Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

GLI OFF SHORE OSPITI DEL COLLISIONI FESTIVAL IX EDIZIONE

off shore al collisioni festival

off shore al collisioni festival Ospiti della nona edizione delCollisioni Festival” - kermesse di letteratura e musica che si terrà a Barolo, in Piemonte, dal 14 al 18 luglio -, insieme ai numerosi e famosissimi artisti in concerto anche la band gioiese degli Off Shore, al secolo Emanuela Montenegro (voce), Gianluca Procino (chitarra elettrica), Dodo Lillo (batteria), Jacopo Antonicelli (sax, piano e seconda voce) e Gaetano Zeverino (basso).

La giovane band gioiese nata solo due anni fa è stata contattata dall’organizzazione del Festival per suonare il 17 luglio sul palco delle band emergenti accanto a quello del grande Robbie Williams.

Il Collisioni festival propone a supporto dell’artista principale della serata una band emergente selezionata in tutta Italia.

“Siamo stati notati e contattati da una assistente che ha sottoposto il materiale raccolto all’attoff shore al collisioni festivalenzione del direttore del festival che a sua volta ci ha dato fiducia e posto sul palco accanto a quello del grande Robbie Williams e questo ci rende a dir poco orgogliosi - confessa Dodo Lillo -. Per noi sarà un grande onore poter suonare nella stessa serata di Robbie Williams! Ovviamente non saremo noi il gruppo d'apertura del suo concerto, ma essere nei suoi paraggi, sarà fantastico. Puntiamo ovviamente a poterlo incontrare e parlarci, stiamo lavorando per questo. Suoneremo sia alcune cover da noi rivisitate, ma soprattutto inediti perché è quello il nostro obiettivo, far conoscere la nostra musica! Partiremo domenica mattina con un bel nove posti e suoneremo lunedì 17. Siamo molto contenti ed emozionati!”

Negli anni passati hanno partecipato al festival artisti come Elton John, Paolo Nutini, scrittori e critici come Saviano, Sgarbi, l’edizione 2017 propone un parterre di tutto rispetto: concerti con Robbie Williams, Placebo, The Offspring, il trio Carmen Consoli, Daniele Silvestri, Max Gazzè e Renato Zero.

Saranno ospiti del festival il Premio Nobel Gao Xingjian, Pietro Grasso, Matt Dillon, Giorgia, Dave Eggers e Vendela Vida, Elisa, Joyce Carol Oates, Ale e Franz, Luca Argentero, Nino Frassica, Jeffrey Eugenides,  Antonino Cannavacciuolo, Jonathan Coe, Vittorio Sgarbi, Alberto Angela, Paolo Virzì, Luca Barbareschi, Stefano Bartezzaghi, Abel Ferrara, Pippo Baudo, Michele Bravi, Aldo Cazzullo, Lorella Cuccarini, Mauro Corona, Elodie, Francesco Facchinetti, Max Giusti, Raphael Gualazzi, Levante, Alessandro Mannarino, Enrico Ruggeri, Fabrizio Moro, Red Canzian, Tommaso Paradisoff shore al collisioni festivalo frontman dei Thegiornalisti, Federico Zampaglione, Marco Travaglio, Paola Turci, Veronica Pivetti e Roberto Vecchioni.

Ricordiamo che gli Off Shore, età media 21 anni, come suggerito dal nome scelto, si sentono spiritualmente e musicalmente “al largo" e spaziano in un repertorio decisamente vasto che spazia nel soul, nel blues, nel funky e soprattutto, nel creare inediti.

Tra i loro cavalli di battaglia, proprosti di recente al Jazz Club Ueffilo "Fever" di Michael Bublè, "Black to Black" di Amy Winehouse, "I'd rather go blind" di Etta James, "Crazy" di Gnarls Barkley, “Rome wasn’t built in a day”di Morcheeba. Uno dei loro brani, per altro registrato, è "Fucking Layer",

Ispirati da James Brown, Nina Simone, Ella Fitzgerald, Amy Winehouse, Paolo Nutini ed Eric Clapton, il 17 luglio gli Off Shore potranno dire di aver stretto la mano a Robbie, e di certo ci sarà un contagio virale di simpatia e successo tra di loro!

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI