Mercoledì 17 Gennaio 2018
   
Text Size

Piazza Pinto. Una bibliocabina dedicata a Michele Montesardo

michele montesardo

michele montesardo“Migliorare gli spazi comuni grazie alla collaborazione tra cittadini e Amministrazione: è la proposta dei sig.ri Livio Addabbo, Lyuba Centrone e Giuseppe Resta per l’installazione di una bibliocabina.

Con delibera di giunta del 23 novembre scorso è stato approvato il progetto di iniziativa popolare che prevede l’installazione in Piazza Pinto di una bibliocabina deputata allo scambio di libri.

Un’iniziativa voluta in ricordo del venditore ambulante di libri Michele Montesardo, volta a favorire la libera circolazione del sapere, valorizzando la sua caratteristica di inclusione sociale.

La proposta rientra nel quadro del regolamento 14/2017, disciplinante la collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani, approvato nella seduta del consiglio comunale del 5 aprile 2017.

Attraverso il Regolamento ciascun cittadino può riunirsi, anche informalmente, per la cura e la rigenerazione di quei beni, materiali, immateriali e digitali, che i cittadini e l’Amministrazione riconoscono essere funzionali all’esercizio dei diritti fondamentali della persona, tesi al benessere individuale e collettivo, come previsto dall’art.118 comma 6 della Costituzione, ovvero il principio di sussidiarietà orizzontale ("Stato, Regioni, Provinceflash mob x michele montesardo, Città Metropolitane e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio della sussidiarietà").

Lo spirito della carta costituzionale, recepito nel regolamento, è quello di creare le condizioni, un terreno fertile, per lo sviluppo di un nuovo modello di società.

La presenza sempre più diffusa, di cittadini come Livio, Lyuba e Giuseppe, che si prendono cura del proprio paese è essenziale per accrescere il senso di comunità, il senso di appartenenza, il senso di civiltà.

L’approvazione della proposta è stata pubblicata sull'Albo pretorio anche al fine di acquisire, da parte di tutti i soggetti interessati, osservazioni utili alla valutazione degli interessi coinvolti o a far emergere eventuali effetti pregiudizievoli della proposta stessa, oppure ulteriori contributi o apporti”.

Ufficio Stampa comunale 

bibliocabina dedicata a montesardo

Commenti  

 
#2 donna impegnata 2017-12-04 12:55
bisogna morire per essere considerat....
 
 
#1 La Bella Facciata 2017-12-02 23:28
e certo, accontentiamoci delle "cabine", delle le biblioteche chiuse a tempo indeterminato CHI SE NE .....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI