Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

“PICCOLO FESTIVAL DELLA PAROLA” - PROGRAMMA

piccolo festival della parola

piccolo festival della parola Il rapporto tra cinema e scrittura raccontato dai fratelli Piva, la fusione tra musica, poesia e immagini nel live di Parole Note, l'omaggio a Salvatore Toma a trent'anni dalla morte. Sono alcuni temi della seconda giornata del Piccolo festival della parola, in programma a Noci fino all'11 giugno. 

Venerdì 9 giugno il festival si aprirà alle 10 con un appuntamento di "Officina editori", nel Chiostro San Domenico: la presentazione del libro di Salvatore Ciccone "Saccovanzetti" (Edizioni dal Sud), che affronta il tema dell'emigrazione italiana verso gli Stati Uniti. Interverranno Vito Antonio Leuzzi e Raffaele Pellegrino, storici dell'Ipsaic, l'Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea. 

Alle 11 stessa location per il dibattito su informazione e fake news, conpiccolo festival della parola il giornalista Rai Enzo Quarto (Circolo delle Comunicazioni Sociali “Vito Maurogiovanni”), Adelmo Monachese (“Lercio.it”), Fabio Traversa (“Blogo”) e il consulente politico Giuseppe Di Caterino. Al centro dell'incontro, che sarà moderato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Valentino Sgaramella, i temi della libertà di stampa e della post-verità nell'era dei social media. 

Il Chiostro San Domenico ospiterà altri tre appuntamenti: alle 18 l'incontro con Michela Zanarella e il libro "Le parole accanto" (Interno Poesie), un percorso poetico alla scoperta del senso della vita. L'autrice sarà affiancata dal critico letterario Giuseppe Lorin e dall'editore Andrea Cati. Alle 19 Pasquale Voza presenterà "Pasolini e la dittatura del presente" (pubblicato da Manni) e converserà con il critico letterario Vito Santoro sul totalitarismo del potere dei consumi e sulle intuizioni di Pasolini.

Alle 20, tra le iniziative promosse da Inchiostro di Puglia, la presentazione del libro di Giuliana Altamura "L'orizzonte della scomparsa", edito da Marsilio, una riflessione ipercontemporanea su virtuale, arte e inquietudini del reale. Accanto all'autrice Alessandra Mpiccolo festival della parolainervini

Sarà dedicato al grande poeta salentino Salvatore Toma, morto suicida a trentasette anni nel 1987, l'omaggio in programma alle 20 nel Chiostro delle Clarisse, con letture di Renato Grilli, fisarmonica di Rocco Nigro e voce di Rachele Andrioli.

Il suo libro più noto, "Canzoniere della morte", è stato pubblicato nel 1999 da Einaudi, a cura dMaria Corti

Alle 20.50 le Gocce quotidiane di poesia di Silvana Kuhtz con letture di poesie inedite e testi scelti dal pubblico del festival. 

Per la sezione "parole e cinema", alle 21 in Piazza Plebiscito, appuntamento con Alessandro e Andrea Piva, regista il primo e scrittore e sceneggiatore il secondo, il regista Alberto Saibene e il critico cinematografico Antongiulio Mancino (Università di Macerata). Durante l'incontro sarà presentato il nuovo libro di Andrea Piva "L'animale notturno" (Giunti). Al termine, nel chiostro della Clarisse proiezione del film "Henry" (Italia, 2011, 86 minuti), liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Giovanni Mastrangelo edito da Einaudi. 

A mezzanotte in calendario il live di Parole Note, il progetto di Maurizio Rossato che unisce musica, poesia e prosa ed è anche un programma in onda su Radio Capital. Nel live il dj set di Rossato crea un flusso di musica elettronica su cui Giancarlo Cattaneolegge testi e poesie, mentre sullo schermo scorrono immagini suggestive e avvolgenti. 

Il festival è promosso dal Consiglio regionale della Puglia, da Teca del Mediterraneo (Biblioteca Multimediale del Consiglio regionale della Puglia), dal Comune di Noci, e organizzato da Fluid con la partecipazione operativa del Teatro Pubblico Pugliese e il coinvolgimento di istituzioni e associazioni culturali attive sul territorio regionale. 

Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento dei postiwww.piccolofestivaldellaparola.it

Ufficio Stampa

 

Commenti  

 
#1 pulcinella 2017-06-12 14:31
Quando si riuscirà ad avere a Gioia un evento del genere? Oppure si vuole sostenere che quello che si fa a Gioia è di questo stesso livello?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI