Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

SEMINARIO GRATUITO SULLE “DANZE BALCANICHE”

danze baltiche

20117612_10209378798962732_1582469831_n Un viaggio unico attraverso i Balcani con le sue antiche danze serbe, greche e macedoni, questi i contenuti del seminario organizzato dal Coordinamento Accoglienza Responsabile e “Incontrarsi a Sud”, previsto per martedì 18 luglio, dalle ore 18 alle 20 nel Palazzo Serino ex Biblioteca, via Santa Maria Maddalena. Seminario tenuto dall’insegnante Elizabeth Uvírová, con ingresso libero, adatto ai bambini. La durata sarà di 2 ore, divise in parte pratica e teorica.

Per partecipare è necessario prenotarsi al numero 393 878 7403 o all'indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Programma del seminario

“La danza e la musica sono nei giorni odierni i più efficaci strumenti dello scambio interculturale e sociale e il tramite per conoscere altri ed esprimere se stessi. Attraverso la danza ci si unisce, la musica è invece uno strumento di fusione.

Un viaggio unico attraverso i Balcani con le sue antiche danze serbe, greche e macedoni e nel sud della Puglia, nel Salento, che è stato influenzato da secoli da varie culture ed etnie e dove esse si sono mescolate. Durante il nostro viaggio parleremo della cultura balcanica, assai ricca e variegata e nel Salento ci avvicineremo alla tematica del tarantismo - il rito della cura attraverso la danza, la musica e i colori. In questa maniera scopriremo che la danza va oltre, non è solo un'espressione corporea, essa fa parte della cultura, la crea e aiuta a trovare per ciascuno di noi18740122_1577393738937370_7925768624901650883_n una posizione al suo interno”.

L'insegnante

Elizabeth Uvírová, proveniente dalla Repubblica ceca, vive in Puglia da circa cinque anni. Durante il suo percorso di studi focalizzati sulla danza e sulle culture straniere ha sperimentato vari stili di danza. Ha cominciato all'età di quattro anni con la danza classica e le danze folcloristiche della sua regione, per dieci anni si è dedicata alla danza sportiva e allo show dance e con l'arrivo in Puglia ha cominciato con il tango argentino e con la pizzica della quale si è innamorata. Paradossalmente è stata proprio la pizzica ad avvicinarla anche alle altre danze etniche di altri paesi e del suo paese, ma sopratutto alle danze balcaniche e greche, molto vicine al suo cuore, che ha studiato nei paesi di provenienza e dalla gente locale, perché proprio questa è la strada giusta per sperimentare realmente l'autenticità della cultura.

La danza, così come la musica, è un linguaggio segreto della gente attraverso il quale si esprime da secoli. Ed è questo che Elizabeth cerca di insegnare durante le sue lezioni - che la danza va oltre, ci fa capire e ci insegna rispetto per gli altri e anche per se stessi, ci fa scoprire quello che siamo e quello che vogliamo e che nella danza e nella musica siamo tutti uniti.

Il seminario mira a fornire le conoscenze di base e incentivare la curiosità verso queste tematiche”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI