Il grande passo di Antonio Abbruzzese. 1° nella “Pizza classica”

antonio abbruzzese

antonio abbruzzese Antonio Abbruzzese, gioiese, pizzaiolo, proprietario della Pizzeria-Birreria “L’epi D’or”, mercoledì 21 marzo 2018, nel corso del 5° Campionato Mondiale di “Pizza al fungo”, organizzato dal Maestro pizzaiolo Fedele Guida e svoltosi a Gravina in Puglia, ha conquistato il primo posto per la “pizza classica” nella categoria “Campionato Italiano”.

Queste le sue parole all’indomani dell’ottimo risultato ottenuto. Parole che fanno onore non solo a lui ma a tutta la categoria.

Quando ho cominciato questo mestiere l'ho fatto un po' per gioco, un po' per curiosità. L’ho odiato, perché mi ha tolto tanto tempo da dedicare agli amici, alla mia famiglia, a mia figlia. Però dentro me sapevo che stavo facendo la cosa giusta, che se ami fare qualcosa tutto, prima o poi, arriva.

Dopo anni di dedizione, finalmente ho trovato il coraggio di fare il grande passo. Si, coraggio, perché oggi cantonio abbruzzesei vuole coraggio per fare quello che ho fatto. Ho realizzato un grande sogno, quello di avere un posto tutto mio: l'Epi D'Or, dove coltivare e fare quello che mi piace veramente. Sì, ci vuole coraggio. Coraggio di mettersi in gioco, coraggio di accettare le critiche, coraggio di andare avanti nonostante le avversità, coraggio di non mollare mai.

Dedico questo trofeo a me. Perché me lo merito. Perché ho sbagliato, ho fatto errori che mi hanno fatto crescere, e sicuramente ne farò altri, perché chi lavora sbaglia.

Lo dedico alla mia famiglia, per il suo sempre e incondizionato appoggio. Lo dedico al mio staff, per la loro dedizione e l'impegno nel lavoro.

Infine, lo dedico al maestro, fedele guida mentore del mio percorso. Un semplice grazie. Perché siamo una grande squadra”.

antonio abbruzzese

antonio abbruzzese