Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

“DALLA TERRA ALL’UNIVERSO” SI CHIUDE CON SUCCESSO

CORSO DI ASTRONOMIA

CORSO DI ASTRONOMIA Giovedì 26 gennaio 2017 presso la Sala De Deo si è concluso il corso di astronomia “Dalla Terra all’Universo”, promosso dalla Società Astronomica Pugliese con la collaborazione della Pro Loco Antonio Donvito presieduta dal Gianfranco Amatulli e con il patrocinio del Comune di Gioia del Colle.

“Se noi siamo qui è anche grazie a te, grazie alla tua passione per l’astronomia, perché ha contagiato altri e anche me. Non avrei avuto la voglia di fare tutto questo, se non mi fossi appassionato di astronomia e questo senza dubbio è anche merito tuo. Noi dobbiamo tutto non solo a Margherita Hack, ma anche a te” afferma Paolo Binario, curatore del corso, presentando Corrado Lamberti, giornalista e divulgatore, scrittore del liCORSO DI ASTRONOMIAbro “Viva Margherita”, presentato durante l’evento.

Mix di ricordi, il libro racconta Margherita Hack, celebre astrofisica, in tutta la sua semplicità. “Io sono sempre felice di parlare di Margherita, ma non voglio fare una presentazione seriosa di lei o del libro, solo una chiacchierata tra amici”. La collaborazione tra Corrado e Margherita Hack nasce nel 1976, come “un’avventura tutta all’italiana”. Corrado era stato individuato come il rettore di una rivista di astronomia, promosso da una casa editrice. Unico particolare: lui era un fisico e di astronomia conosceva pochissimo. Margherita, la sua esaminatrice, invece era già famosa.

“Era una pazzia accettare questo, solo Margherita poteva farlo. Nella scienza bisogna rischiare, mi ricordava sempre.” Da allora, si è creata una relazione non solo professionale, maCORSO DI ASTRONOMIA di amicizia. “Abbiamo fatto tutto insieme, lei era divenuta mia prigioniera. Ovunque andassi, la portavo con me.” Corrado ha rivissuto con il suo pubblico non solo l’astrofisica, ma la donna, la moglie, l’amica. Ha raccontato ogni singolare momento con lei e non solo: dal primo scherzo a cui è stato sottoposto appena conosciuti, fino al sorriso di quando le ha detto di essere nonno; dai suoi modi di fare, al modo di vestire stravagante.

Ha sottolineato il “sistema binario irrisolto” moglie-marito, Margherita-Aldo, un sistema complesso, indivisibile. Una relazione nata da bambini che è terminata insieme, senza figli, deceduti a un anno di differenza. Semplicemente sincero, Lamberti ha plasmato un incontro colmo di sorrisi, lacrime, ricordi, vita e amore. La presentazione si conclude con applauso di ringraziamento per aver permesso di conoscere la persona, non il mito.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI