il pop italiano e internazionale, ad esempio in questo momento sono in fissa per ‘Another Love’ di Tom Odell.

Come nasce “Cercami adesso”? Cosa rappresenta?

“Cercami Adesso” è un brano che lancia un messaggio che secondo me accomuna davvero tutti. Tutti noi ricerchiamo continuamente chi ci fa stare bene, ma allo stesso tempo vogliamo essere costantemente cercati dalle persone che riteniamo importanti. Ed è un concetto che si riferisce a tutto: dall’amore, all’amicizia, ai rapporti familiari ecc.

Raccontaci dell’incontro con Alessio Coppola, coautore del brano.

Alessio è per me un grande amico, oltre che un grande professionista. Abbiamo visioni molto simili sulla musica e sulla vita e questo crea un’ottima intesa.Sono certo che il nostro percorso insieme ci riserverà tante belle cose.

Invece, di questa collaborazione Puglia Abruzzo? Come hai conosciuto Patrizio?

In realtà prima di Patrizio ho conosciuto il suo produttore, Francesco Altobelli, che ha molto apprezzato il brano e assieme a Patrizio ha impreziosito il lavoro precedentemente fatto con Alessio. Sono felicissimo del lavoro fatto sul brano e del rapporto professionale e umano instauratosi, che continuerà e che sono certo darà grandi frutti.

Altri progetti?

Sicuramente continuerò a percorrere la strada autorale assieme al team con cui sto collaborando e che mi sta regalando tantissime soddisfazioni, sotto ogni punto di vista.

patrizio santoPATRIZIO SANTO

Non potevamo lasciarci sfuggire l’opportunità di fare qualche domanda anche alla voce di “Cercami adesso”, il giovane cantautore Patrizio Santo, che ha all’attivo già numerosi brani e riconoscimenti tra i quali il recente apprezzamento da parte di Mina.

Ciao Patrizio, innanzitutto complimenti per l’apprezzamento ricevuto da Mina, un bel riconoscimento, raccontaci un po’ com’è nata l’idea della cover di “Troppe note”?

Ciao, ti ringrazio. L’idea della cover di Mina è nata insieme al mio produttore Francesco Altobelli, abbiamo ascoltato tutte le tracce dell’album MAEBA e ci ha colpito subito “Troppe note”. Posso dire che ricevere un riconoscimento da Mina credo sia il sogno di ogni artista, per me è stata una grande emozione, che ha dato a me ed al mio team una grande energia in vista nei nostri prossimi lavori.

“Cercami adesso”, invece, cosa ti ha trasmesso al primo ascolto? Cosa vorresti arrivasse a chi l’ascolta?

“Cercami adesso” mi ha trasmesso voglia di vivere. A chi l’ascolta spero arrivi la voglia di cercare quello che ci fa stare bene, quello che ci rende felici, non solo una persona, anche un'emozione. La nostra vita è una ricerca continua, ed anche involontariamente ne abbiamo bisogno!

Pensi possa proseguire la tua collaborazione con Francesco Bosco e Alessio Coppola?

La mia collaborazione con Francesco Bosco e Alessio Coppola è appena iniziata, abbiamo in programma molte cose, credo che percorreremo insieme un bel pezzo di strada.

Visti i numeri del brano, oltre 110 mila visualizzazioni del video su Youtube in meno di una settimana dalla pubblicazione, cosa ti aspetti dal futuro, che progetti hai?

I progetti sono molti, ho trovato il giusto team con cui lavorare, la giusta armonia tra collaboratori.Con il progetto che stiamo costruendo ed il modo in cui stiamo lavorando sono sicuro che li realizzeremo presto.

Ringraziando i due promettenti cantautori per la loro disponibilità, invitiamo nuovamente i nostri lettori a sostenere il talento, il merito e l’impegno di questi ragazzi. Ascoltando e acquistando il brano ai seguenti link:

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI