Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

LIONS. "FARE UN DONO ALLA COMUNITÀ" CON ANNALISA MINETTI

Annalisa-Minetti

2 Sono giorni intensi di lavoro su Piazza Plebiscito. Raccolto l’invito di Cesare Scardino in occasione di un incontro dal titolo “Noi ci proviamo contro l’indifferenza…” sono state create quattro rampe per rendere più accessibile il passaggio in Piazza. L’intervento è stato realizzato dal Lions Club Gioia e lo stesso Cesare Scardino, grazie al fondamentale contributo dell’Amministrazione Comunale che ha messo a disposizione anche il Personale dell'Ufficio Tecnico Comunale.

“Ancora una volta - dichiara il presidente dei Lions Monte Johe Pino D’Aprile - i Lions collaborano con il Comune per la collettività gioiese. Dopo le recenti iniziative “Aggiungi un 1bimbo a tavola” per la Mensa scolastica, il “Libro Parlato” con la donazione di oltre 8.000 audiolibri alla Biblioteca comunale, l’Albero della Solidarietà in piazza Umberto I, il forte connubio continua con un nuovo dono alla comunità: Piazza Plebiscito non avrà più barriere. Il Service è stato voluto, in occasione del Centenario dalla fondazione del Lions Club International, per rimuovere le barriere architettoniche in favore di persone diversamente abili, anziani, genitori con passeggini. Le rampe di Piazza Plebiscito saranno ufficialmente inaugurate sabato 27 maggio alle 11.30. Annalisa Minetti, cantante ipovedente, testimonial di diverse campagne a favore dei disabili, sarà la madrina dell'inaugurazione. Siete tutti invitati!”

Cesare Scardino con grande senso pratico e “intuizione” esorta a sua volta commercianti, autisti e gli stessi operai del Comune a non transitare sugli scivoli con i loro mezzi, rischiando di rovinarli e a non occluderli. Un rispetto dovuto a disabili e mamme con passeggini che potranno finalmente evitare gimkane tra le auto parcheggiate per accedere a Piazza Plebiscito. A conferma dell’inciviltà di taluni automobilisti, Scardino pubblica foto scattate di recente ad auto parcheggiate a ridosso di scivoli e stalli per disabili. La sua denuncia è indirizzata a loro, perché - afferma - i vigili non possono essere ovunque e comunque rispetto al passato sono molto più presenti e “vigili” con fischietto e bollettini per multe tra le mani.

 

Commenti  

 
#1 VITO DONATO 2017-05-27 10:04
Se ci fossero più controlli con le relative sanzioni amministrative, si potrebbe combattere il sopruso che la maggior parte dei cittadini ha nel commettere queste violazioni orribili.
Le istituzioni devono combattere per evitare il far west...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI