Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

“FESTA D’ESTATE” CON LA BANDA DELLA POLIZIA DI STATO-foto

albero verde della vita

albero verde della vitaL’Albero Verde della Vita di cui è presidente la gioiese Mariagrazia Mazzaraco festeggia la seconda edizione della Festa d’Estate in musica.

Il circolo sottufficiali della Marina Militare, di Roma, ha fatto da cornice al concerto della Banda musicale della Polizia di Stato,tenutosi il 25 luglio scorso, che con stile ed elevato livello artistico ha eseguito diverse musiche del vasto repertorio concertistico arrangiate dal direttore d’orchestra e da altri componenti della Banda.

Un vasto e qualificato programma musicale, magistralmente diretto dal Maestro Roberto Granata, ha visto la massima espressione delle eccellenti capacità tecniche ed interpretative di ognuno degli elementi dell’organico.albero verde della vita

L’ouverture con Nino Rota, medley delle sue più importanti colonne sonore, ha aperto una parentesi dedicata alla “musica da vedere”; dal profondo e toccante preludio verdiano esploso nel brindisi “Libiam né lieti calici”, al passaggio dal violento impianto timbrico alle vivaci tonalità del compositore russo Prokof'ev, l’enfant terrible.

Sulle popolari note dal sapore dolceamaro del tango argentino “Por una cabeza” di Gardel in un susseguirsi di palpitanti testa a testa Marco e Claudia - maestri di tango argentino della Carolyn Smith Dance Academy in Roma “Un Passo Avanti” - calbero verde della vitaelebravano il compulso giocatore d'azzardo alle corse dei cavalli che compara la sua dipendenza dal gioco con l'attrazione per le donne.

Un umore a tempo seguito da un andante con ritmo deciso in un’accelerazione orchestrale improvvisa in cui il tema del blues irrompe e decresce con un allegro andante, con il poema sinfonico Un americano a Parigi Gershwin ha accattivato gli illustri partecipanti alla serata, catapultandoli, seppur con la fantasia nelle fascinose passeggiate dei più caratteristici quartieri parigini.

Entusiasmante l’omaggio reso al Maestro Ennio Morricone, con alcuni dei suoi temi più famosi, come “Nuovo Cinema Paradiso”,“La leggenda delalbero verde della vita pianista sull’oceano” brano intenso intervallato da momentanei e vibranti stacchi blues-jazz.

La serata di beneficienza tra passi di tango appassionati emirada accattivante, si è conclusa con un galà-dinner il cui ricavato sarà impiegato in una raccolta fondi per la realizzazione di un progetto dall’alto valore sociale in cui L’Albero Verde della Vita è impegnato ossia la costruzione di una casa di accoglienza per persone anziane autosufficienti: “Non abbandoniamo i nostri nonni: facciamo trascorrere loro altri momenti di serenità in allegria, sicurezza e divertimento nella casa di accoglienza de L’Albero Verde della Vita”.

Immancabile l’omaggio floreale offerto dalla Gea Piante e Fiori e la targa ricordo con cui L’Albero Verde della Vita ha ringraziato la Banda Musicale della Polizia di Stato, orchestra di fiati per eccellenza per dirla con il Maestro Morricone, che oltre all’ottima riuscita della manifestazione, quotidianamente si adopera a far avvicinare, per il tramite della musica, appunto, i cittadini al concetto di “polizia di prossimità”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI