Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

TOKIO. “PINOCCHIO” DI TERESA LUDOVICO MIGLIOR SPETTACOLO

teresa ludovico regista attrice scenografa

teresa ludovico regista attrice scenografa Il 2 settembre la regista ed attrice gioiese Teresa Ludovico, direttrice del Kismet, ha portato in scena allo Za Koenji Public Theatre di Tokio, in prima assoluta, “Pinocchio”, che in pochissimi giorni ha conquistato la nomina di “miglior spettacolo della stagione”, come dichiarato sulla prestigiosa rivista “Teatro” di Tokio. Lo spettacolo andrà in replica fino a fine ottobre, per poi andare in tournèe in tutto il Giappone nel 2018.

“Sono tornata a Tokio a metà agosto, per le prove. “Pinocchio” è la nostra storia, siamo tutti in cammino ed in trasformazione, un percorso di crescita non sempre indolore eppur esaltante. Non amiamo ascoltare genitori, maestri e grilli parlanti, ci bastano i sogni, le illusioni e li inseguiamo anche a costo di perdere tutto. Un rischio che si corre anche nella vita di ogni giorno, non solo giocando… il senso del divenire è nei colori che si stemperano e sciolgono sul manifesto. Sono l’allegoria di quei sogni, di quteresa ludovico regista attrice scenografaelle illusioni. Quel che resta è quel che ci rende riconoscibili e identifica.”

In altre latitudini, altri progetti… “In Italia ho curato la regia e la drammaturgia di “Anfitrione” che andrà in prima nazionale il 3, 4 e 5 novembre 2017 a Bologna ai Teatri di Vita, mentre in marzo 2018 sarà replicato a Bari e chissà che non si riesca a portarlo a Gioia!”

Ad onor del vero uno dei “sogni” coltivati dai gioiesi e poter applaudire nel Rossini il “Pinocchio” nipponico che con due repliche al giorno registra puntualmente il “tutto esaurito” e vedere all’ingresso del nostro teatro l’enorme totem raffigurante Pinocchio, realizzato per pubblicizzare lo spettacolo ed i costumi, gli oggetti e le scene realizzati da Luca Ruzza. Sono sette gli straordinari artisti che indossano delle maschere bellissime, realizzate artigianalmente dallo staff tecteresa ludovico regista attrice scenografanico.

“Bellissime repliche! Tanti, tanti spettatori. Grazie a tutti per gli applausi e per l'affetto che ricambio di cuore. Grazie agli straordinari attori, alla loro generosità, grazie allo strepitoso staff tecnico e organizzativo. Grazie al mio amato Za Koenji e un grazie speciale a Wakae Ishigawa traduttrice, interprete, amica carissima e a Megumi Ishii, anima del progetto e mia storica e preziosissima collaboratrice….” Questo il commento a caldo “postato” su facebook a fine spettacolo!

Unico momento di relax per la regista gioiese, una pausa sul tatami nei camerini deteresa ludovico regista attrice scenografallo Za Koenji Public Theatre.

A Tokio Teresa è molto amata, dopo il successo di “Bella e Bestia” - premio Eti Stregatto 2002 -, seguito da “La Regina della nevi”.

Ricordiamo che Teresa Ludovico da sedici anni vive tra Italia, Giappone e di recente anche Gran Bretagna, continuando a rivestire l’incarico di direttore artistico del Kismet. Tra i suoi ultimi capolavori l’adattamento e la regia di Abramo di Ermanno Bencivenga prodotto dai Teatri di Bari nel 2015 e Namur di Antonio Tarantino prodotto dal Teatro Kismet e del The BFG di Roald Dahl. E’ del 2013 la riscrittura e regia di I Was a Rat! di Philip Pullman coprodotto da Birmingham Repertory Theatre Company, Nottingham Playhouse Theatre Company, The New Wolsey Theatre, Ipswich e Teatro teresa ludovico regista attrice scenografaKismet.

Nello stesso anno dalla Regione Puglia, Assessorato delle  Pari opportunità, riceve  il “Premio Talento Donna - Puglia 2013“ per il riconosciuto talento artistico nel campo della regia teatrale e della drammaturgia e per aver dato voce, nelle sue opere, al valore della differenza e dell’impegno delle donne”, mentre nel 2011 vince il premio Jido Fukushi Bunka Sho come “Migliore opera per le nuove generazioni”.

Tra gli spettacoli da lei diretti: Nairice, Ecuba e i suoi figli, Bella e Bestia, Gilgameŝ, Il compagno di viaggio, La regina delle nevi. Per la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli, Teatro Kismet e conservatorio N. Piccinni cura la regia dell’Opera lirica Il principe porcaro di Nino Rota diretta dal materesa ludovico regista attrice scenografaestro N. Scardicchio riallestita per Birmingham Repertory Company e City of Birmingham Symphony Orchestra.

La Ludovico scrive i testi ed interpreta Search of Simurgh, realizzato in collaborazione con i Radiodervish, è alla regia dell’opera lirica contemporanea Elia di G. Tamborrino, con testi di Enzo Quarto, per la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli, è regista e voce recitante nell’opera La leggenda di Santa Cecilia di E. Chausson per il Collegium Musicum diretto dal M° Rino Marrone. La troviamo nelle vesti di regista e drammaturga de Le Molière imaginaire prodotto dal Teatro Kismet OperA e de La principessa Sirena. Nel 2012 firma la regia de Il paradosso del poliziotto e Tex Willer, La Manomissione delle Parole di Gianrico Carofiglio, Piccola Antigone e Cara Medea, di Antonio Tarantino, di cui  è anche interprete. Suoi anche l’adattamento e la regia di Vite spezzate.

Il suo curriculum trabocca di successi… orgogliosi della nostra concittadina, attendiamo con gioia di poterla applaudire nel Rossini.

teresa ludovico regista attrice scenografa

Commenti  

 
#2 obiettivo 2017-09-26 14:11
e no TERESA!!! :-) GRAZIE a Te e congratualzioni. A traguardi più alti ... CIAO!
 
 
#1 Teresa Ludovico 2017-09-26 07:51
Grazie alla redazione di Gioia net per l'attenzione al mio percorso artistico .
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI