Mercoledì 22 Novembre 2017
   
Text Size

MIGLIORATO CON NUOVE LINEE IL TRASPORTO PUBBLICO URBANO

13240031_1588750298084561_3760520394215974745_n

corse bus cittadino “Definite tra le nuove linee di trasporto pubblico della rete urbana di Gioia del Colle, con il Consigliere Giuseppe Zileni, il Presidente del Consiglio Pierluigi Mancino e l’Assessore Anna Maria Longo insieme alla ditta, per definire tutte le nuove fermate e tratte urbane scolastiche, nel rispetto del contratto attualmente in vigore.

Le nuove linee urbane copriranno i circa 85.000 Km annui previsti da contratto, ogni linea mediamente percorrerà 7000 km, con una media giornaliera di 30 Km verso i maggiori punti di interesse della città, Cimitero Monumentale, Zona Industriale, Impianti Sportivi, e Mercato Settimanale.

I nuovi percorsi sono stati ottimizzati affinchè possano percorrere per tutta la giornata l’intera rete urbana della città, in particolare il servizio scolastico mattutino collegherà in modo più efficiente, attraverso i punti di smistamento, le tratte extra-urbane verso tutti gli edifici scolastici, insieme alla Stazione per gli studenti fuori sede, ed un collegamento tra Piazza Plebiscicorse bus cittadinoto e la Scuola Media Carano-Losapio per la chiusura del plesso centrale della Scuola Media Losapio in Piazza Umberto I.

I prossimi obiettivi:

  • Digitalizzazione del servizio per fornire una informazione in tempo reale ai cittadini;
  • Diffusione del servizio alla cittadinanza attraverso una campagna di informazione, possibilmente in collaborazione con le attività commerciali;
  • Manutenzione e ripristino delle fermate urbane lungo tutta la rete stradale urbana;

Un primo passo per migliorare la qualità di questo servizio, i prossimi saranno fatti insieme alla città, affinchè Gioia del Colle diventi un paese con una mobilità innovativa, efficiente e sostenibile, per migliorare la qualità della vita del cittadino gioiese”.

Ufficio Stampa “Un Impegno in…Comune

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI