Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

CASTELLO. SPETTACOLI ITINERANTI SU FEDERICO II E RE ARTU'

castello percorsi itineranti

castello percorsi itineranti “Con spettacoli messi in scena in locations non convenzionali, si avvia la nuova stagione di teatro-scuola della compagnia pugliese Il Teatro del Viaggio, diretta da Gianluigi Belsito, nata per offrire agli studenti una alternativa che va oltre il teatro inteso come semplice luogo fisico, e sempre più orientata verso iniziative artistiche che trovano la loro naturale collocazione in posti diversi, carichi di fascino e suggestione, come i Castelli federiciani, i Parchi naturali e archeologici, il Planetario di Bari per le iniziative originali di teatro-scienza. Recentemente oggetto di una tesi di laurea discussa all’Università di Milano Bicocca dal titolo “La teatralizzazione: una risorsa per il turismo emozionale”, la compagnia propone per l’anno scolastico 2017/18 alcune novità e spettacoli collaudati a partire dal Federico II itinerante nei Castelli di Trani, Bari e Gioia del Colle, che il Tcastello percorsi itinerantieatro del Viaggio interpreta anche in inglese per i turisti stranieri, e dal Bosco delle Metamorfosi, ispirato a Ovidio e Apuleio, già rappresentato con la formula del percorso naturalistico nel parco rupestre di Lama d’Antico a Savelletri e nella riserva naturale di Selvareale a Ruvo di Puglia, cui quest’anno si aggiunge il Parco Archeologico di Canosa di Puglia. Al Castello di Gioia del Colle di scena anche Re Artù per i piccoli studenti delle scuole primarie.

La formula originale del teatro-scienza, che alterna letteratura, storia e mito con la didattica dell’astronomia, trova la sua ideale collocazione nel Planetario di Bari dotato di una sofisticata tecnologia di videoproiezione, dove vengono riproposti gli ormai classici Piccolo castello percorsi itinerantiPrincipe, Perseo e Andromeda, e un Galileo multimediale per le scuole secondarie, cui si affiancano quest’anno la novità dedicata a Darwin e un gioco-spettacolo sui Pirati Spaziali adatto anche per le scuole dell’infanzia. Ma il Teatro del Viaggio è anche presente direttamente negli istituti scolastici con testi tratti da libri di autori contemporanei, su temi importanti come l’immigrazione o il brigantaggio (tratto dal libro di Marco Cardetta “Sergente Romano”), spettacoli dedicati al Mese della Memoria anche per la scuola primaria, e quelli in Lingua inglese come lo shakespeariano Revenge and Love,una lezione-spettacolo con inserti di musica pop interpretati dal vivo. Le date sono tutte su prenotazione e riservate in via esclusiva al singolo istituto scolastico che ne fa richiesta alla mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ”.

Il Teatro del Viaggio

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI