Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

ELEZIONE SINDACO E CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

800px-Gioia_del_Colle_-_Palazzo_San_Domenico_-_Municipio

aula consiliareIl progetto di costituzione nel Comune di Gioia del Colle del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) avviato a dicembre 2016 in stretta collaborazione con gli Istituti Comprensivi Carano-Mazzini e Losapio-San Filippo Neri, è giunto al suo primo traguardo e cioè le votazioni ed elezioni dei consiglieri e sindaco dei ragazzi.

Questi primi mesi sono stati dedicati alla sensibilizzazione e formazione dei ragazzi coinvolti attraverso incontri nelle scuole, incontri pubblici, lavori di gruppo e testimonianze dirette di operatori del settore. Obiettivo comune -Amministrazione Comunale e Scuole- è far vivere ai ragazzi questa esperienza come una allenamento alla cittadinanza attiva, all’interessamento alla “cosa pubblica” e quindi un’esperienza dove la competizione diventi sana partecipazione per il bene di tutti.

Lunedì 15 e martedì 16 si svolgeranno presso gli Istituti scolastici di Gioia le votazioni e saranno coinvolti i ragazzi di quinta della scuola primaria e i ragazzi di prima e seconda media della scuola secondaria di primo grado. Saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze scegliendo fra i candidati delle otto liste in campo.

Lunedì 22 alle ore 17.00 nel Chiostro Comunale ci sarà la proclamazione dei 16 Consiglieri Comunali eletti e l’elezione con proclamazione del Sindaco dei ragazzi”.

Assessorato alle Culture

consiglio dei ragazzi

Commenti  

 
#3 F. Giannini 2017-05-15 23:11
L'istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, fortemente voluta durante la prima amministrazione Povia fu fortemente voluta dagli allora consiglieri comunali, docenti,tra cui anche il sottoscritto, che proposero tale istituzione per rafforzare la conoscenza dei diritti e doveri dei cittadini sin dalla scuola elementare. Tale scelta era in linea con i programmi della scuola primaria e secondaria, che prevedevano l'insegnamento dell'educazione civica, poi chiamata educazione alla cittadinanza attiva.
Quindi nessuna perdita di tempo, ma rafforzamento delle proprie conoscenze e della corresponsabilità nella vita sociale e sappiamo bene quanto oggi una mancata o superficiale assunzione dei propri doveri e responsabilità sta portando la società verso l'anarchia e il tutto è lecito.
Se vogliamo una società migliore bisogna educare e responsabilizzare sin da piccola età i nostri concittadini e non lasciarli vivere senza regole.
Vorrei solo ricordare che i ragazzi del Consiglio Comunale di quel tempo si dettero un Regolamento e avanzarono agli Amministratori alcune proposte, che poi videro attuazione.
Gioia fu uno tra i primi Comuni ad istituirlo e altri Comuni chiesero al Nostro lumi circa analoga istituzione nei loro paesi.
Lasciamo che i giovani si istruiscano sulla Costituzione e le ... chiacchiere lasciamole ai bar!
 
 
#2 Vaccinato 2017-05-13 19:38
APPELLO A TUTTI I POLITICI, AMMINISTRATORI, SINDACO, VICESINDACO e GIUNTA COMUNALE:
STATE LONTANO DAI RAGAZZI,......FATE VIVERE A QUESTI RAGAZZI LA LORO ESPERIENZA SENZA VOSTRI CONDIZIONAMENTI E VOSTRE PRESUNZIONI DI INSEGNAMENTO POICHE', NON AVETE DA INSEGNARE NIENTE A NESSUNO.
SI' A NESSUNO NEMMENO AI RAGAZZI !!!
 
 
#1 Basito 2017-05-11 15:26
A parte le chiacchiere e queste perdite di tempo, utili ai marmocchi a fare qualche giorno di assenza, quando potremo avere notizia di quel che si sta combinando a piazza Margherita di Savoia? Attendo con ansia?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI