Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

AUTORI E PRESENTATORI GIOIESI OSPITI DEL “LIBRO POSSIBILE”

foto-gruppo-libro-possibile

Piera De Giorgi e Chiara Curione Sono quattro gli autori gioiesi ospiti della XVI edizione del festival letterario “Libro Possibile” di Polignano, cui si uniranno alcuni studenti del Canudo.

Il 6 luglio in via Mulini alle ore 23 l’ultima fatica letteraria di Chiara Curione - “Il tramonto delle aquile” - sarà presentata da Piera De Giorgi, in giuria nel premio “La Giara”.

Il 7 luglio a contendersi le attenzioni del pubblico saranno in tre. Nuovamente in via Mulini alle ore 19.30 Raffaella Rizzi converserà su “Folle solitarie” con Dalila Bellacicco, seguita alle 20 da Angelo Prudentini, psicologo e psicotMariangela Biaerapeuta di Cisternino, spesso in quel di Gioia dove ha avviato corsi sulla comunicazione, che porterà la sua ultima opera: “La comunicazione malata” presentata da Nico Lorusso. Alla stessa ora, in Vico Porto Ragusso il poeta gioiese Giacomo Leronni sarà presentato da un altro grande della poesia, Vittorino Curci, il quale disserterà su “Le dimore dello spirito assente”. Leronni sarà a sua volta “presentatore” di Marta Perego nella balconata di Santa Candida alle 21 dello stesso giorno.

Alle 21 in via Mulini Giovanna Magistro presenterà “Paesaggi di moda” di Patrizia Calefato.

Nella stessa cornice alle 23 il “Librissimo” di Mariangela Bia sarà presentato dalla psicologa Daniela PoggiolinIrene Martinoi.

Infine sempre il 7 luglio in Vico Porto Ragusso alle 19.30 Marialessia Cataldi, Giuseppe Curci, Alessia Antonacci e Martina Bellacicco, studenti del Canudo, presenteranno “Junayd, l’uomo che disse grazie a Dante”, opera letteraria di recente premiata a Siena e vincitrice del progetto “Dante, come lo vorrei”.

Ricordiamo che collabora con Rosella Santoro, organizzatrice anima mente e cuore del festival, Irene Martino, preziosa risorsa culturale per Gioia, impegnatissima in questi giorni nel definire gli ultimi dettagli.

Saranno infatti oltre un centinaio gli ospiti attesi nella capitale della lettura a Sud.

Tra di essi nomi davvero prestigiosi: MarGiacomo leronnico Travaglio, Giancarlo Giannini, Pietro Grasso, Roberto Saviano, Diego De Silva, Nicky Persico, Gabriele Lavia, Giovanni Impastato, Laura Bodrini, Paolo Crepet, Andrea Munari, Gherardo Colombo, Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, il rettore dell’Università di Bari Antonio Uricchio, Daniele Pegorari, Lino Banfi, Milly Carlucci, Red Canzian, Federico Moccia ed ancora il filosofo francese Jean-Luc Nancy, il cantautore Roberto Vecchioni, il geologo Mario Tozzi, il politologo Ernesto Galli, Antonella Lattanzi e Giuseppe Culicchia, gli storici Aldo Giannuli e Giuliano Volpe.

Al “Libro possibile” si affiancheranno anche “Vino possibile” ed “Arte possibile” e nei prossimi giorni altri ospiti sono attesi per la sezione su cinema e letteratura costruita d'intesa con l'Apulia film commission.

Il filo rosso dell'edizione 2017, assocChiara Curioneiata al colore rosso, è 'L'uomo infinito'.

"Per il tema di quest'anno ci siamo ispirati alla mostra di Man Ray, leggendario pittore e fotografo americano - dichiara la direttrice artistica Rosella Santoro - mostra che stiamo allestendo nel castello di Conversano e che partirà il 17 luglio. Noi uomini siamo gli unici esseri viventi consapevoli dei limiti geografici, biologici e temporali con cui conviviamo. Siamo anche gli unici, però, a essere dotati di pensiero e immaginazione, due elementi che ci hanno fatto conoscere l'infinito, che ci hanno spinto a voler scoprire cosa c'è oltre quei limiti e, dunque, ci orientano verso il loro stesso superamento. E ogni pagina di qualsiasi libro è il simbolo del rapporto fra l'uomo e l'infinito".

Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano accoglie con entusiasmo il festival: "Questo evento ci riempie d'orgoglio. Il Festival fa parte della nostra tradizione: qui si rinnova il rapporto uomo-natura basato sulla bellezza e sul libro, oggetto che non 18879937_10211835725679843_7504928847463388311_osi supera per la sua utilità. […] La Puglia è luogo ideale per leggere e per scrivere. […] La kermesse ha una rilevanza tale che il “Libro possibile” in alcuni casi è diventato un vero ministero degli Esteri della Puglia".

Per prender visione dell’intero programma: http://www.libropossibile.com/.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI