Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

ALLE CORTI DELL’IMPERATORE “REGIONI D’ITALIA” DI BISCALCHIN

corti dell'imperatore e le regioni d'italia di Gianluca Biscalchin

corti dell'imperatore e le regioni d'italia di Gianluca Biscalchin Sabato 23 settembre 2017, presso il foyer del teatro comunale Rossini è stato presentato il libro “Regioni d’Italia” di Gianluca Biscalchin. Forse, meglio conosciuto tra gli amanti della gastronomia, l’autore non è propriamente uno scrittore, ma un illustratore. Un food illustrator, per la precisione.

Da qualche anno, infatti, i media evidenziano spettacoli e talent legati al cibo, pensiamo a Masterchef! Necessita, dunque, qualcuno che pubblicizzi l’arte culinaria: nasce, pertanto, questa nuova professione. Compito di Gianluca è disegnare immagini per libri di ricette o per pubblicità di festival ed eventi legati alla cucina. Lo scrittore afferma di aver avuto un vissuto molto particolare, in merito.

Mi sono reso conto che la parola non mi serviva quando dovevo comunicare, mi bastava il disegno. E in un momento particolare della mia vita, quando non avevo più il mio lavoro, sono diventato il ritrattista di chef non ancora conosciuti come Cannavacciuolo.”

Per tale motivo “Regioni d’Italia” è figlio non solo della geografia evocata nel titolo. E’ un libro che parla di borghi, di città, di arte, di storia, di natura, il tcorti dell'imperatore e le regioni d'italia di Gianluca Biscalchinutto con il semplice ausilio delle immagini.

Questa idea, però, si illumina un po’ per caso. “Volevo scrivere un libro che parlasse del cibo in Italia. Le donne italiane della stessa famiglia hanno ricette diversificate: ognuna di loro ha la sua. Ma è la stessa casa editrice a darmi l’idea di raccontare l’Italia in ogni sua “specialità.” Io ero terrorizzato perché abbiamo tanto. Per la Puglia, per esempio, ho dovuto fare tantissimi tagli, non potevo mettere tutto, avevo dei limiti fisici. Allo stesso tempo, per la Basilicata e il Molise pensavo di non avere molto a disposizione, invece sono state le regioni più comode. Sono ricche di tradizioni e cultura da poter inserire e così per ogni regione: non vi è una che non parli. Il mio faro guida è stato Gianni Rodari per il rispetto assoluto del lettore. Con i bambini si scherza, ma non si deve scherzare quando si fa qualcosa per loro. Scrivere per bambini è molto più difficile che scrivere per adulti, perché bisogna attrarre e tenere alta l’attenzione dei lettori, che sono estremamente esigenti e generalmente più intelligenti degli adulti. Poi crescendo perdono questa intelligenza vivace che coglie le cose con maggiore profondità.”

E con il sorriso sulle labbra, Gianluca saluta i suoi ascoltatori e la sua presentatrice, la professoressa Irene Martino, ricordando le bellezze gioiesi come il Castello e confidando di essere un fedelissimo di Federico II... ma soprattutto le mozzarelle! [foto Mimmo Castellaneta]

 corti dell'imperatore e le regioni d'italia di Gianluca Biscalchin

corti dell'imperatore e le regioni d'italia di Gianluca Biscalchin

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI