Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

CONCLUSO SHORT MASTER “GIM! PALESTRA GIOVANI IMPRENDITORI”

short master gim palestra per giovani imprenditori

short master gim palestra per giovani imprenditori A distanza di qualche settimana, grande attesa per i progetti presentati in occasione della prima edizione dello short master “GIM! Palestra per Giovani Imprenditori”, conclusasi giovedì 20 luglio con una partecipata manifestazione nel chiostro.

Sono 34 i giovani partecipanti gioiesi, dai 20 ai 36 anni, armati di inedite idee imprenditoriali, coinvolti in un passaggio generazionale nell’azienda di famiglia o curiosi di scoprire ed approfondire il mondo dell’imprenditorialità giovanile, per sognare di investire nel proprio territorio; 17 i docenti del progetto, unico nel suo genere nel sud Italia, provenienti da importanti e prestigiose realtà come: l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, la Fondazione Rotary per l'imprenditoria nel meridione, la LUM - Libera Università Mediterranea, la Spegea Business School, TECNOPOLIS PST e Banca Widiba.

Per il numershort master gim palestra per giovani imprenditorio sempre più crescente di NEET (giovani che non hanno né cercano un impiego e non frequentano una scuola né un corso di formazione o di aggiornamento professionale), e i dati poco rincuoranti dell’occupazione giovanile in Puglia, lo short master ha promosso la costruzione di una mentalità di impresa, offrendo la “strumentazione conoscitiva” utile per avviare/ampliare un'attività imprenditoriale.

Alla presenza del Sindaco, dott. Donato Lucilla, del Governatore uscente del Distretto 2120 del “Rotary”, prof. Luca Gallo, del Presidente della Fondazione Rotary per l’imprenditoria nel Meridione, avv. Ugo Patroni Griffi, il Past President, nonché Responsabile del Comitato Scientifico del progetto, dott. Marcello Gisotti - cui va il merito di aver ideato ed avviato nel suo anno di presidenza questo bel service, coagulando intorno ad esso eccellenze nel mondo della formazione imprenditoriale - ha moderato l’evento conclusivo del progetto, nel Chiostro Comunale eccezionalmente greshort master gim palestra per giovani imprenditorimito.

E mentre l’istruttore distrettuale, dott. Giuseppe Di Liddo, ha raccontato il ruolo centrale della Fondazione all’interno dello short master, l’Assessore alle Politiche Giovanili ed orientamento del Comune di Gioia, Paolo Cantore, ha poi presentato i risultati attesi e gli obiettivi raggiunti del progetto.

Nella sua presentazione Marcello Gisotti ha sottolineato che spesso si studia ciò che è facile o peggio ciò che è già superato e non ciò che il mercato richiede, soprattutto per scarsa consapevolezza del trend del contesto globale.

70 ORE DI FORMAZIONE PER 4 AREE TEMATICHE

Quattro le aree tematiche, approfondite durante le 70 ore di incontri e le giornate di testimonianze di imprenditori affermati sul territorio: lo sviluppo dell’impresa - organizzazione dello staff, relazioni interne ed esterne ashort master gim palestra per giovani imprenditorill’azienda -; fare impresa, dall’idea al progetto; costruire l’azienda - business planning e strumenti per la progettazione - e l’azienda: aspetti legali e finanziari.

Atto conclusivo del progetto è stato il Business Game: i partecipanti, suddivisi in tre gruppi resi ancor più eterogenei dalla diversa formazione e indole - indovinata scelta della tutor, la psicologa Francesca Bartolomeo - hanno simulato in pochissimo tempo, meno di una settima nana, la partecipazione ad un finanziamento di impresa, applicando quanto appreso durante gli incontri e confrontandosi all’interno di una realtà nuova.

Nella compilazione del formulario hanno descritto:

  • il problema che intendono risolvere attraverso la proposta e la domanda che puntano a soddisfare;
  • le tipologie di beneficiari e/o di clienti cui si rivolge la proposta;
  • l’idea progettuale ed i suoi elementi di innovatività;short master gim palestra per giovani imprenditori
  • le risorse (umane, materiali e finanziarie) utili;
  • le attività strategicamente più importanti da realizzare;
  • le relazioni che intendono instaurare con i clienti/beneficiari e i canali attraverso cui raggiungerli;
  • i risultati chiaramente verificabili e misurabili che intendono raggiungere tramite il progetto e l’impatto sul territorio da essi determinato (anche attraverso l’ausilio di grafici ecc.);
  • la struttura dei costi e i flussi di ricavi previsti e un Piano Finanziario preliminare dei costi da sostenere.

Formatori d’eccezione: Ugo Patroni Griffi, Laura Conte, Marica Girardi, Marilù Colaci De Vitis, Giuseppe Di Liddo, Giuseppina Serio, Franco Morrone, Danilo Colucci, Franco Liuzzi, Sabrina Spallini, Cosimo Russo, Ernesto Somma. Marcello Gisotti, Maurizio Liuzzi, Giovanni Tancorra, Luca Petruzzellis, Francesca Bartolomeo e Claudio Ludovico.short master gim palestra per giovani imprenditori

SIT-EAT, “TRAVEL TAILOR” EDENERAGRI”

Tre i progetti presentati, il voto più alto - 25 - è stato assegnato a “Sit-Eat”. Interessantissima la vision che lo accompagna, letta a fine presentazione: “Vogliamo essere, sul territorio nazionale, la soluzione allo stress da prenotazione. Stare insieme a tavola deve essere un’esperienza sensoriale, calore, per alcuni relax, per altri scoperta. Qualunque sia la tua idea di tavola, noi lavoriamo per renderla più personale!”

Alla Ceo & Co-founder Valeria Dimola e nei vari ruoli a Antonio Sestomino, Francesco Marchitelli, Cristina Pricci, Gaetano Natuzzi, Claudia Romano, Giuseppe Procino, Marica Girardi, Nicola Mancino, Antonia Nuzzi, Francesco Petrera Junior e Nicola Redavid sono stati consegnati, dal dott. Nicola Viscanti, dell’Area manager “Puglia e Molise” di Banca Widiba, dei buoni spesa da consumare in prodotti informashort master gim palestra per giovani imprenditoritici e di elettronica.

Il loro progetto nasce da un bisogno “reale”, ovvero prenotare un tavolo presso una pizzeria alla fine di uno degli incontri. Le difficoltà sorte nel recepire disponibilità, prenotare e scegliere il menù in tempi brevi, fanno “scoccare” l’idea di poter portare tutti questi ed altri servizi su un’unica piattaforma.

“Sit-Eat” è di fatto una applicazione per cellulari che consentirà di verificare in tempo reale la disponibilità di posti in pizzeria o ristoranti, i tempi di attesa verificabili con un semaforo per tavolo, e la scelta dello stesso. Tra le varie opzioni, la prenotazione di menù anche ad hoc per vegetariani o intolleranti e persino incontri… tra sconosciuti, seduti allo stesso tavolo, su richiesta. Geniale, infine, l’idea di recepire dal ristoratore la disponibilità a portar via gli avanzi (family - doggy bag), ovviamente tutto recensito da foto e pubblicizzato a dovere.

Un progetto non a caso definito da Di Liddo assolutamente spendibile nel mondo dell’imprenditoria digitale, registrandolo o avviando una start up, premiato con un punteggioshort master gim palestra per giovani imprenditori davvero alto.

Il secondo progetto presentato da Andrea Vasco - “Travel Tailor” - è anch’esso basato su applicazioni in grado di prenotare viaggi on line, con mercato dei voli e gestione su misura dell’offerta turistica e culturale, con la possibilità di personalizzare il “pacchetto” sulla base delle proprie esigenze senza onerosi passaggi attraverso le agenzie.

 Lo promuovono Vito Acito, Stella Bradascio, Anna Colapietro, Federica De Leonardis, Giovanni Donvito, Maria Giannico, Dodo Lillo, Pietro Magistro, Nicola Masi, Francesca Oliva.

“Al riguardo del master sono più che soddisfatto. È stata una fonte di crescita professionale - afferma Dodo Lillo -, molti esperti del settore, sia economico sia giuridico hanno condiviso con noi il loro bagaglio culturale e d'esperienza, facendoci acquisire competenza e conoscenze importanti. È stato uno Short master ben organizzato e conclusosi con la presentazione di un'idea progettuale, espershort master gim palestra per giovani imprenditoriienza che ci ha permesso di creare un ottimo gruppo di lavoro, che ha lavorato in maniera coesa e convinta per poter presentare al meglio la propria idea progettuale, sfruttando anche quelle conoscenze apprese durante il master.”

Il terzo progetto - “Eneragri” - presentato da Mara Marinelli e progettato con Michele Bradascio, Francesco Elmi, Sonia Lella, Elettra Panzarino, Daniela Paradiso, Lorenzo Pastore, Katia Policarco, Gianluca Procino, Grazia Ricciardi e Miriam Romano, propone un metodo di coltivazione che, sulla base di principi e strategie ecologiche, permette di progettare insediamenti agricoli simili agli ecosistemi naturali, e quindi in grado di mantenersi autonomamente e di rinnovarsi con un basso impiego di energia (permacultura). Ad essi si aggiunge la tecnica di coltivazione fuori suolo conosciuta con il termine di idrocoltura. La coltura idroponica consente produzioni controllate sia dal punto di vista qualitativo sia da quello igienico-sanitario durante tuttoshort master gim palestra per giovani imprenditori l'anno. L’energia occorrente è rigorosamente sostenibile, il tutto a beneficio di estimatori dell’agricoltura biologica e dell’ecoturismo.

“Il GIM è stata un’esperienza decisamente utile ed interessante - dichiara Miriam Romano -. Mi ha permesso di acquisire maggiori consapevolezze nell’ambito dell’economia, della finanza e del marketing. Il livello era molto alto ed è stato bello conoscere altri ragazzi gioiesi con cui condividere esperienze, studi e perché no, con cui progettare idee insieme. Sicuramente un master unico nel suo genere: da ripetere e consigliatissimo!”

Per il prossimo anno GIM sarà esportato anche ad Acquaviva, qui infatti Pino Nitti, presidente rotariano per l’annualità 2017/2018 ha fortemente voluto fosse realizzata una prima linea di giovanile formazione d’impresa. [Foto Mario Di Giuseppe]

Commenti  

 
#2 Grillo 2017-08-10 19:46
Cara redazione sono informato era solo una battuta solo per dire che tra i due assessorati forse uno riesce farlo per bene ma le assicuro che è presente anche in cose non di sua competenza.

La Redazione
E' sempre accaduto che l'amministrazione sia presente con più rappresentanti, anche con consiglieri comunali. E' tutto nella normalità. E non è per difendere nessuno, è solo un dato di fatto.
Buona serata.
 
 
#1 Grillo 2017-08-10 14:31
Ma l'assessore allo sport è sempre presente dovunque tranne che nel suo assessorato....

La Redazione
E' anche assessore alle politiche giovanili.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI